Guida alla creazione delle funzionalità di pianificazione per soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010 Enterprise

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

Un elenco SharePoint è utile per acquisire dati dagli Information Worker. I dati immessi in un elenco SharePoint possono essere convertiti e caricati in altre parti del modello di dati tramite un processo ETL.

Per creare un elenco SharePoint, è necessario disporre delle autorizzazioni appropriate per la creazione di elenchi, documenti e così via. Dalla home page di Microsoft SharePoint Server 2010 fare clic su Elenchi e quindi su Crea. È possibile effettuare una selezione da diversi tipi di elenchi, ma per questa applicazione di esempio verrà utilizzato un elenco personalizzato.

Dopo aver avuto accesso alla pagina principale dell'elenco, è possibile iniziare con la creazione delle colonne del modulo. In Gestisci visualizzazioni fare clic su Crea colonna per creare Titolo, Tipo di dati, Impostazioni colonna e la regola Convalida colonna.

Dopo aver creato tutte le colonne, l'elenco può essere pubblicato e condiviso tra gli utenti in un gruppo di utenti per la raccolta di dati. In questo esempio è stato configurato un piano tariffe per le risorse umane che consente agli utenti di aggiungere nuove righe ed effettuare una previsione delle tariffe previste per una posizione. L'immissione dei dati da parte dell'utente viene effettuata tramite modulo. Gli elenchi SharePoint sono inoltre integrati con Microsoft InfoPath per la creazione di ulteriori moduli personalizzati per l'immissione di dati.

Passaggio 1: per creare un nuovo flusso di lavoro, scegliere Modifica in SharePoint Designer dal menu Azioni sito. Verrà visualizzata la pagina principale di SharePoint Designer. Passare a Flussi di lavoro nel riquadro di spostamento laterale e quindi fare clic su Flusso di lavoro riutilizzabile in Nuovo.

Passaggio 1a: per Elenchi SharePoint i flussi di lavoro possono essere creati in modo simile. È tuttavia necessario eseguire alcune operazioni aggiuntive. Per creare un nuovo flusso di lavoro per Elenco, scegliere Modifica in SharePoint Designer dal menu Azioni sito. Verrà visualizzata la pagina principale di SharePoint Designer. Passare a Flussi di lavoro nel riquadro di spostamento laterale e quindi fare clic su Elenchi e raccolte. Nelle impostazioni avanzate selezionare Approvazione del contenuto necessaria per gli elementi inviati per apportare modifiche in Elenco. A questo punto è possibile creare un nuovo flusso di lavoro facendo clic su Crea nei flussi di lavoro di questi elenchi di raccolte.

Passaggio 2: specificare un nome e una descrizione per il flusso di lavoro.

Passaggio 3: partendo con il Passaggio 1 per il flusso di lavoro (Nome: "Attività di primo livello assegnata"), in Azioni è possibile selezionare Raccolta dati da un utente. Facendo clic sull'elemento Dati evidenziato, viene avviata la Creazione guidata attività personalizzata. A questa attività vengono assegnati un nome e una descrizione e viene aggiunto un campo personalizzato per Stato revisione. Questo campo può essere configurato come elenco a discesa per la scelta degli stati Approvato e Rifiutato.

È inoltre possibile configurare un altro campo per Commenti revisore, che può essere impostato su più righe di testo.

Passaggio 4: dopo aver impostato il campo Dati, è possibile impostare il gruppo di utenti Da utenti a responsabili approvazione (o qualsiasi altro utente o gruppo preconfigurato). È quindi necessario creare una nuova variabile per l'output della raccolta. Per questo esempio verrà utilizzato il nome "ID revisione documento" e il tipo verrà lasciato impostato su "ID voce elenco". Al termine, verranno impostate le variabili del flusso di lavoro Stato revisione e Commenti revisione.

Passaggio 5: per Stato revisione verrà selezionato Imposta variabile flusso di lavoro in Azione, quindi verrà impostato "Stato revisione" come nome della variabile e verrà selezionato il valore stringa. Per il valore verrà selezionato quanto segue:

  • "Associazione: elenco attività" come Origine dati

  • "Stato revisione" come Campo dall'origine

  • "ID" come Campo

  • "Variabile: ID revisione documento" come Valore

Passaggio 6: per Commenti revisione verrà di nuovo selezionato Imposta variabile flusso di lavoro in Azione, quindi verrà impostato "Commenti revisione" come nome di variabile e verrà selezionato il valore stringa. Per il valore verrà selezionato quanto segue:

  • "Associazione: elenco attività" come Origine dati

  • "Commenti revisione" come Campo dall'origine

  • "Come stringa" per Restituisci campo come

  • "ID" come Campo

  • "Variabile: ID revisione documento" come Valore

Dopo aver completato il passaggio 1 per questo flusso di lavoro, verrà creato il passaggio 2 (Nome: "Approvazione livello finale") per le notifiche tramite posta elettronica.

Passaggio 7: per iniziare viene impostata un'espressione condizionale per il passaggio 2. Per la prima clausola if verrà definito quanto segue:

  • "Variabili e parametri flusso di lavoro" per Origine dati

  • "Variabile: Stato revisione" per Campodall'origine

I dati che soddisfano la condizione di uguaglianza verranno impostati su "Approvato". Verrà quindi impostata un'azione di invio di posta elettronica. La posta elettronica è personalizzata in base al modello desiderato. Per questo esempio verrà definito quanto segue per il modello:

  • "Utente che ha creato l'elemento corrente" nel campo A

  • "Elemento corrente" nel campo Oggetto

  • "Il documento è stato approvato" per il testodel corpo

Passaggio 8: verrà ora configurata una Diramazione else-if per una nuova condizione per lo stato Rifiutato. Per configurare lo stato Rifiutato, seguire le istruzioni fornite nel passaggio 7, ma impostare la condizione di uguaglianza su "Rifiutato". Nel modello di posta elettronica il corpo del testo può essere modificato in modo da riflettere lo stato Rifiutato. È inoltre possibile aggiungere una ricerca della variabile Commenti revisione per visualizzare i commenti lasciati dal revisore.

Passaggio 9: è ora possibile salvare il flusso di lavoro nello stato completato.

Tra il passaggio iniziale di approvazione e il passaggio finale di notifica tramite posta elettronica, è possibile configurare diversi livelli di passaggi di approvazione intermedi. Questa soluzione è utile se nel processo di pianificazione è incluso un processo di approvazione multilivello.

Passaggio 10: configurare un nuovo passaggio dopo "Attività di primo livello assegnata" e denominarlo "Approvazione primo livello e secondo livello assegnata". Seguire innanzitutto i passaggi 7 e 8 per configurare le notifiche tramite posta elettronica per i Responsabili approvazione secondo livello.

Passaggio 11: se lo Stato revisione è approvato, l'invio viene passato al livello successivo di responsabili approvazione. Verranno ora raccolti lo stato dell'approvazione e i commenti per il successivo stato Approvato. Nell'ultima azione relativa alla condizione Approvato seguire i passaggi 3-6 per impostare lo stato dell'approvazione e i commenti.

Per raccogliere i dati dal secondo livello di responsabili approvazione, è necessario un utente o un gruppo definito per questo ruolo. In questo esempio vengono configurati un nome e una descrizione per il nuovo set di dati denominato "Approvazione responsabile secondo livello" da un gruppo denominato "Responsabile secondo livello". Vengono inoltre configurati nuovi nomi per i campi del modulo personalizzati che devono essere completati dall'utente:

Approvazione secondo livello: impostare come elenco a discesa per la scelta degli stati Approvato e Rifiutato

Commenti secondo livello: impostare più righe di testo

Questi due campi del modulo vengono quindi utilizzati per impostare i valori di Stato revisione e Commenti revisione in caso di approvazione.

In caso di rifiuto, l'autore dell'ultimo invio riceverà solo una notifica via posta elettronica. Il collaboratore continuerà a effettuare l'invio allo stesso livello di responsabile approvazione finché non otterrà l'approvazione.

Passaggio 12: per ulteriori livelli di approvazione necessari nel flusso di lavoro, è possibile ripetere i passaggi 10 e 11 per l'utente e i gruppi appropriati.

Passaggio 13: dopo aver aggiunto il flusso di lavoro ai flussi di lavoro disponibili nell'ambiente SharePoint, è possibile selezionare il flusso di lavoro creato nella raccolta documenti. Nell'ambito della raccolta documenti è possibile passare a Impostazioni flusso di lavoro in Raccolta e aggiungere un nuovo flusso di lavoro nella raccolta.

Passaggio 14: selezionare il flusso di lavoro appena creato, immettere un nome univoco e abilitarne l'avvio in tutti i documenti appena creati. In questo modo il flusso di lavoro appena creato verrà avviato in tutti i documenti della raccolta.

Molti componenti nel flusso di lavoro possono essere personalizzati in base all'ambiente di un utente. In questo esempio tuttavia verrà fornito un riferimento di base per un processo tipico di pianificazione, definizione del budget e previsione per il ciclo di approvazione e rifiuto.

L'aggiunta di una nuova riga è uno scenario comune per gli Information Worker durante la definizione di un budget. In molti casi i moduli di input preconfigurati non prevedono tutti gli input disponibili desiderati da un Information Worker. Potrebbe essere necessario ad esempio definire il budget e pianificare diversi nuovi dipendenti per l'anno fiscale successivo e non trovare tuttavia aree nel modulo di input per raccogliere gli input di dati. Dovrebbe in pratica essere possibile creare in modo dinamico nuovi membri di dimensione e aggiungerli al modello di dati per il budget. Verrà fornita qui di seguito una breve panoramica dei vantaggi e degli svantaggi dei due approcci.

 

Segnaposto (approccio di base) - Nessuna personalizzazione Membri dinamici (approccio avanzato) - è necessaria la personalizzazione

Semplice da implementare

Più complesso da implementare

Nessuna elaborazione di dimensione OLAP necessaria

Elaborazione di dimensione OLAP necessaria

Nessuna modifica aggiuntiva del database relazionale

Salvare nel database relazionale nuove informazioni relative ai membri

Gli Information Worker devono utilizzare i segnaposto disponibili

Gli Information Worker possono aggiungere nuovi membri in base alle esigenze

Impossibile modificare le proprietà dei segnaposto

Gli Information Worker possono aggiungere nuovi membri con proprietà associate

Nella dimensione relativa ai dipendenti creare in anticipo un numero fisso di membri segnaposto. Nella soluzione è stata generata una serie di membri che iniziano con TBH (to be hired) da utilizzare per la definizione del budget per nuove assunzioni di dipendenti.

Si noti che nel modulo del budget vengono mostrati solo i dipendenti validi per "Northeast Division". Questo risultato si ottiene definendo il linguaggio MDX sottostante in modo da nascondere le righe vuote. Si noti che NED nella query MDX indica Northeast Division nella dimensione di geografia.

NON EMPTY

{
   {[Geography].[Geographies].[NED]} 
   *{ HIERARCHIZE (DESCENDANTS([Employee].[Employees].[All Employees], 0, AFTER), POST)}
   ,
   {[Geography].[Geographies].[NED]} 
   *{[Employee].[Employees].[All]}   

} ON ROWS

Poiché vengono nascoste le righe vuote, è importante inserire dati nei membri segnaposto in modo che con l'esecuzione della query vengano restituite anche le righe dei membri segnaposto.

Per l'approccio avanzato è necessario creare una personalizzazione nella piattaforma per soddisfare i requisiti dell'Information Worker. La personalizzazione sarà costituita dai componenti seguenti:

  • Un elenco SharePoint basato su un tipo di contenuto esterno per raccogliere nuovi dipendenti e le relative proprietà. Per ulteriori informazioni, vedere Procedura: creare tipi di contenuto esterno (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese). La funzionalità Tipo di contenuto esterno di SharePoint è la soluzione ottimale per esporre direttamente all'Information Worker dati applicazioni quali tabelle delle dimensioni e delle gerarchie.

  • VBA in Excel per l'elaborazione della dimensione Analysis Services. Nota: l'utente dovrà disporre di autorizzazioni di elaborazione per il database di Analysis Services.

L'Information Worker eseguirà quindi le operazioni seguenti quando vengono aggiunte nuove righe:

  • Passare a SharePoint e aggiungere nuovi dipendenti e i relativi dettagli

  • Nel modulo di Excel corrispondente eseguire VBA per l'elaborazione delle dimensioni

  • Continuare la definizione del budget dalla tabella pivot di Excel

Nell'esempio l'aggiunta di una nuova voce di elenco tramite l'elenco SharePoint comporterà la creazione di un nuovo record di tabella nella tabella delle dimensioni dall'archivio dati. In base alla configurazione della definizione delle gerarchie in SSAS, questo nuovo record verrà quindi elaborato automaticamente in un membro di una gerarchia dopo l'esecuzione di un comando process nella dimensione SSAS. In pratica è possibile consentire agli Information Worker di effettuare direttamente gli aggiornamenti necessari nei record con cui hanno familiarità e che a loro volta avranno effetto direttamente sulla modalità di visualizzazione dei dati dalle tabelle pivot e altri strumenti client.

È importante osservare in questo caso che gli aggiornamenti vengono eseguiti in un elenco semplice di elementi con la struttura gerarchica SSAS che deriva da relativi campi delle proprietà. Questo si applica alle gerarchie basate su PC e sui livelli.

Viene riportato di seguito un esempio di elaborazione di nuovi membri delle dimensioni da una macro definita in una cartella di lavoro di Excel 2010. La macro si connetterà a un'istanza del server SSAS ed eseguirà un comando XMLA per l'elaborazione delle dimensioni. Si noti che è stato utilizzato 'ProcessAdd' come tipo di processo. Questo è importante poiché si tratta dell'opzione più veloce quando si aggiungono nuovi membri a una dimensione. Evitare di utilizzare ProcessFull, altrimenti verranno elaborati i cubi correlati.

Sub ProcessAddEmployee()

 Dim connection As New ADODB.connection
 Dim xmlaCommand As New ADODB.Command

 Dim ServerName As String
 Dim DatabaseName As String
 Dim DimensionName As String

 ServerName = "kepion02"
 DatabaseName = "AdventureWorks Planning"
 DimensionName = "Employee_All_Employee"

 connection.Open("Provider=MSOLAP;Data Source=" & ServerName _
       & ";Initial Catalog=" & DatabaseName & ";" _
       & "Integrated Security = SSPI;")

 xmlaCommand.ActiveConnection = connection
 xmlaCommand.CommandTimeout = 120 ' 120 seconds

 xmlaCommand.CommandText = _
 "<Batch xmlns=""http://schemas.microsoft.com/analysisservices/2003/engine"">" & _
 "<Parallel>" & _
  "<Process>" & _
   "<Object>" & _
    "<DatabaseID>" & DatabaseName & "</DatabaseID>" & _
    "<DimensionID>" & DimensionName & "</DimensionID>" & _
   "</Object>" & _
   "<Type>ProcessAdd</Type>" & _
   "<WriteBackTableCreation>UseExisting</WriteBackTableCreation>" & _
  "</Process>" & _
 "</Parallel>" & _
 "</Batch>"

 xmlaCommand.Execute()
 connection.Close()

End Sub

Questa macro può inoltre essere associata a un pulsante della barra di accesso rapido di Excel. In questo modo l'utente può trovare rapidamente e facilmente la macro durante la pianificazione e la definizione del budget.

Concepts

Scenari di pianificazione di base nelle soluzioni e negli scenari di pianificazione BI
Pianificazione del data mart per soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence
Concetti relativi alla modellazione della pianificazione in soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence
Modellazione di cubi per il writeback in soluzioni e scenari di Business Intelligence
Considerazioni sulle prestazioni e approcci nelle soluzioni e negli scenari di Business Intelligence
Modellazione dei cubi con PowerPivot di Excel nelle soluzioni e negli scenari di pianificazione BI
Creare rapporti e moduli per le soluzioni e gli scenari di pianificazione BI
Inviare dati del piano per soluzioni e scenari di Business Intelligence
Azioni di flusso di lavoro, diagramma del flusso di lavoro e impostazione di flussi di lavoro di SharePoint per le soluzioni e gli scenari di pianificazione BI
Rilevamento di controllo per soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence
Amministrazione per soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence
Calcoli per le soluzioni e gli scenari di pianificazione BI
Funzioni di pianificazione aggiuntive per le soluzioni e gli scenari di pianificazione BI
Migrazione per soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence
Gestione per soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence
Dalla gestione aziendale alla gestione delle filiali per le soluzioni e gli scenari di pianificazione BI
Guida alla modellazione e alla creazione di report per la pianificazione per le soluzioni e gli scenari di pianificazione BI
Guida alla creazione delle funzionalità di pianificazione per soluzioni e scenari di pianificazione di Business Intelligence
Esempi di calcolo di pianificazione e definizione del budget per soluzioni e scenari di pianificazione di Business intelligence

Mostra: