Conclusioni e suggerimenti

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2011-03-25

La soluzione di resilienza di siti metropolitani è stata sottoposta a test ed è ufficialmente supportata da Microsoft. Prima di distribuire questa topologia, tuttavia, è consigliabile prendere in considerazione le scoperte e i consigli seguenti.

  • Il failover dei cluster funziona come previsto. Non è necessaria l'esecuzione manuale di alcun passaggio, ad eccezione di Group Chat Server, del server di archiviazione e di Monitoring Server. Dopo il failover i Front End Server sono in grado di riconnettersi ai server di database back end e di riprendere il servizio normale. I client Microsoft Lync 2010 si riconnettono automaticamente.

  • Il failback dei cluster funziona come previsto. Prima dell'inizio del failback è importante verificare che sia avvenuta la risincronizzazione dell'archivio.

    Quando gli utenti vengono ritrasferiti al Front End Server abituale, non appena questo torna disponibile, viene visualizzata una rapida sequenza di disconnessione/accesso.

  • Quando si verifica il failover, il servizio di ricerca del servizio canale di Group Chat presso il sito di failover deve essere avviato manualmente. È inoltre necessario aggiornare manualmente l'impostazione Group Chat Compliance Server. Per informazioni dettagliate, vedere Backup del server di conformità nella documentazione relativa alle operazioni.

  • Il test è stato effettuato utilizzando due nodi (uno per sito) in ciascun cluster SQL Server. È tuttavia consigliabile distribuire nodi aggiuntivi per garantire la ridondanza all'interno del sito per tutti i componenti della topologia. Se ad esempio il nodo SQL Server attivo cessa di essere disponibile, un nodo SQL Server di backup e una parte dello stesso cluster possono far fronte al carico di lavoro finché il server guasto non torna online o viene sostituito.

  • Per i test sono stati utilizzati componenti forniti da fornitori di terze parti. La soluzione, tuttavia, non dipende da né prevede accordi con fornitori specifici. Qualsiasi fornitore qualificato è appropriato, a condizione che i componenti siano certificati e supportati da Microsoft.

  • Tutti i componenti della soluzione, ad esempio i componenti di cluster sparsi in aree geografiche diverse, devono essere individualmente supportati e, se appropriato, certificati da Microsoft. Ciò non significa, tuttavia, che Microsoft offra direttamente il supporto tecnico per i singoli componenti di terze parti. Per il supporto tecnico dei componenti, contattare il relativo fornitore.

  • Sebbene non sia stato effettuato il test di una distribuzione completa, si ritiene che i dati di scala per Lync Server 2010 siano attendibili. Tali dati consentono di pianificare una capacità tale da permettere la continuazione delle attività con la capacità rimanente in caso di failover. Per informazioni dettagliate, vedere Pianificazione della capacità nella documentazione relativa alla pianificazione.

  • Le informazioni presenti in questa sezione devono essere utilizzate solo come linee guida. Prima di distribuire questa soluzione in un ambiente di produzione, è necessario crearla e sottoporla a test all'interno della propria topologia.

noteNota:
Microsoft non supporta le implementazioni di questa soluzione se la latenza di rete e di replica dei dati tra i siti primari e secondari supera i 20 ms o se la larghezza di banda non supporta il modello utente per l'organizzazione. Se la latenza supera i 20 ms, l'esperienza dell'utente finale peggiora rapidamente. Inoltre, è probabile che con tale latenza il server di archiviazione e i Group Chat Compliance Server rimangano indietro, il che a sua volta può causare l'arresto dei Front End Server e dei server di ricerca Group Chat.
 
Mostra: