Ottenere un indirizzo IP

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2011-04-04

I dispositivi acquisiscono un indirizzo IP da DHCP nel momento in cui dispongono di un ID VLAN. Il dispositivo memorizzerà l'indirizzo IP nella cache, anche se verrà cancellato a ogni riavvio del dispositivo.

Il dispositivo utilizza DHCP per ottenere un indirizzo IP. Alla prima connessione alla rete, il dispositivo invierà una richiesta DHCPDiscover (incluso l'ID di classe di Lync ms-uc-client). Come da procedura standard, DHCP risponderà con un intervallo di indirizzi IP disponibili e dovrebbe includere anche gli indirizzi del server DNS e del gateway. Il dispositivo invia quindi una richiesta DHCPRequest per un indirizzo IP specifico e se è ancora disponibile il server DHCP invia un DHCPack a cui il dispositivo ha concesso in lease tale indirizzo.

Se al riavvio il dispositivo dispone già di un indirizzo IP e il lease per tale indirizzo è al 50%, il dispositivo invia una DHCPRequest per rinnovare il lease. Il server DHCP consentirà o negherà il rinnovo. In caso di negazione, il dispositivo riavvia il processo di acquisizione dell'indirizzo IP inviando un broadcast DHCPDiscover.

Se al riavvio il dispositivo dispone di un indirizzo IP e il lease per tale indirizzo è all'87%, il dispositivo invia una DHCPRequest per il rebinding a tale indirizzo IP. Anche in questo caso, DHCP consentirà o negherà l'operazione e in caso di negazione il dispositivo riavvia il processo di acquisizione dell'indirizzo IP dall'inizio.

Problema: il dispositivo non riesce a ottenere un indirizzo IP e visualizza il messaggio "Impossibile ottenere l'indirizzo IP". Controllare le informazioni di sistema del dispositivo. L'indirizzo IP del dispositivo sarà di tipo 0.0.0.0 oppure 169.* oppure un altro indirizzo notoriamente non valido nella distribuzione specifica.

Soluzione: reimpostare prima di tutto il dispositivo, in modo da riavviare il processo di connettività. In questo modo dovrebbe essere possibile risolvere problemi intermittenti, come errori DHCP dovuti a perdite di segnale della rete.

Se questa soluzione non funziona, verificare che i server DHCP nell'ambito del dispositivo siano in esecuzione e contattabili. Ad esempio, inviare una richiesta ping ai server che ospitano i server DHCP. A tale scopo, aprire un prompt dei comandi e digitare:

ping <ip address of the DHCP server host machine(s)>

Se il risultato è un timeout, è possibile che siano presenti problemi di rete a livello del server che ospita il server DHCP e sarà necessario risolverli. Se sono presenti più server DHCP è necessario controllarli tutti. Se solo alcuni non rispondono in tempo utile, potrebbe essere presente un problema di routing per i server DHCP. In questo caso, il problema dovrà essere esaminato da un amministratore di rete.

Se i server DHCP sono in esecuzione e possono essere contattati, controllare che il server DHCP non abbia esaurito l'ambito di indirizzi IP, ovvero che non sia in grado di assegnare indirizzi. Altri potenziali problemi includono il passaggio tra il dispositivo e il server DHCP che memorizza le risposte nella cache.

Per stabilire se il server DHCP non è in grado di assegnare indirizzi IP, collegare un laptop che esegue Windows 7 alla porta di rete a cui era collegato il dispositivo. Eseguire quindi le operazioni seguenti:

  1. Fare clic su Start, scegliere Tutti i programmi e Accessori, fare clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e quindi scegliere Esegui come amministratore.

  2. Digitare i comandi seguenti per rilasciare la scheda di rete e verificare se DHCP assegna un nuovo indirizzo al computer:

    ipconfig /release <connection name>
    ipconfig flushdns
    ipconfig /registerdns
    

Controllare il registro di sistema tramite Visualizzatore eventi ogni 15 minuti per verificare se vengono registrati errori DHCP. Per controllare se al computer è assegnato un indirizzo IP, è inoltre possibile tentare la connessione a un sito Web o ad altre posizioni di rete.

 
Mostra: