Configurare livelli per il servizio di soluzioni in modalità sandbox (SharePoint Foundation 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Foundation 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

A seconda della quantità media di risorse per richiesta utilizzate dalle soluzioni in modalità sandbox, possono essere raggruppate in livelli nel servizio delle soluzioni in modalità sandbox. Un livello è costituito da uno o più processi di lavoro contenenti uno o più domini applicazione in cui vengo eseguite le soluzioni in modalità sandbox. Per impostazione predefinita, tutta le soluzioni vengono eseguite nel servizio di soluzioni in modalità sandbox su un livello. È possibile configurare livelli aggiuntivi all'interno del servizio in modalità sandbox per separare le soluzioni in modalità sandbox per ottenere prestazioni, sicurezza e affidabilità. Per ulteriori informazioni sui livelli, vedere Panoramica delle soluzioni in modalità sandbox (SharePoint Foundation 2010) e Livelli sandbox (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=217145&clcid=0x410). Per informazioni su come pianificare i livelli, vedere Pianificare le soluzioni in modalità sandbox (SharePoint Foundation 2010).

I servizi di soluzioni in modalità sandbox forniscono l'ambiente per l'esecuzione delle soluzione in modalità sandbox sulla farm Microsoft SharePoint Foundation 2010. È possibile utilizzare il sito Web Amministrazione centrale SharePoint per avviare e arrestare il servizio, ma è necessario utilizzare Windows PowerShell per configurare i livelli e la maggior parte delle altre funzionalità del servizio.

Contenuto dell'articolo:

Questa procedura consente di configurare i livelli per il servizio di soluzioni in modalità sandbox e di configurare i processi di lavoro, i domini applicazione e le altre proprietà dei singoli livelli. È possibile utilizzare l'esempio di codice in questa procedura come script autonomo oppure combinarlo con gli script di esempio in altre procedure nell'articolo per configurare i livelli e le relative proprietà, visualizzare le impostazioni e riavviare il servizio. Per ulteriori informazioni sulle proprietà per i livelli, vedere Uso dei livelli di esecuzione per proteggere le soluzioni in modalità sandbox ben strutturate(http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=220258&clcid=0x410).

Per configurare i livelli
  1. Verificare che vengano soddisfatti i requisiti minimi seguenti: vedere Add-SPShellAdmin.

  2. Copiare il codice seguente e incollarlo in un editor di testo, ad esempio il Blocco note:

    #Initialize the SPUserCodeService variable
    $uc=[Microsoft.SharePoint.Administration.SPUserCodeService]::local
    
    #Delete any existing default tiers first
    foreach($tier in $uc.Tiers)
    {
         $tier.Delete()
    }
    $uc.Tiers.Add("Tier1")
    $uc.Tiers["Tier1"].MaximumWorkerProcesses = 5
    $uc.Tiers["Tier1"].MaximumConnectionsPerProcess = 10
    $uc.Tiers["Tier1"].MaximumAppDomainsPerProcess = 10
    $uc.Tiers["Tier1"].PriorityPerProcess = [int] ([System.Diagnostics.ProcessPriorityClass]::Normal)
    $uc.Tiers["Tier1"].ResourceMaxValue = 0.1
    $uc.Tiers["Tier1"].Update()
    
    $uc.Tiers.Add("Tier2")
    $uc.Tiers["Tier2"].MaximumWorkerProcesses = 5
    $uc.Tiers["Tier2"].MaximumConnectionsPerProcess = 10
    $uc.Tiers["Tier2"].MaximumAppDomainsPerProcess = 10
    $uc.Tiers["Tier1"].PriorityPerProcess = [int] ([System.Diagnostics.ProcessPriorityClass]::BelowNormal)
    $uc.Tiers["Tier2"].ResourceMaxValue = 10
    $uc.Tiers["Tier2"].Update()
    
  3. Salvare il file assegnandogli il nome ConfigureTiers.ps1.

  4. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  5. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  6. Fare clic su SharePoint 2010 Management Shell.

  7. Passare alla directory in cui è stato salvato il file.

  8. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente:

    ./ConfigureTiers.ps1
    
  9. Riavviare il servizio User Code Host di SharePoint 2010 sul server.

Questa procedura consente di visualizzare i livelli che sono stati configurati per il servizio di soluzioni in modalità sandbox e per visualizzare i processi di lavoro, i domini applicazione e le altre proprietà attualmente configurate per ogni livello. Questo script può essere aggiunto allo script nella procedura precedente o utilizzato come script autonomo.

Per visualizzare la configurazione esistente
  1. Verificare che vengano soddisfatti i requisiti minimi seguenti: vedere Add-SPShellAdmin.

  2. Copiare il codice seguente e incollarlo in un editor di testo, ad esempio il Blocco note:

    #Loop through and show the user what exactly has been created
    
    $uc=[Microsoft.SharePoint.Administration.SPUserCodeService]::Local
    
    Write-Host "The following tiers have been created"
    Write-Host "***********************************************************"
    
    foreach($tier in $uc.Tiers)
    {
         Write-Host "Tier Name: $($tier.Name)"
         Write-Host "Tier MaximumWorkerProcess: $($tier.MaximumWorkerProcesses)"
         Write-Host "Tier MaximumConnectionsPerProcess: $($tier.MaximumConnectionsPerProcess)"
         Write-Host "Tier MaximumAppDomainsPerProcess: $($tier.MaximumAppDomainsPerProcess)"
         Write-Host "Tier PriorityPerProcess: $($tier.PriorityPerProcess)"
         Write-Host "Tier ResourceMaxValue: $($tier.ResourceMaxValue)"
    
         Write-Host "***********************************************************"
    }
    
  3. Salvare il file assegnandogli il nome DisplayTiers.ps1.

  4. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  5. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  6. Fare clic su SharePoint 2010 Management Shell.

  7. Passare alla directory in cui è stato salvato il file.

  8. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente:

    ./DisplayTiers.ps1
    

Molte delle modifiche che è possibile apportare alla configurazione del servizio di soluzioni in modalità sandbox vengono applicate solo dopo il riavvio del servizio. Con questa procedura viene creato uno script che è possibile utilizzare per riavviare il servizio di soluzioni in modalità sandbox. Questo script può essere aggiunto agli altri script di configurazione per riavviare automaticamente il servizio ogni volta che ne viene modificata la configurazione.

Per riavviare il servizio di soluzioni in modalità sandbox utilizzando Windows PowerShell
  1. Verificare che vengano soddisfatti i requisiti minimi seguenti: vedere Add-SPShellAdmin.

  2. Copiare il codice seguente e incollarlo in un editor di testo, ad esempio il Blocco note:

    #Recycle the UserCode Service
    $server = [Microsoft.Sharepoint.Administration.SPServer]::local
    
    $userCodeServiceInstance
    $getChildMethod
    $type = $server.GetType()
    
    foreach($method in $type.GetMethods())
    {
         if( $method.Name -eq "GetChild")
         {
              $getChildMethod = $method
         }
    }
    
    $genericMethod = $getChildMethod.MakeGenericMethod([microsoft.sharepoint.administration.spusercodeserviceinstance])
    $userCodeServiceInstance = $genericMethod.Invoke($server, $null)
    $userCodeServiceInstance.Provision()
    
    
  3. Salvare il file assegnandogli il nome RestartService.ps1.

  4. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  5. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  6. Fare clic su SharePoint 2010 Management Shell.

  7. Passare alla directory in cui è stato salvato il file.

  8. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente:

    ./RestartService.ps1
    

Mostra: