Controllo della versione client

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2011-07-14

L'applicazione Verifica versione client consente di definire un insieme di regole che specificano la versione dei client supportati nell'ambiente Microsoft Lync Server 2010. In caso di interazione tra due client di versioni diverse, le funzionalità disponibili in un client possono essere limitate dalle funzionalità dell'altro client rilasciato. Per utilizzare in modo ottimale le funzionalità incluse in Lync Server 2010 e migliorare l'esperienza utente globale, è possibile utilizzare Verifica versione client per limitare le versioni client utilizzate nell'ambiente Lync Server.

È possibile creare criteri per le versioni client allo scopo di supportare o limitare in modo esplicito le versioni client. Quando un client supportato esegue l'accesso o viene invitato in una sessione, Criteri versione client controlla l'intestazione dell'agente utente SIP per stabilire la versione client. In base a tale versione e alle regole configurate, Criteri versione client esegue una delle operazioni seguenti:

  • Consente al client di accedere al pool, con l'opzione Consenti.

  • Consente ai client Lync 2010 di eseguire l'accesso e ricevere aggiornamenti tramite Windows Server Update Service o Microsoft Update, con l'opzione Consenti e aggiorna. Questa azione è disponibile solo per Microsoft Lync 2010, dove Agente utente è OC.

    noteNota:
    La selezione di questa azione comporta la visualizzazione di una notifica al successivo accesso di un utente a Lync 2010. La notifica indica che è disponibile un aggiornamento, anche se non sono stati ancora rilasciati aggiornamenti per Windows Server Update Service o Microsoft Update. Per evitare confusione, è consigliabile scegliere questa azione solo quando vengono resi disponibili gli aggiornamenti.
  • Consente al client di eseguire l'accesso e visualizza un messaggio per comunicare all'utente che può eseguire l'aggiornamento del client. Tale messaggio viene visualizzato insieme all'URL specificato, in modo che l'utente possa selezionarlo per passare alla pagina rappresentata (corrisponde all'opzione Consenti con URL) e aggiornare il client.

  • Impedisce al client di accedere al pool, con l'opzione Blocca.

  • Impedisce ai client Lync 2010 di eseguire l'accesso ma consente di ricevere aggiornamenti da Windows Server Update Service o da Microsoft Update, con l'opzione Blocca e aggiorna. Questa azione è disponibile solo per Microsoft Lync 2010, dove Agente utente è OC.

  • Impedisce l'accesso da parte del client e visualizza un messaggio per comunicare all'utente che sta utilizzando un client non supportato. Il messaggio viene visualizzato insieme all'URL specificato, in modo che l'utente possa selezionarlo per passare alla pagina rappresentata (corrisponde all'opzione Blocca con URL).

Ogni pool mantiene un elenco di controllo delle versioni client configurato dall'utente. Tale elenco contiene regole che specificano le versioni client che si desidera filtrare e l'azione appropriata per ognuna di esse. Verifica versione client può agire in base a uno specifico numero di versione client, nonché in base a una versione client minore di o uguale a oppure maggiore di o uguale al numero di versione specificato. Include inoltre un'opzione di configurazione che specifica l'azione predefinita per i client non inclusi nell'elenco di controllo delle versioni client.

Quando si configura Verifica versione client, si specifica in che modo verranno gestiti i client durante l'accesso. Verifica versione client offre opzioni per configurare gli elementi seguenti:

  • Intestazione agente utente.   Si tratta del nome dell'agente per la versione client.

  • Identità.   Indica l'ambito al quale applicare la regola. Se vengono attivate più regole con livelli di ambito differenti, verrà applicato l'ambito con il livello di granularità più basso. Se, ad esempio, le regole del livello di un servizio indicano la necessità di bloccare il client, ma una regola a livello di utente indica anche la necessità di consentire l'accesso del client, tale accesso verrà consentito in quanto una regola a livello di utente è più granulare.

    noteNota:
    Poiché gli utenti anonimi non sono associati ad alcun utente, sito o servizio, sono interessati solo dai criteri a livello globale.
  • Numero di versione client.   Include il numero di versione principale, il numero di versione secondario, il numero di build e il numero corrispondente alla versione aggiornata del client. Il numero si presenta nel formato seguente: <versione principale>.<versione secondaria>.<numero di build>.<numero aggiornamento>.

  • Regole di corrispondenza.   Specificano le operazioni di confronto da eseguire per identificare la versione o l'intervallo di versioni specifiche del client al quale applicare l'azione di filtro.

  • Azione da intraprendere in base alla versione client.   I valori disponibili sono Consenti, Blocca, Consenti con URL, Blocca con URL, Consenti e aggiorna e Blocca e aggiorna.

  • URL di download del client. Viene utilizzato solo per le opzioni Blocca con URL e Consenti con URL.

Durante l'installazione di Lync Server 2010 viene installato anche un elenco predefinito di regole. Per personalizzare le regole di impostazione per la distribuzione, è possibile modificare una regola esistente o crearne una nuova. Se non si desidera bloccare la versione precedente del client, è necessario modificare questo elenco.

noteNota:
L'elenco predefinito di regole blocca automaticamente le versioni precedenti di Microsoft Office Communicator e di Microsoft Office Communicator Phone Edition che tentano di connettersi a Lync Server 2010. Per modificare questo comportamento, è possibile creare una nuova regola per consentire alle versioni client precedenti di connettersi al server Lync Server 2010 e aggiungerla all'inizio dell'elenco. Sebbene sia possibile modificare le regole predefinite per consentire la connessione delle versioni clienti precedenti, questo approccio non è consigliabile.
importantImportante:
Le regole sono elencate in base al rispettivo ordine di precedenza. Se, ad esempio, è presente una regola che consente la connessione dei client Communicator versione 1.5 o successiva, seguita da una regola che blocca i client precedenti alla versione 2.0, la prima regola avrà la precedenza e verrà applicata. Di conseguenza, i client Communicator 1.5 potranno connettersi.

I controlli della versione client nell'elenco di controllo delle versioni agiscono in base a criteri specifici. È tuttavia necessario configurare anche una regola predefinita da applicare ai client che non corrispondono ad alcuna regola per le versioni client, specificando una delle opzioni seguenti: Consenti, Blocca o Blocca con URL.

 
Mostra: