Utilizzare macro per automatizzare le attività in oggetti Web in applicazioni pubblicate in Access Services (SharePoint Server 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010 Enterprise

Ultima modifica dell'argomento: 2011-04-25

Le macro hanno un ruolo molto più rilevante in Microsoft Access 2010 rispetto alle versioni precedenti di Access. L'utilizzo di una macro è in effetti l'unico modo per automatizzare le attività in oggetti Web e applicazioni pubblicate in Access Services in Microsoft SharePoint Server 2010. Un'area che può creare confusione è costituita dall'utilizzo della sintassi corretta in una macro.

Sono disponibili due classi di argomenti delle macro, ovvero argomenti stringa e argomenti espressione e ogni classe necessita di sintassi molto diversa.

La prima classe di argomenti della macro è costituita dagli argomenti stringa. È possibile identificare con facilità gli argomenti stringa, poiché prima di questi argomenti e all'esterno della casella di testo dell'argomento viene visualizzato un segno di uguale (=). Un esempio è l'argomento Messaggio dell'azione di macro Finestra di messaggio. Per specificare un messaggio, immettere una stringa nell'argomento, senza virgolette. È tuttavia possibile immettere un'espressione nell'argomento immettendo un segno di uguale (=) e quindi immettendo un'espressione. Analogamente a tutte le espressioni, è necessario che le stringhe siano racchiuse tra virgolette.

L'altra classe di argomenti viene dichiarata sotto forma di espressione. Un esempio di questo tipo è l'argomento CondizioneWHERE dell'azione di macro ImpostaFiltro. In Progettazione macro prima di questi argomenti e all'esterno della casella di testo dell'argomento viene visualizzato un segno di uguale (=), per indicare all'utente che l'argomento deve essere espresso sotto forma di espressione.

La "doppia espressione" o la "doppia valutazione" si verifica quando un'espressione è nidificata all'interno di un'altra espressione. In un argomento di espressione, se si immette un segno di uguale (=) nella casella di testo l'espressione verrà valutata due volte, ovvero la prima volta per il segno di uguale specificato dall'utente e la seconda volta per il segno di uguale visualizzato prima e all'esterno della casella di testo dell'argomento.

AvvisoWarning
Se si utilizza un argomento espressione in una macro di database Web, la sintassi deve essere corretta. In caso contrario, verrà visualizzato un errore di runtime a ogni esecuzione della macro. La doppia espressione non è supportata in applicazioni di Access Services.

Mostra: