Domande frequenti: Criteri di gruppo (Office 2010)

Office 2010
 

Si applica a: Office 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2011-08-05

Risposte alle domande frequenti su Criteri di gruppo e Microsoft Office 2010.

R. Anche se per la personalizzazione delle configurazioni utente per le applicazioni di Microsoft Office 2010 è possibile utilizzare sia i Criteri di gruppo che lo Strumento di personalizzazione di Office, ognuno di questi strumenti è adatto a uno scenario di configurazione specifico.

  • È consigliabile utilizzare i Criteri di gruppo per le impostazioni che si desidera imporre. I Criteri di gruppo consentono di configurare le impostazioni dei criteri di Office 2010 contenute nei modelli amministrativi. Tali criteri vengono imposti dal sistema operativo. A molte impostazioni è associato un elenco di controllo di accesso di sistema in cui sono specificate limitazioni che impediscono la modifica da parte degli utenti non amministratori. In alcuni casi, le impostazioni possono essere modificate dagli utenti. Per ulteriori informazioni, vedere Criteri effettivi e preferenze utente.

  • È consigliabile utilizzare lo Strumento di personalizzazione di Office solo per specificare impostazioni preferite o predefinite. Lo Strumento di personalizzazione di Office consente di creare un file di personalizzazione dell'installazione (con estensione msp). Gli amministratori possono utilizzare questo strumento per personalizzare le caratteristiche e configurare le impostazioni utente. Dopo l'installazione gli utenti possono modificare la maggior parte delle impostazioni.

R. I file dei modelli amministrativi sono disponibili per il download nella pagina di download File dei modelli amministrativi di Office 2010 (ADM, ADMX, ADML) e Strumento di personalizzazione di Office (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=189156&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

R. Le versioni localizzate in tutte le lingue supportate sono incluse in un singolo pacchetto di download. Sono supportate le lingue seguenti: cinese semplificato (Repubblica popolare cinese), cinese (Hong Kong ), inglese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano e spagnolo. Per installare i file localizzati, è possibile utilizzare le procedure illustrate nella risposta alla domanda “D. Come si installano i modelli dei Criteri di gruppo di Office 2010?” più avanti in questo articolo.

R. Fare riferimento alla cartella di lavoro di Microsoft Excel 2010Office2010GroupPolicyAndOCTSettings_Reference.xls, disponibile nella sezione relativa ai file inclusi nel download della pagina di download File dei modelli amministrativi di Office 2010 (ADM, ADMX, ADML) e Strumento di personalizzazione di Office (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=189156&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

La documentazione correlata ai Criteri di gruppo è disponibile per il download nella pagina Criteri di gruppo per Microsoft Office 2010 (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=204009&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

R. Utilizzare sempre la cartella di lavoro Office2010GroupPolicyAndOCTSettings_Reference.xls, che è più aggiornata ed è disponibile come download separato nella pagina File dei modelli amministrativi di Office 2010 (ADM, ADMX, ADML) e Strumento di personalizzazione di Office (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=189156&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

La cartella di lavoro Office2010GroupPolicyAndOCTSettings.xls è integrata nel pacchetto di download dei modelli dei Criteri di gruppo e non è più aggiornata.

R. Questi file sono progettati per l'utilizzo con sistemi operativi specifici nel computer utilizzato per gestire le impostazioni dei Criteri di gruppo.

  • I file con estensione adm possono essere utilizzati nei computer di amministrazione che eseguono un sistema operativo Windows qualsiasi.

  • I file con estensione admx e adml possono essere utilizzati nei computer di amministrazione che eseguono almeno Windows Vista o Windows Server 2008. I file con estensione adml sono le versioni specifiche della lingua dei file con estensione admx. I file con estensione admx contengono le impostazioni, mentre i file con estensione adml applicano le impostazioni relative a una lingua specifica.

Per ulteriori informazioni sui file con estensione admx, vedere Guida dettagliata alla gestione dei file ADMX dei Criteri di gruppo (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=164569&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

R. È necessario utilizzare i file modello corrispondenti alla versione di Office da distribuire. Non è consigliabile utilizzare i file modello di Office 2010 per configurare Office System 2007.

R. Per istruzioni dettagliate per l'avvio di Console Gestione Criteri di gruppo, la creazione di un oggetto Criteri di gruppo e il caricamento dei modelli amministrativi di Office 2010 in un oggetto Criteri di gruppo, vedere l'argomento Use Group Policy to enforce Office 2010 settings. In tale argomento sono descritte le due posizioni di archiviazione dei modelli di Criteri di gruppo:

  • L'archivio centrale dei modelli amministrativi, nella cartella Sysvol del controller di dominio

  • La cartella PolicyDefinitions nel computer locale

Per ulteriori informazioni sulla creazione di un archivio centrale, vedere Scenario 2: Modifica di oggetti Criteri di gruppo basati su dominio tramite file ADM (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=207184&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

Per esaminare rapidamente i modelli nel computer locale, dopo il download dei file modello eseguire la procedura seguente:

Per visualizzare i file modello con estensione admx e adml in un computer che esegue Windows 7, Windows Vista, Windows Server 2008 o Windows Server 2008 R2
  1. Copiare i file con estensione admx e adml nella cartella PolicyDefinitions del computer locale, procedendo come segue:

    1. Copiare nel percorso seguente i file con estensione admx (indipendenti dalla lingua): %systemroot%\PolicyDefinitions (ad esempio, C:\Windows\PolicyDefinitions)

    2. Copiare nel percorso seguente le sottocartelle specifiche della lingua che contengono i file con estensione adml (localizzati): %systemroot%\PolicyDefinitions\. Per utilizzare ad esempio la versione francese dei modelli amministrativi, copiare la cartella fr-fr in %systemroot%\PolicyDefinitions.)

  2. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare gpedit.msc e quindi fare clic su OK.

  3. Espandere Modelli amministrativi in Configurazione computer e Configurazione utente per visualizzare i criteri relativi a Office 2010.

Per visualizzare i file modello con estensione adm in un computer che esegue un sistema operativo Windows qualsiasi
  1. Aprire la console gpedit.msc, fare clic con il pulsante destro del mouse su Modelli amministrativi, nel nodo Configurazione computer o Configurazione utente, e quindi scegliere Aggiunta/Rimozione modelli.

  2. Fare clic su Aggiungi e individuare la cartella del computer locale in cui sono archiviati i file con estensione adm.

  3. Selezionare i modelli desiderati nella lingua prescelta, fare clic su Apri e quindi fare clic su Chiudi. I file con estensione adm verranno visualizzati nei rispettivi nodi Modelli amministrativi, in un sottonodo denominato Modelli amministrativi classici (ADM).

R. Anche se non è aggiornato per Office 2010, l'elenco delle impostazioni dei Criteri di gruppo di Office System 2007 con le impostazioni di interfaccia utente associate è disponibile come cartella di lavoro scaricabile. Nella cartella di lavoro sono disponibili anche le informazioni sulle chiavi del Registro di sistema associate per le opzioni dell'interfaccia utente gestite dalle impostazioni dei Criteri di gruppo. Sono inoltre indicate le posizioni degli elementi di interfaccia utente di Office 2003 (come barre degli strumenti e menu) nell'interfaccia utente di Office System 2007 per Access, Excel, Outlook, PowerPoint e Word. Per visualizzare e scaricare la cartella di lavoro Office2007PolicySettingsAndUIOptions.xlsx, fare clic sul collegamento seguente: http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=106122&clcid=0x410 (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

R. Per utilizzare le impostazioni dei Criteri di gruppo per disabilitare comandi e voci di menu nelle applicazioni di Office 2010, è possibile specificare l'ID di controllo della barra degli strumenti (TCID) per i controlli di Office 2010. È inoltre possibile disabilitare i tasti di scelta rapida aggiungendo il codice tasto virtuale e il modificatore del tasto di scelta rapida all'impostazione dei criteri Personalizzati | Disattiva dei tasti di scelta rapida. Il codice tasto virtuale è un valore numerico indipendente dall'hardware che identifica univocamente un tasto sulla tastiera. Il modificatore è il valore corrispondente al tasto modificatore, ad esempio ALT, CTRL o MAIUSC.

Per scaricare un elenco degli ID di controllo per i controlli predefiniti di tutte le applicazioni che utilizzano la barra multifunzione, visitare il sito File della Guida di Office 2010: Identificatori dei controlli dell'interfaccia utente Office Fluent (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

Per ulteriori informazioni, vedere Disable user interface items and shortcut keys in Office 2010

R. L'utilizzo dell'estensione dei Criteri di gruppo per l'installazione del software non è supportata in Office 2010 a causa delle modifiche apportate all'architettura del programma di installazione di Office e al modello di personalizzazione. In alternativa, in un ambiente Active Directory è possibile utilizzare uno script di avvio del computer basato su Criteri di gruppo. Questo tipo di script offre una soluzione alle organizzazioni che desiderano distribuire automaticamente Office 2010 in molti computer ma non dispongono di applicazioni per la gestione dei desktop, come Microsoft System Center Essentials, System Center Configuration Manager o uno strumento di terze parti per la gestione del software.

Per ulteriori informazioni, vedere Distribuire Office 2010 con script di avvio del computer di Criteri di gruppo. Per informazioni su tutti i metodi di distribuzione disponibili per Office, vedere Distribuire Office 2010.

Vantaggi:

  • Lo script può essere creato con qualsiasi linguaggio supportato dal computer client. I più comuni sono i linguaggi supportati da Windows Script Host, ad esempio VBScript e JScript, oltre ai file di comandi.

  • Gli script si avvalgono dell'infrastruttura di Servizi di dominio Active Directory e dei Criteri di gruppo.

  • Servizi di dominio Active Directory gestisce l'elevazione dei diritti necessari per l'installazione dell'applicazione.

  • Gli amministratori possono utilizzare questo tipo di processo basato su script per applicare aggiornamenti e Service Pack ai singoli computer nel dominio o nell'unità organizzativa.

  • Lo script può essere creato con qualsiasi linguaggio supportato dal computer client, ad esempio VBScript e JScript, purché sia supportato anche da Windows Script Host.

Svantaggi:

  • Lo script viene richiamato dai Criteri di gruppo e al termine dell'esecuzione sono disponibili informazioni limitate sullo stato dell'installazione.

  • Per eseguire attività di installazione e disinstallazione in più computer è necessario utilizzare uno script da riga di comando o un file batch.

  • Potrebbe essere difficile stabilire con precisione quali aggiornamenti e Service Pack sono stati applicati ai singoli computer client.

Mostra: