Distribuire lo stack pilota di Lync Server 2010

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2011-04-06

In uno stack pilota di Lync Server 2010 sono inclusi un pool Front End o un Server Standard, un Edge Server e un Director. Quando si esegue la migrazione di una distribuzione di Office Communications Server 2007 in Lync Server 2010, si distribuiscono l'Edge Server e il Director insieme alla distribuzione del pool. Questo approccio è diverso da quello per eseguire la migrazione di una distribuzione di Office Communications Server 2007 R2 in Lync Server 2010, in cui l'Edge Server e il Director vengono aggiunti al pool pilota in una fase successiva della migrazione. Il pool pilota è la posizione in cui viene verificata la coesistenza di Lync Server 2010 con la distribuzione di Office Communications Server 2007. La coesistenza è uno stato temporaneo che dura finché tutti gli utenti e i pool non vengono spostati in Lync Server 2010. È consigliabile distribuire nello stack pilota le stesse funzionalità e gli stessi carichi di lavoro di cui si dispone nel pool di Office Communications Server 2007.

noteNota:
Se è stato distribuito il Server di archiviazione, il Monitoring Server o System Center Operations Manager per l'archiviazione o il monitoraggio dell'ambiente Office Communications Server 2007 e si desidera continuare a eseguire l'archiviazione o il monitoraggio durante la migrazione, è necessario distribuire queste funzionalità anche nell'ambiente pilota. La versione distribuita per archiviare o monitorare l'ambiente Office Communications Server 2007 non acquisirà i dati nell'ambiente Lync Server 2010. Per informazioni dettagliate sul funzionamento delle versioni del Server di archiviazione, del Monitoring Server e di System Center Operations Manager durante la migrazione, vedere Migrazione di server di archiviazione e Monitoring Server (migrazione Office Communications Server 2007).

Per informazioni sulla configurazione della distribuzione dello stack pilota, vedere gli argomenti seguenti nella documentazione relativa alla distribuzione di Lync Server:

importantImportante:
Prima di distribuire lo stack pilota, è necessario decidere se distribuire un pool di Lync Server 2010 per ogni pool di Office Communications Server 2007 esistente. Se si prevede di consolidare i pool o di dividerli in pool di dimensioni inferiori durante la migrazione e la distribuzione, è necessario pianificare il mapping tra i pool di Office Communications Server 2007 e i pool di Lync Server 2010 e adattare di conseguenza la migrazione.
noteNota:
Quando si crea una nuova topologia utilizzando Generatore di topologie, verificare che il dominio SIP primario e gli eventuali domini SIP aggiuntivi siano denominati esattamente come i domini SIP di Office Communications Server 2007 legacy. Se non si utilizzano gli stessi nomi, la procedura dell'unione guidata di Generatore di topologie descritta in Fase 4: unire le topologie (migrazione Office Communications Server 2007) per la creazione di una topologia avrà esito negativo. Per trovare i domini SIP di Office Communications Server 2007 legacy, aprire la console Strumenti di amministrazione di Office Communications Server 2007. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nodo della foresta, scegliere Proprietà globali e quindi nel nodo Generale prendere nota dei domini SIP nell'elenco Domini. Il dominio selezionato è quello primario o predefinito.

Per pubblicare, abilitare o disabilitare correttamente una topologia quando si aggiunge o si rimuove un ruolo del server, è necessario aver eseguito l'accesso come utente membro dei gruppi RTCUniversalServerAdmins e Domain Admins. È inoltre possibile delegare le autorizzazioni e i diritti di amministratore appropriati per l'aggiunta di ruoli del server. Per informazioni dettagliate, vedere Delegare autorizzazioni di installazione nella documentazione relativa alla distribuzione. Per poter apportare altre modifiche alla configurazione, è necessaria solo l'appartenenza al gruppo RTCUniversalServerAdmins.

Quando si distribuisce uno stack pilota, utilizzare Generatore di topologie per eseguire le operazioni seguenti:

  • Definire in nuovo sito e un nuovo pool

  • Definire un pool di Edge Server

  • Definire un Director

  • Modificare il riferimento dell'hop successivo in modo che punti al Director appena distribuito

  • Pubblicare la topologia

Nelle procedure riportate di seguito vengono descritte le funzionalità e le impostazioni di cui tenere conto nel processo di distribuzione generale dello stack pilota. In questa sezione non vengono mostrate tutte le pagine che verranno visualizzate eseguendo le diverse procedure guidate di Generatore di topologie. Nelle procedure si presuppone che sia stato installato Generatore di topologie e che si stia creando il pool iniziale. Per informazioni dettagliate, vedere Definire e configurare un pool Front End o Definire e configurare un server Standard Edition nella documentazione relativa alla distribuzione.

Per distribuire lo stack pilota
  1. Eseguire l'accesso al computer come membro dei gruppi Domain Admins e RTCUniversalServerAdmins.

  2. Quando si definisce il pool pilota, è possibile scegliere di distribuire un pool Front End Enterprise Edition o un Server Standard. In Lync Server 2010 non è necessario che il pool pilota corrisponda agli elementi distribuiti nel pool legacy.

    Finestra di dialogo Definire l'FQDN del pool Front End
  3. Nella pagina Selezionare ruoli server collocati è consigliabile collocare il Mediation Server in Lync Server 2010. Quando si unisce una topologia legacy con Lync Server 2010, è necessario innanzitutto collocare il Mediation ServerLync Server 2010. Dopo aver unito le topologie e aver configurato il Mediation ServerLync Server 2010, è possibile decidere se mantenere il Mediation Server collocato o trasformarlo in server autonomo nella distribuzione di Lync Server 2010.

    importantImportante:
    I pool di Server Standard possono essere gestiti solo da un servizio A/V Conferencing collocato. La casella di controllo pertanto non è disponibile in questa pagina, ma sarebbe disponibile per Lync Server 2010 Enterprise Edition.
    noteNota:
    È consigliabile collocare il Mediation Server in un server Front End o Server Standard. Se tuttavia si decide di spostare in un Mediation Server autonomo un Mediation Server di Lync Server 2010collocato, vedere Eseguire la transizione da un server Mediation Server collocato a un server Mediation Server autonomo (migrazione Office Communications Server 2007).
    Finestra di dialogo Selezionare ruoli server collocati
  4. Nella pagina Associare ruoli server al pool Front End è possibile scegliere di abilitare l'archiviazione e il monitoraggio se si desidera distribuire tali ruoli del server nel pool pilota.

    Finestra di dialogo Associare ruoli server al pool Front End
  5. Nella pagina Associare ruoli server al pool Front End selezionare inoltre l'opzione Abilita un pool di server perimetrali utilizzato dal componente multimediale di questo pool Front End. In questo modo verrà configurato il componente multimediale del server Front End.

    Associare un server durante la definizione del nuovo pool Front End
  6. Dopo aver configurato la condivisione file, l'URL dei servizi Web e l'archivio SQL Server nelle pagine precedenti della procedura guidata, nella pagina Selezionare un server perimetrale fare clic su Nuovo per creare un nuovo pool di Edge Server.

    Finestra di dialogo Selezionare un server perimetrale
  7. Nella pagina Selezionare funzionalità non abilitare la federazione. Questa funzionalità verrà configurata più avanti nel documento.

    Finestra di dialogo Selezionare funzionalità
  8. Nella pagina Definire l'hop successivo osservare che sono disponibili solo il Server Standard o il pool Front End per la selezione come hop successivo per il pool di Edge Server. Selezionare il server elencato come pool dell'hop successivo e quindi fare clic su Fine.

    Finestra di dialogo Definire l'hop successivo

    noteNota:
    Nella procedura successiva verrà definito un Director e verrà modificato l'hop successivo per il pool di Edge Server.
Per distribuire un Director e configurare l'hop successivo dei server perimetrali
  1. Eseguire l'accesso al computer come membro dei gruppi Domain Admins e RTCUniversalServerAdmins.

  2. In Generatore di topologie passare al nodo Pool di server Director. Fare clic su diesso con il pulsante destro del mouse e quindi scegliere Nuovo pool di server Director per aprire la procedura guidata Definisci nuovo pool di server Director.

    Definire un nuovo pool di server Director in Generatore di topologie
  3. Definire il nome di dominio completo (FQDN) per il pool di server Director, indicare se il pool sarà costituito da uno o più server e quindi fare clic su Avanti.

  4. Definire la condivisione file e l'FQDN del file server e quindi fare clic su Avanti.

    Pool di server Director in Generatore di topologie
  5. Specificare l'URL dei servizi Web e quindi fare clic su Fine.

    Pool di server Director in Generatore di topologie
  6. In Generatore di topologie passare al nodo Pool di server perimetrali, espanderlo, fareclic con il pulsante destro del mouse sul pool di Edge Server creato precedentemente e quindi scegliere Modifica proprietà.

  7. Nel riquadro sinistro selezionare Hop successivo.

  8. Nell'elenco selezionare il pool di server Director creato precedentemente.

    Modificare le proprietà dell'hop successivo in Generatore di topologie
  9. Fare clic su OK per chiudere la finestra Modifica proprietà.

Dopo aver definito il nuovo sito, il pool di Lync Server 2010, il Edge Server e il Director, pubblicare la topologia e installare l'archivio di configurazione locale in ogni ruolo del server. Utilizzare la procedura seguente per continuare la distribuzione dello stack pilota.

Per pubblicare la topologia e installare l'archivio locale
  1. Per pubblicare la topologia, vedere Pubblicare la topologia nella documentazione relativa alla distribuzione.

  2. Per installare una copia locale del database di configurazione e avviare i servizi necessari, vedere Configurazione di Front End Server e pool Front End o Configurazione del server Standard Edition nella documentazione relativa alla distribuzione.

    Dopo aver completato la distribuzione dello stack pilota e aver avviato i servizi di Lync Server 2010, continuare a seguire le procedure di questa fase per testare la coesistenza dello stack pilota con il pool legacy.

 
Mostra: