Implementare la scalabilità orizzontale dei siti di collaborazione (SharePoint Foundation 2010)

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Foundation 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2011-09-28

In questo articolo viene descritto come implementare la scalabilità orizzontale dei siti di collaborazione di Microsoft SharePoint Foundation 2010 in cui si utilizza Archiviazione BLOB remoti e Microsoft SQL Server.

Prima di implementare Archiviazione BLOB remoti, è consigliabile valutare i potenziali costi e benefici. Per ulteriori informazioni e consigli sull'utilizzo di Archiviazione BLOB remoti in un'installazione di SharePoint Foundation 2010, vedere Pianificare Archiviazione BLOB remoti (SharePoint Foundation 2010).

NotaNote
Se non specificato diversamente, le informazioni incluse in questo articolo sono specifiche di Archiviazione BLOB remoti con il provider FILESTREAM. Per informazioni specifiche di un altro provider, contattare il relativo produttore.

Contenuto dell'articolo:

Nei siti di collaborazione vengono memorizzate informazioni che singole persone e gruppi possono creare, condividere e rivedere collettivamente. I siti di collaborazione, tuttavia, richiedono generalmente più risorse di input/output (I/O) e utilizzano più spazio su disco durante la revisione dei documenti. Con i siti di collaborazione non è consentito l'uso di database del contenuto basati su Archiviazione BLOB remoti da più di 200 gigabyte (GB). Dato che i siti di collaborazione presentano requisiti di I/O maggiori e dati i limiti di supporto per Archiviazione BLOB remoti, può essere preferibile utilizzare la scalabilità orizzontale dei siti di collaborazione spostandoli su uno o più database del contenuto separati. Per ulteriori informazioni sui limiti di supporto di Archiviazione BLOB remoti, vedere la sezione "Limiti relativi ai database del contenuto" in Gestione della capacità di SharePoint Server 2010: limiti software statici e configurabili. Per ulteriori informazioni sulla pianificazione di siti di collaborazione, vedere Pianificazione di siti di collaborazione (SharePoint Server 2010).

Man mano che i documenti vengono rivisti, i dati vengono inviati sulla rete al e dal database del contenuto di SharePoint. Questo determina un aumento della larghezza di banda utilizzata, soprattutto se i documenti sono di grandi dimensioni e in particolare se un documento viene modificato da molte persone contemporaneamente o se vengono rivisti molti documenti nello stesso momento.

I documenti nelle librerie vengono archiviati come dati non strutturati, o Binary Large Object (BLOB). Dato che i BLOB sono immutabili, per ogni revisione viene archiviato un nuovo BLOB nella libreria. Se è abilitato l'utilizzo delle versioni secondarie, questi BLOB possono consumare molto rapidamente lo spazio su disco.

Per migliorare le prestazioni di siti ad alto livello di collaborazione che contengono documenti di grandi dimensioni, è possibile utilizzare Archiviazione BLOB remoti e spostare il contenuto su database del contenuto separati da 200 GB o meno, inclusi i dati BLOB archiviati.

È possibile utilizzare il comando Windows PowerShellMove-SPSite per spostare le raccolte siti e i dati BLOB dal database del contenuto con supporto Archiviazione BLOB remoti di grandi dimensioni, ovvero superiore a 200 GB, a uno o più database del contenuto con supporto Archiviazione BLOB remoti di dimensioni inferiori. È possibile eseguire questa operazione in uno dei modi seguenti:

  • Spostamento superficiale. Se è installato Microsoft SQL Server 2008 R2 con Service Pack 1 (SP1), è possibile utilizzare il cmdlet Move-SPSite con il parametro RBSMappingProvider. In questo modo verranno spostati solo i metadati e non i dati BLOB. Sebbene questa operazione sia molto più veloce rispetto alla procedura di spostamento profondo descritta più avanti in questo articolo, prevede i seguenti requisiti:

    • È necessario che sia installato SQL Server 2008 R2 con SP1.

    • È necessario che sia stato eseguito l'aggiornamento del database del contenuto al nuovo schema SP1.

    • Il provider di Archiviazione BLOB remoti per i database del contenuto di origine e di destinazione deve supportare il parametro RBSMappingProvider.

    • È necessario avere creato la raccolta siti dopo l'installazione di SQL Server 2008 R2 con SP1 o avere spostato la raccolta siti utilizzando il cmdlet Move-SPSite dopo l'installazione di SQL Server 2008 R2 con SP1.

  • Spostamento profondo. Se non è installato SQL Server 2008 R2 con SP1, è possibile utilizzare il cmdlet Move-SPSite. In questo modo, tuttavia, verranno spostati sia i metadati che i dati BLOB. Questa operazione può richiedere molto tempo.

È possibile utilizzare Windows PowerShell per spostare le raccolte siti e i dati BLOB da un database del contenuto di grandi dimensioni, ovvero più di 200 GB, a uno o più database di dimensioni inferiori.

Per eseguire uno spostamento superficiale dei metadati delle raccolte siti utilizzando Windows PowerShell
  1. Verificare che vengano soddisfatti i requisiti minimi seguenti: vedere Add-SPShellAdmin.

  2. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  3. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  4. Fare clic su SharePoint 2010 Management Shell.

  5. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente:

    Move-SPSite -Identity <SiteCollectionName> -DestinationDatabase <DatabaseName> -RbsProviderMapping @{"<SourceProvider>"="<TargetProvider>",...}
    

    Dove:

    • <SiteCollectionName> è la raccolta siti da spostare, ad esempio http://ServerName/Sites/SiteName.

    • <DatabaseName> è il nome del database del contenuto in cui si desidera spostare la raccolta siti, ad esempio ContentDB2.

    • <SourceProvider> è il valore degli archivi di Archiviazione BLOB remoti di origine.

    • <TargetProvider> è il valore degli archivi di Archiviazione BLOB remoti di destinazione.

      NotaNote
      Per spostare più raccolte siti, digitare più coppie <SourceProvider> - <TargetProvider> all'interno delle parentesi graffe.

Per ulteriori informazioni, vedere Move-SPSite.

NotaNote
Poiché con uno spostamento profondo vengono spostati i dati BLOB effettivi, l'operazione può richiedere molto tempo e utilizzare molto spazio su disco e risorse di rete. È consigliabile pianificare con cautela questo spostamento ed eseguire la procedura durante fasce orarie non di punta. Si consiglia di eseguire uno spostamento superficiale, se possibile.
Per eseguire uno spostamento profondo di dati BLOB e metadati delle raccolte siti utilizzando Windows PowerShell
  1. Verificare che vengano soddisfatti i requisiti minimi seguenti: vedere Add-SPShellAdmin.

  2. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Tutti i programmi.

  3. Fare clic su Prodotti Microsoft SharePoint 2010.

  4. Fare clic su SharePoint 2010 Management Shell.

  5. Al prompt dei comandi di Windows PowerShell digitare il comando seguente:

    Move-SPSite -Identity <SiteCollectionName> -DestinationDatabase <DatabaseName>
    

    Dove:

    • <SiteCollectionName> è l'identità della raccolta siti da spostare, ad esempio http://ServerName/Sites/SiteName.

    • <DatabaseName> è il nome del database del contenuto in cui si desidera spostare la raccolta siti, ad esempio ContentDB2.

Per ulteriori informazioni, vedere Move-SPSite.

Mostra: