Utilizzo dello strumento di pianificazione di Lync Server 2010 per la pianificazione di VoIP aziendale

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2012-10-18

Lo strumento di pianificazione di Microsoft Lync Server 2010 è una procedura guidata interattiva in cui viene posta una serie di domande sull'organizzazione, sulle caratteristiche di Lync Server 2010 che si desidera abilitare e sulle esigenze relative alla pianificazione della capacità. Viene quindi creata una topologia di distribuzione consigliata in base alle risposte fornite e vengono prodotte diverse forme di output che agevolano la pianificazione e l'installazione.

È consigliabile utilizzare lo strumento di pianificazione per progettare la topologia di VoIP aziendale. È possibile eseguire lo strumento di pianificazione per acquisire familiarità con alcune delle funzionalità VoIP aziendale offerte da Lync Server 2010 prima di iniziare a rivedere la documentazione di pianificazione. Nello strumento non vengono poste domande su tutte le funzionalità VoIP aziendale, ma solo sulle funzionalità VoIP aziendale che hanno impatto sull'infrastruttura. Lo strumento risulta utile per rivedere la documentazione con l'attenzione rivolta principalmente agli specifici requisiti delle caratteristiche e delle funzionalità necessarie. Nella documentazione sono riportate informazioni dettagliate sulle funzionalità e sui componenti, anche su quelli non inclusi nello strumento di pianificazione, che consentono di prendere decisioni informate quando lo strumento verrà eseguito di nuovo immediatamente prima della distribuzione per progettare la distribuzione di VoIP aziendale nei siti dell'organizzazione.

Lo strumento di pianificazione di Lync Server 2010 è disponibile come download distinto dai supporti di installazione di Lync Server 2010 Enterprise Edition o Lync Server 2010 Standard Edition.

noteNota:
Assicurarsi di rimuovere tutte le versioni precedenti dello strumento di pianificazione di Lync Server 2010 prima di installare la versione corrente.

Per installare lo strumento di pianificazione, è necessario installare i componenti seguenti:

  • Sistema operativo (uno dei seguenti): Windows Server 2008 con Service Pack 2 (SP2), Windows Server 2008 R2, Windows 7, sistema operativo Windows Vista con SP2, a 32 bit o a 64 bit

  • .NET Framework 3.5 con SP1

Come consigliato nell'argomento "Inizio del processo di pianificazione" della documentazione relativa alla pianificazione, all'inizio del processo di pianificazione è possibile eseguire lo strumento di pianificazione per identificare il tipo di domande che è necessario porsi durante la pianificazione della distribuzione di Lync Server 2010.

Per il carico di lavoro di VoIP aziendale, oltre a evidenziare le caratteristiche e le funzionalità VoIP aziendale disponibili, nello strumento di pianificazione vengono anche segnalati i fattori attenuanti di cui è necessario tenere conto nell'ambiente, sia nei siti centrali o nei siti di succursale. Se ad esempio si indica che si prevede di distribuire il trunking SIP per fornire connettività PSTN, ma che il Session Border Controller (SBC) del provider di servizi di telefonia Internet (ITSP) a cui ci si connette non supporta il bypass multimediale, nello strumento verrà chiesto di fornire le specifiche hardware per il Mediation Server necessarie per elaborare il contenuto multimediale per le chiamate che utilizzano il trunk SIP. Se l'SBC dell'ITSP supporta il bypass multimediale, il contenuto multimediale di un utente di un sito di succursale può passare direttamente a un gateway o a un altro punto di terminazione multimediale senza la necessità di distribuire un Mediation Server nel sito di succursale o di utilizzare il collegamento WAN al sito centrale che include il Mediation Server che controllano il gateway.

noteNota:
Il bypass multimediale non è interoperabile con tutti i gateway PSTN, i sistemi IP-PBX e i servizi SBC. Microsoft ha testato una serie di gateway PSTN con partner certificati e ha eseguito alcuni test con i sistemi IP-PBX di Cisco. La certificazione per i servizi SBC è in corso. Il bypass multimediale è supportato solo con le versioni e i prodotti elencati nel sito Web relativo al programma Unified Communications Open Interoperability Program - Lync Server all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=214406&clcid=0x410.

Le considerazioni per lo strumento di pianificazione per VoIP aziendale includono:

  • Il numero di siti nella distribuzione e il relativo tipo di connessione di rete

  • Il numero di utenti, incluso il numero o la percentuale di utenti che saranno abilitati per VoIP aziendale e per la Messaggistica unificata di Exchange, in ogni sito della distribuzione

  • Il numero di chiamate che si prevede verranno generate dagli utenti di VoIP aziendale in ogni sito

  • Il numero di volte al giorno in cui si prevede che gli utenti di ogni sito abilitati per Messaggistica unificata di Exchange controlleranno la segreteria telefonica

  • Le funzionalità di VoIP aziendale che si desidera fornire agli utenti, tra cui:

    1. Segreteria telefonica di Messaggistica unificata di Exchange

    2. Controllo di ammissione di chiamata su collegamenti WAN tra siti

    3. Bypass multimediale

  • Le opzioni di connettività PSTN che si desidera incorporare e informazioni generali su ognuna di esse, ad esempio:

    • Il tipo di gateway PSTN

    • Un trunk SIP a un ITSP

    • Il tipo di PBX che verrà distribuito

    • Se l'opzione di connettività PSTN prescelta supporta le nuove funzionalità di bilanciamento del carico DNS e bypass multimediali aggiunte in questa versione di Lync Server

    • Il tipo di linea di rete o PRI (Primary Rate Interface) utilizzato da questi dispositivi o dall'ITSP

  • I requisiti approssimativi di larghezza di banda WAN di ogni sito

Sulla base delle preferenze di distribuzione identificate durante il processo di pianificazione di VoIP aziendale (dopo aver esaminato la documentazione ed eseguito lo strumento di pianificazione), eseguire nuovamente lo strumento per progettare una topologia che includerà un Mediation Server collocato nella stessa posizione con ogni server Front End oppure un Mediation Server in un pool autonomo, le impostazioni delle funzionalità VoIP aziendale preferite e il supporto di VoIP aziendale per gli utenti nei siti appropriati dell'ambiente Lync Server.

Generare l'output della topologia consigliata dello strumento di pianificazione in un file XML leggibile da Generatore di topologie. Quindi, in Generatore di topologie, configurare il nome di dominio completo (FQDN) o l'indirizzo IP (Internet Protocol), la porta e il protocollo di trasporto per il Mediation Server e i gateway PSTN distribuiti per VoIP aziendale. Se i Mediation Server sono collocati nei server dei pool Front End, queste opzioni vengono configurate come impostazioni del pool Front End. Se i Mediation Server vengono distribuiti in un pool autonomo, l'FQDN, l'indirizzo IP, la porta e il protocollo di trasporto per i Mediation Server e i gateway PSTN vengono configurati come impostazioni del pool di Mediation Server. In ogni caso, è anche necessario utilizzare le stesse informazioni per configurare il pool dell'hop successivo nel pool Front End. Utilizzare Generatore di topologie per pubblicare le impostazioni di configurazione nell'archivio di gestione centrale.

Dopo l'aggiornamento dell'archivio di gestione centrale con le nuove impostazioni di VoIP aziendale, eseguire i file di installazione per Lync Server in ogni server della distribuzione per installare il Mediation Server e configurare le associazioni dei gateway PSTN con le impostazioni appropriate.

 
Mostra: