Riepilogo dei passaggi e delle fasi di migrazione di Office Communications Server 2007

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2011-07-18

In questo argomento è incluso un riepilogo di tutte le fasi e tutti i passaggi in server Front End per la migrazione da Microsoft Office Communicator 2007 a Microsoft Lync Server 2010.

Prima di avviare il processo di migrazione, è necessario tenere presenti e pianificare alcune considerazioni speciali correlate a diversi aspetti della migrazione.

Passaggi di migrazione della fase 1

Passaggio Descrizione Documentazione

Preparazione della migrazione degli utenti

Identificare alcuni utenti come utenti test e un gruppo di utenti da includere nel pool pilota.

Migrazione degli utenti (migrazione Office Communications Server 2007)

Pianificazione della migrazione dei server di archiviazione e Monitoring Server

I server di archiviazione e Monitoring Server di Lync Server 2010 non possono raccogliere dati dalla distribuzione legacy, mentre server di archiviazione e Monitoring Server legacy non possono raccogliere dati dalla distribuzione di Lync Server 2010. Se si desidera disporre di funzionalità di archiviazione e monitoraggio durante la fase di coesistenza della migrazione, è necessario tenere presenti diversi aspetti.

Migrazione di server di archiviazione e Monitoring Server (migrazione Office Communications Server 2007)

Pianificazione dell'amministrazione dei server in seguito alla migrazione

Durante la fase di coesistenza della migrazione è necessario utilizzare gli strumenti di amministrazione che corrispondono alla versione del server che si desidera gestire.

Amministrazione dei server dopo la migrazione (migrazione Office Communications Server 2007)

Pianificazione della migrazione di più pool e siti

Lync Server 2010 supporta distribuzioni con più siti e più pool. Per la migrazione di più pool dalla distribuzione legacy, è necessario tenere presenti alcune considerazioni speciali.

Migrazione di più pool (migrazione Office Communications Server 2007)

Prima di avviare la migrazione, è necessario eseguire diverse attività preparatorie per predisporre l'ambiente per la migrazione.

Passaggi di migrazione della fase 2

Passaggio Descrizione Documentazione

Applicazione degli aggiornamenti di Office Communicator 2007

Applicare gli aggiornamenti di Office Communicator 2007 necessari per la migrazione a Lync Server 2010.

Applicare gli aggiornamenti di Office Communications Server 2007

Esecuzione di Best Practices Analyzer

Eseguire Best Practices Analyzer per determinare se la distribuzione legacy è configurata in base alle procedure consigliate Microsoft.

Eseguire Best Practices Analyzer (migrazione Office Communications Server 2007)

Backup di sistemi e dati

Eseguire un backup di sistema completo e documentare il sistema esistente, creando anche un inventario degli account utente.

Eseguire il backup di sistemi e dati (migrazione Office Communications Server 2007)

Configurazione dei client per la migrazione

Configurare i client nel sistema esistente in preparazione per la migrazione.

Configurare i client per la migrazione (migrazione Office Communications Server 2007)

Distribuire uno stack pilota che rifletta i piani di architettura di Lync Server. Sarà necessario unire le informazioni sulla topologia e le impostazioni di configurazione della distribuzione esistente nello stack pilota. Lo stack fa riferimento alla distribuzione di Lync Server 2010Edge Server e Director simultaneamente con il pool di Lync Server.

Passaggi di migrazione della fase 3

Passaggio Descrizione Documentazione

Definizione dell'architettura dello stack pilota

Esaminare la topologia di riferimento utilizzata per il documento. I passaggi descritti nel documento sono basati sulla topologia di riferimento e possono variare a seconda della distribuzione di Lync Server.

Architettura dello stack pilota di Lync Server 2010

Distribuzione dello stack pilota

Distribuire uno stack pilota che includa le stesse caratteristiche e gli stessi carichi di lavoro presenti nella distribuzione legacy. Se si desidera continuare ad archiviare e monitorare durante la migrazione, includere queste caratteristiche nella distribuzione pilota.

Distribuire lo stack pilota di Lync Server 2010

Verifica della coesistenza dello stack

Dopo aver distribuito lo stack pilota e prima di avviare la migrazione in Lync Server, visualizzare le informazioni sui pool per verificare che il pool legacy e il pool pilota coesistano.

Verificare la coesistenza di stack pilota con il pool legacy (Office Communications Server 2007)

Per unire la distribuzione legacy e la distribuzione pilota di Lync Server 2010, è innanzitutto necessario unire le informazioni sulla topologia e quindi importare i criteri legacy e le impostazioni di configurazione.

Passaggi di migrazione della fase 4

Passaggio Descrizione Documentazione

Installazione del pacchetto per la compatibilità con le versioni precedenti di Strumentazione gestione Windows (WMI)

Installare il pacchetto per la compatibilità con le versioni precedenti di WMI come prerequisito per l'esecuzione della procedura guidata di unione di Generatore di topologie.

Installare il pacchetto di compatibilità con le versioni precedenti di WMI (migrazione Office Communications Server 2007)

Unione delle topologie tramite Generatore di topologie

Eseguire la procedura guidata di unione di Generatore di topologie per unire le informazioni sulla topologia legacy e la topologia di Lync Server.

Eseguire l'unione mediante la procedura di unione guidata di Generatore di topologie (migrazione Office Communications Server 2007)

Importazione di criteri e impostazioni

Eseguire il cmdlet Import-CsLegacyConfiguration per importare criteri, route vocali, dial plan e URL di Communicator Web Access in Lync Server e quindi verificare che tutti i criteri siano stati importati.

Importare criteri e impostazioni (Office Communications Server 2007)

Verifica delle informazioni sulla topologia

Visualizzare la topologia in Generatore di topologie per verificare che l'unione sia stata completata correttamente.

Verificare le informazioni della topologia (migrazione di Office Communications Server 2007)

Verifica delle impostazioni di configurazione

Verificare che i criteri e le impostazioni presenti nel pool legacy siano stati importati in Lync Server.

Verificare le impostazioni di configurazione (migrazione Office Communications Server 2007)

Configurare lo stack pilota in modo che gli utenti possano comunicare tra il pool legacy e il pool pilota e spostare alcuni utenti nel pool pilota.

Passaggi di migrazione della fase 5

Passaggio Descrizione Documentazione

Connessione del pool pilota a Edge Server legacy

Configurare Lync Server per l'utilizzo della route federata utilizzata dal pool legacy.

Connettere lo stack pilota ai server perimetrali legacy (Office Communications Server 2007)

Autorizzazione della connessione a Edge Server legacy

Aggiungere il server server Front End o il Server Standard e il server Director di Lync Server presenti nel pool pilota all'elenco dei server autorizzati a connettersi a Edge Server legacy.

Autorizzare la connessione a Office Communications Server 2007 Edge Server

Connessione del pool pilota a Mediation Server legacy

Configurare Lync Server per l'utilizzo del server Mediation Server utilizzato dal pool legacy.

Connettere lo stack pilota a Mediation Server legacy

Spostamento di alcuni utenti nella distribuzione pilota

Utilizzare il Pannello di controllo di Lync Server 2010 o Lync Server Management Shell per spostare alcuni utenti nella distribuzione pilota come utenti test. Prima di utilizzare il cmdlet Move-CsLegacyUser, verificare che la replica degli utenti sia stata completata correttamente.

Spostamento di più utenti nello stack pilota

È possibile spostare gruppi di utenti nella distribuzione pilota di Lync Server 2010. Prima di utilizzare il cmdlet Move-CsLegacyUser, verificare che la replica degli utenti sia stata completata correttamente.

Dopo aver unito le informazioni e la configurazione del pool pilota, verificare che le impostazioni di configurazione siano state importate correttamente e che la distribuzione pilota funzioni nel modo previsto prima di continuare con il processo di migrazione.

Passaggi di migrazione della fase 6

Passaggio Descrizione Documentazione

Test delle funzionalità della migrazione pilota

Eseguire alcuni test funzionali con gli utenti pilota per verificare che la distribuzione pilota funzioni nel modo previsto.

Eseguire test funzionali per i carichi di lavoro (Office Communications Server 2007)

Spostare gli utenti rimanenti e i contatti di Messaggistica unificata di Exchange e quindi verificare che tutti gli oggetti contatto di Messaggistica unificata di Exchange siano stati rimossi dal pool legacy.

Passaggi di migrazione della fase 7

Passaggio Descrizione Documentazione

Spostamento degli utenti rimanenti

Spostare gli utenti rimanenti dal pool legacy alla distribuzione pilota e verificarne i criteri di conferenza assegnati. Prima di utilizzare il cmdlet Move-CsLegacyUser, verificare che la replica degli utenti sia stata completata correttamente.

Verificare il completamento della replica utente (migrazione Office Communications Server 2007)

Spostare gli utenti rimanenti in Lync Server 2010 (migrazione Office Communications Server 2007)

Spostare più utenti (migrazione Communications Server 2007)

Spostamento degli oggetti contatto di Messaggistica unificata di Exchange

Eseguire la migrazione degli oggetti contatto per Operatore automatico e Accesso sottoscrittore nel pool di Lync Server e quindi eseguire uno script nel server che esegue Microsoft Exchange per aggiungerli ai gateway IP e ai gruppi di risposta di Messaggistica unificata di Exchange.

Spostare gli oggetti contatto della messaggistica unificata di Exchange (Office Communications Server 2007)

Verifica dell'avvenuta rimozione degli oggetti contatto di Messaggistica unificata di Exchange dal pool legacy

Nel pool legacy verificare che non vi siano oggetti contatto di Messaggistica unificata di Exchange rimanenti.

Verificare che tutti gli oggetti contatto della messaggistica unificata di Exchange siano stati rimossi dal pool di Office Communications Server 2007

Eseguire la migrazione e la configurazione di caratteristiche aggiuntive, rimuovere i server di archiviazione e Monitoring Server legacy, configurare Mediation Server, modificare le route di federazione, verificare l'accesso utente esterno e distribuire i client di Lync Server.

Passaggi di migrazione della fase 8

Passaggio Descrizione Documentazione

Abilitazione dell'integrazione di Outlook Web App di Microsoft Exchange 2010 SP1 e della messaggistica istantanea

Creare un pool di applicazioni attendibili e aggiungere il server Accesso client di Exchange 2010 SP1 come server di applicazioni attendibili.

Abilitare l'integrazione di Exchange 2010 SP1 Outlook Web App e della messaggistica istantanea

Migrazione della Rubrica

Se la distribuzione legacy è stata personalizzata per la Rubrica raggruppando le voci della Rubrica in base a unità organizzative o personalizzando le regole di normalizzazione della Rubrica, configurare Lync Server per queste personalizzazioni. Se la Rubrica non è stata personalizzata, viene migrata in Lync Server insieme al resto della topologia e non sono necessarie altre configurazioni.

Eseguire la migrazione della rubrica (Office Communications Server 2007)

Abilitazione del controllo delle chiamate remote

Configurare Lync Server per il routing delle richieste CSTA e configurare gli utenti di Lync Server per il controllo delle chiamate remote. L'installazione di un gateway SIP/CSTA per il controllo delle chiamate remote è un prerequisito per la migrazione.

Abilitare il controllo delle chiamate remote (Office Communications Server 2007)

Rimozione dei server di archiviazione e Monitoring Server legacy

Dopo aver rimosso tutti gli utenti da tutti i pool legacy, è possibile rimuovere i server di archiviazione e Monitoring Server dalla distribuzione legacy.

Rimuovere server di archiviazione e Monitoring Server legacy (Office Communications Server 2007)

Migrazione di Mediation Server

Dopo avere spostato tutti gli utenti in Lync Server, configurare Lync ServerMediation Server. È necessario aggiornare o sostituire i gateway legacy, configurare Mediation Server di Lync Server e quindi modificare le route vocali per utilizzare il nuovo Mediation Server.

Eseguire la migrazione di Mediation Server (migrazione Office Communications Server 2007)

Migrazione dalle applicazioni basate su Microsoft Unified Communications Managed API (UCMA) 1.0 Core SDK

È possibile utilizzare Lync Server 2010 con Microsoft Unified Communications Managed API (UCMA) 3.0 Core SDK. Se si utilizzano applicazioni esterne basate su UCMA 1.0, è possibile eseguirle in un ambiente che include Lync Server 2010. Non sono tuttavia supportate la coesistenza e la migrazione dirette di queste applicazioni.

Eseguire la migrazione da applicazioni basate su Microsoft Unified Communications Managed API (UCMA) 1.0 Core SDK

Configurazione di server di applicazioni attendibili

Se si crea un nuovo server di applicazioni attendibili dopo aver unito la topologia legacy e la topologia di Lync Server, impostare il pool hop successivo come pool di Lync Server.

Configurare server applicazioni attendibili (migrazione Office Communications Server 2007)

Configurazione della pagina di partecipazione alle riunioni

Configurare la pagina di partecipazione alle riunioni per i client di Lync Server, da utilizzare per partecipare a una riunione pianificata.

Configurare la pagina di partecipazione alla riunione (migrazione Office Communications Server 2007)

Modifica delle route di federazione

Effettuare la transizione dalla route federata della distribuzione legacy alla route federata di Lync ServerEdge Server:

  1. Rimozione dell'associazione della federazione legacy dal sito di Lync Server.

  2. Configurare Edge Server legacy come Edge Server non di federazione.

  3. Configurazione dei certificati in Edge Server di Lync Server.

  4. Modificare la route di federazione legacy per utilizzare Edge Server di Lync Server.

  5. Aggiornamento del server dell'hop successivo di federazione di Edge Server di Lync Server.

  6. Abilitare la federazione di Edge Server di Lync Server, pubblicare le modifiche di configurazione e quindi configurare Edge Server di Lync Server.

Cambiare route di federazione (migrazione Office Communications Server 2007)

Verifica della federazione e dell'accesso remoto per utenti esterni

Eseguire test funzionali per verificare che la federazione venga eseguita nel modo previsto, testando ogni tipo di utente esterno supportato dall'organizzazione.

Verificare la federazione e l'accesso remoto per gli utenti esterni (migrazione Office Communications Server 2007)

Distribuzione dei client

Configurare i criteri per utenti e client e distribuire i client di Lync Server 2010.

Distribuire client di Lync Server 2010

Dopo avere spostato tutti gli elementi dal pool legacy, rimuovere le autorizzazioni del pool e dei server.

Passaggi di migrazione della fase 9

Passaggio Descrizione Documentazione

Rimozione delle autorizzazioni dei server e dei pool legacy

Rimuovere le autorizzazioni dei pool legacy e rimuovere i server e i ruoli del server legacy.

Rimozione di autorizzazioni di server e pool (Office Communications Server 2007)

Rimozione del sito BackCompat in Generatore di topologie

Dopo avere disattivato tutti i pool, rimuovere il sito BackCompat.

Rimuovere il nodo BackCompatSite (migrazione Office Communications Server 2007)

Lync Web App non supporta la messaggistica istantanea e la presenza. Se sono necessarie messaggistica istantanea e presenza basate su browser, è necessario mantenere un server che esegua Communicator Web Access. Se non sono necessarie messaggistica istantanea e presenza per scenari di browser, è possibile omettere questa fase.

Passaggi di migrazione della fase 10

Passaggio Descrizione Documentazione

Ridistribuzione di Communicator Web Access

Rimuovere le autorizzazioni di Communicator Web Access durante la rimozione delle autorizzazioni dei pool legacy e quindi ridistribuire Communicator Web Access e utilizzare Generatore di topologie per unire e pubblicare la topologia.

Ridistribuire Communicator Web Access (versione 2007) per la messaggistica istantanea e la presenza

 
Mostra: