Definire e configurare un server Standard Edition

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2012-05-13

Dopo avere definito la topologia, eseguire la procedura seguente per definire un Server Standard per il sito. Per informazioni dettagliate sulla definizione della topologia, vedere Definire e configurare una topologia in Generatore di topologie.

  1. Nella pagina Definire il nuovo pool Front End della procedura guidata Definisci nuovo pool Front End fare clic su Avanti.

  2. Nella pagina Definire l'FQDN del pool Front End immettere un nome di dominio completo (FQDN) per il Server Standard in corso di creazione, selezionare Server Standard e quindi fare clic su Avanti.

    Definire il Front End per il Server Standard
  3. Nella pagina Selezionare funzionalità selezionare le caselle di controllo corrispondenti alle funzionalità desiderate per questo pool Front End. Se si è scelto di distribuire solo le funzionalità di messaggistica istantanea e presenza, ad esempio, è necessario selezionare la casella di controllo Servizio di conferenza per consentire la messaggistica istantanea a più parti, ma non le caselle di controllo Servizi di conferenza telefonica con accesso esterno (PSTN), VoIP aziendale o Controllo di ammissione di chiamata perché corrispondono a funzionalità vocali, video e per conferenze di collaborazione.

    • Servizi di conferenza – Questa selezione consente di abilitare un'ampia gamma di funzionalità, tra le quali:

      • Messaggistica istantanea con più di due parti in una sessione di messaggistica istantanea

      • Servizi di conferenza che includono collaborazione sui documenti, condivisione di applicazioni e condivisione del desktop

      • Conferenze audio/video che consentono agli utenti di partecipare a conferenze audio/video in tempo reale senza dover utilizzare servizi esterni, come il servizio Live Meeting o un ponte audio di terze parti

    • Servizi di conferenza telefonica con accesso esterno (PSTN) - Consente agli utenti di partecipare alla parte audio di una conferenza di Lync Server 2010 tramite un telefono PSTN senza dover utilizzare un provider di servizi di audioconferenza.

    • VoIP aziendale - Si tratta della soluzione VoIP inclusa in Lync Server 2010 che consente agli utenti di effettuare e ricevere chiamate telefoniche. È consigliabile distribuire questa funzionalità se si prevede di utilizzare Lync Server 2010 per le chiamate vocali, la segreteria telefonica e altre funzioni che utilizzano un dispositivo hardware o un client software.

    • Controllo di ammissione di chiamata – Il servizio Controllo di ammissione di chiamata determina, in base alla larghezza di banda di rete disponibile, se autorizzare sessioni di comunicazione in tempo reale, ad esempio chiamate audio o video. Se si distribuiscono solo le funzionalità di messaggistica istantanea e presenza, il controllo di ammissione di chiamata non è necessario, perché non è utilizzato da nessuna di queste due funzionalità.

    noteNota:
    Il controllo di ammissione di chiamata è consigliato per il server Front End nella distribuzione Standard Edition, se si distribuiscono funzionalità vocali o di conferenza audio/video.

    Nella tabella seguente vengono illustrate le funzionalità disponibili (in alto) e le funzioni offerte agli utenti (a sinistra). Le opzioni riportate nella tabella indicano le selezioni da effettuare per abilitare tali funzionalità nell'organizzazione.

     

    Servizi di conferenza Conferenza telefonica con accesso esterno VoIP aziendale Controllo di ammissione di chiamata

    Messaggistica istantanea e presenza

    X

    Servizi di conferenza

    X

    X

    Conferenze audio/video

    X

    X

    X

    VoIP aziendale

    X

    X

    Finestra di dialogo Selezionare funzionalità per la definizione del pool Front End
  4. Nella pagina Selezionare ruoli server collocati la casella di controllo Colloca Mediation Server è selezionata per impostazione predefinita. Deselezionare la casella di controllo Mediation Server se si intende distribuire un Mediation Server autonomo.

    warningAvviso:
    L'opzione Colloca servizio A/V Conferencing sarà selezionata e non sarà disponibile per la modifica se si sceglie Servizio conferenza nella pagina Selezionare funzionalità nel passaggio 3 per un Server Standard. Non è possibile associare un Server Standard a un A/V Conferencing Server autonomo e il servizio A/V Conferencing verrà installato nel Server Standard se si seleziona il servizio conferenza nella pagina Selezionare funzionalità.

    È consigliabile collocare il ruolo Mediation Server nel server Standard Edition server Front End se possibile. Per informazioni dettagliate sul supporto di Mediation Server collocati e autonomi, vedere Componenti e topologie per Mediation Server nella documentazione relativa alla pianificazione.

    Pagina dei servizi collocati Standard
  5. L'opzione Associare ruoli server al pool Front End consente di definire e associare ruoli del server al server Front End. I tre ruoli disponibili sono:

    Abilita archiviazione — definisce e associa il Server di archiviazione che raccoglie e archivia i messaggi in arrivo e in uscita dall'organizzazione. È ad esempio necessario monitorare le comunicazioni per conformarsi alle normative o per i controlli di qualità.

    Abilita monitoraggio — definisce e associa il Monitoring Server che raccoglie informazioni in forma di registrazioni dettagli chiamata e registrazioni degli errori di chiamata. Il Monitoring Server raccoglie inoltre dati sulla qualità dei supporti di rete per VoIP aziendale e i servizi di conferenza audio/video.

    Abilita un pool Front End — definisce e associa un singolo Edge Server o un pool di server perimetrali. Un Edge Server facilita le comunicazioni e la collaborazione tra gli utenti nell'organizzazione e le persone all'esterno, inclusi gli utenti federati.

    Esistono due possibili scenari che è possibile utilizzare per distribuire e associare i ruoli del server:

    Per il primo scenario si definisce una nuova topologia per una nuova installazione. È possibile affrontare l'installazione in uno di due modi:

    • Lasciare deselezionate tutte le caselle di controllo e continuare con la definizione della topologia, Dopo aver pubblicato, configurato e testato il server Standard Edition server Front End, è possibile eseguire di nuovo Generatore di topologie per aggiungere i ruoli del server alla topologia. Con questa strategia sarà possibile testare il Server Standard senza ulteriori complicazioni derivanti da altri ruoli. Dopo aver completato i test iniziali, è possibile eseguire di nuovo Generatore di topologie per selezionare i ruoli che è necessario distribuire.

    • Selezionare i ruoli che è necessario installare e quindi configurare l'hardware per ospitare i ruoli selezionati.

    Nel secondo scenario è disponibile una distribuzione esistente e l'infrastruttura è pronta per i nuovi ruoli oppure è necessario associare i ruoli esistenti a un nuovo server Front End:

    • In questo caso sarà necessario selezionare i ruoli che si intende distribuire o associare al nuovo server Front End. In entrambi i casi, sarà necessario procedere con la definizione dei ruoli, la configurazione dell'hardware necessario e l'installazione.

    Associare i ruoli server durante la definizione del pool Front End
  6. Nella pagina Definire archivio SQL tutte le opzioni per il server Standard Edition sono precompilate. Non è possibile effettuare selezioni o modifiche. Fare clic su Avanti per continuare.

    Definire l'archivio SQL
  7. Nella pagina Definire condivisione file eseguire una delle operazioni seguenti:

    • Per utilizzare una condivisione file già definita nella topologia, selezionare Utilizza condivisione file definita in precedenza.

    • Per definire una nuova condivisione file, selezionare Definisci nuova condivisione file, nella casella FQDN file server immettere l'FQDN del file server esistente in cui deve risiedere la condivisione file e quindi immettere un nome per la condivisione nella casella Condivisione file.

    importantImportante:
    La condivisione file per Lync Server 2010, Standard Edition può essere posizionata nel server Front End, anche se questa potrebbe non essere una posizione ottimale in base ai requisiti dell'organizzazione e un file server potrebbe essere una scelta migliore. È possibile definire la condivisione file senza doverla creare. La condivisione dovrà essere creata nella posizione definita, prima di pubblicare la topologia.
    Definire la condivisione file per il server Standard
  8. Nella pagina Specificare l'URL dei servizi Web l'URL di base interno non è disponibile perché l'override di questo URL non è necessario per un Server Standard, ma lo è per un pool Front End con carico bilanciato.

    Immettere l'URL di base esterno in URL di base esterno. È opportuno specificare l'URL di base esterno per differenziarlo dai nomi di dominio interno. Si supponga, ad esempio, che il nome di dominio interno sia contoso.net e il nome di dominio esterno sia contoso.com. In questo caso, l'URL verrebbe definito con il nome di dominio contoso.com. Questo è un aspetto importante anche nel caso di un proxy inverso. Il nome di dominio URL di base esterno sarebbe lo stesso del nome di dominio del proxy inverso. Per le funzionalità di messaggistica istantanea e presenza è necessario l'accesso HTTP al pool Front End.

    noteNota:
    L'URL di base è l'identità dei servizi Web per l'URL, senza https://. Ad esempio, se l'URL completo per i servizi Web del server è https://se01.contoso.net, l'URL di base sarà se01.contoso.net.
    Finestra di dialogo per specificare l'URL dei servizi Web
  9. Nella pagina Specificare i gateway PSTN, se è stata selezionata l'opzione Colloca Mediation Server nella pagina Selezionare ruoli server collocati, definire i gateway PSTN pianificati e quindi fare clic su Fine.

    importantImportante:
    I gateway PSTN devono essere configurati per il Mediation Server collocato. È possibile configurarli in seguito, ma le funzionalità complete saranno disponibili solo dopo aver definito e configurato i gateway PSTN. Se non è stata selezionata l'opzione Colloca Mediation Server nel passaggio 4, la pagina per specificare i gateway PSTN non verrà visualizzata.
    Specificare i gateway IP/PSTN per il pool Front End
  10. Per definire un nuovo gateway PSTN, fare clic su Nuovo accanto a I seguenti gateway sono associati al Mediation Server corrente.

  11. In FQDN gateway o indirizzo IP digitare l'FQDN o l'indirizzo IP del nuovo gateway.

  12. Confermare o modificare l'impostazione Porta di attesa per gateway IP/PSTN. L'impostazione predefinita è la porta 5067.

  13. In Protocollo trasporto SIP selezionare TCP o TLS in base ai requisiti per l'infrastruttura e i gateway PSTN.

    noteNota:
    Non tutti i gateway PSTN supportano TLS (Transport Layer Security). Controllare nella documentazione del gateway oppure contattare il fornitore per verificare il livello di supporto. Il protocollo TCP (Transmission Control Protocol) è disponibile, ma TLS corrisponde all'impostazione predefinita e consigliata per la possibilità di crittografare il traffico dal gateway al Mediation Server.
    Definire un nuovo gateway PSTN per il pool Front End
  14. Fare clic su OK. Il gateway PSTN è ora indicato come associato al Mediation Server.

  15. Eseguire i passaggi precedenti (a partire dal passaggio 10) per definire ulteriori nuovi gateway PSTN.

  16. Se i gateway PSTN sono stati definiti in precedenza, saranno indicati nella casella I seguenti gateway non sono associati a nessun Mediation Server. Fare clic su Aggiungi per associarli al Mediation Server corrente.

    noteNota:
    È possibile associare più di un gateway PSTN a un Mediation Server. Tuttavia, è possibile associare qualsiasi gateway PSTN specificato a un solo Mediation Server.
  17. Fare clic su Avanti. Se sono stati definiti altri ruoli del server nella pagina Associare ruoli server al pool Front End verranno visualizzate pagine distinte della configurazione guidata dei ruoli per consentire di configurare i vari ruoli.

    Distribuzione dell'archiviazione

    Distribuzione del monitoraggio

    Distribuzione di server perimetrali

    Distribuzione di un server A/V Conferencing Server autonomo

  18. Se non sono stati selezionati altri ruoli del server da configurare e distribuire oppure dopo aver completato la configurazione dei ruoli del server aggiuntivi, fare clic su Fine.

 
Mostra: