Modificare un intervallo di codici orbit del parcheggio di chiamata

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2010-12-15

Attenersi a questa procedura per modificare un intervallo di codici orbit del parcheggio di chiamata esistente utilizzando il Pannello di controllo di Lync Server.

  1. Accedere al computer come membro del gruppo RTCUniversalServerAdmins oppure come membro del ruolo CsVoiceAdministrator, CsServerAdministrator o CsAdministrator. Per informazioni dettagliate, vedere Delegare autorizzazioni di installazione.

  2. Aprire una finestra del browser e quindi immettere l'URL di amministrazione per aprire il Pannello di controllo di Lync Server. Per informazioni dettagliate sui diversi metodi disponibili per avviare il Pannello di controllo di Lync Server, vedere Aprire gli strumenti di amministrazione di Lync Server.

  3. Nella barra di spostamento sinistra fare clic su Funzionalità vocali e quindi su Parcheggio di chiamata.

  4. Nella pagina Parcheggio di chiamata digitare nel campo di ricerca tutto o parte del nome dell'intervallo di codici orbit che si desidera modificare. Nell'elenco dei codici orbit fare clic sul codice desiderato, fare clic su Modifica e quindi su Mostra dettagli.

  5. In Modifica intervallo numeri parcheggio di chiamata digitare il numero iniziale dell'intervallo di interni per il codice orbit del parcheggio di chiamata nel primo campo Intervallo numeri e digitare il numero finale dell'intervallo nel secondo campo Intervallo numeri.

    noteNota:
    • Il numero iniziale dell'intervallo deve essere inferiore o uguale al numero finale dell'intervallo.

    • Il valore del numero iniziale dell'intervallo deve avere la stessa lunghezza del numero finale dell'intervallo.

    • L'intervallo di codici orbit deve essere univoco. Tale intervallo non può sovrapporsi ad altri intervalli.

    • Se l'intervallo di codici orbit inizia con il carattere * oppure #, l'intervallo deve essere superiore a 100.

    • Valori validi: devono corrispondere all'espressione regolare ([\*|#]?[1-9]\d{0,7})|([1-9]\d{0,8}). In pratica, il valore deve essere una stringa che inizia con il carattere * o # oppure con un numero da 1 a 9 (il primo carattere non può essere uno zero). Se il primo carattere è * o #, il carattere successivo deve essere un numero da 1 a 9 (non può essere uno zero). I caratteri successivi possono corrispondere a qualsiasi numero da 0 a 9, con un massimo di sette caratteri aggiuntivi, ad esempio "#6000", "*92000", "*95551212" e "915551212". Se il primo carattere non è * o #, il primo carattere deve essere un numero da 1 a 9 (non può essere uno zero), seguito da un massimo di otto caratteri, ognuno di loro un numero compreso tra 0 e 9, ad esempio: 915551212;41212;300.

    • In totale non vi possono essere più di 50.000 codici orbit per ogni pool. Ogni intervallo di codici orbit in genere comprende al massimo 100 codici orbit, ma può essere anche molto più esteso, purché non superi i 10.000 codici orbit. Ad esempio, anziché specificare "7000000" come numero iniziale e "8000000" come numero finale, considerare la possibilità di specificare "7000000" e "7000100" rispettivamente come numero iniziale e numero finale.

  6. In FQDN del server di destinazione fare clic sul nome di dominio completo (FQDN) o sull'ID del servizio dell'applicazione che ospita l'applicazione Parcheggio di chiamata. Tutte le chiamate parcheggiate nei numeri dell'intervallo specificato dal numero iniziale e dal numero finale dell'intervallo di codici orbit saranno instradate a tale server o pool.

  7. Fare clic su Commit.

 
Mostra: