Considerazioni tecniche per i client mobili

Lync Server 2010
 

Ultima modifica dell'argomento: 2013-02-22

Nella sezione Pianificazione della versione per dispositivi mobili vengono descritte le considerazioni sulla configurazione dell'ambiente di Lync Server per supportare l'accesso mobile. In questo argomento vengono fornite ulteriori informazioni specifiche del client da tenere presente.

Se si sceglie di supportare l'individuazione automatica per i client mobili di Microsoft Lync 2010, oltre ai requisiti dei certificati per Lync Server 2010 descritti in Requisiti dell'infrastruttura dei certificati, è necessario includere determinate voci di nomi alternativi soggetto nei certificati per supportare le connessioni sicure dai client mobili. Per informazioni dettagliate, vedere Requisiti dei certificati per i dispositivi mobili.

A parte i requisiti per l'installazione e la configurazione dei certificati sui server, non sono previsti ulteriori requisiti per l'installazione dei certificati sui client mobili.

Durante la fase di pianificazione è necessario decidere se supportare l'individuazione automatica per i client mobili di Lync o se utilizzare gli URL dei servizi Web esistenti. Per utilizzare la funzionalità di individuazione automatica, è necessario configurare DNS e creare nuove regole di pubblicazione sul Web per supportare la funzionalità. Per informazioni dettagliate, vedere Definizione dei requisiti per dispositivi mobili e Requisiti tecnici per i dispositivi mobili.

Quando si distribuisce l'accesso mobile agli utenti, le informazioni di accesso da comunicare agli utenti dipendono dai fattori seguenti:

  • Client mobile di Lync

  • Configurazione di Lync Server 2010 per l'utilizzo dell'individuazione automatica per i client mobili

  • Utilizzo di Lync Server locale o Office 365 e/o Lync Online per ospitare gli utenti

  • Utilizzo di un indirizzo SIP dell'utente corrispondente al nome dell'entità utente (UPN)

Nelle sezioni successive vengono riepilogati i campi di accesso necessari per ogni client mobile.

Nella tabella seguente vengono descritti i campi di accesso necessari per gli utenti di Lync 2010 per Windows Phone, Lync 2010 per iPhone, Lync 2010 per iPad e Lync 2010 per Android. Se non è stata configurata l'individuazione automatica per i client mobili, gli utenti dovranno inoltre disattivare Rilevamento automatico server e digitare gli indirizzi di individuazione interno ed esterno.

noteNota:
Nella schermata di accesso sono disponibili i campi Indirizzo di accesso e Password. Gli utenti possono accedere ai campi Nome utente, Rilevamento automatico server, indirizzo di individuazione interno e indirizzo di individuazione esterno selezionando ulteriori impostazioni di accesso nella schermata di accesso.

 

Servizio in cui è ospitato l'utente Corrispondenza tra l'indirizzo SIP e il nome dell'entità utente Campi di accesso

Lync Server 2010 (locale)

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = vuoto

Lync Server 2010 (locale)

No

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = UPN o dominio\nomeutente

Office 365 e/o

Lync Online

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = vuoto

Office 365 e/o Lync Online

No

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = UPN

Nelle tabelle seguenti vengono riepilogati i campi di accesso necessari per il client mobile Lync 2010 per Nokia (Symbian). Se non è stata configurata l'individuazione automatica per i client mobili, gli utenti dovranno inoltre disattivare Rilevamento automatico server e immettere gli indirizzi di individuazione interno ed esterno.

noteNota:
Nella schermata di installazione di Lync 2010 sono disponibili i campi Indirizzo di accesso, Password, Nome utente e Dominio. Gli utenti possono accedere ai campi indirizzo di individuazione interno e indirizzo di individuazione esterno deselezionando la casella di controllo Rilevamento automatico server.

 

Servizio in cui è ospitato l'utente Corrispondenza tra l'indirizzo SIP e il nome dell'entità utente Campi di accesso

Lync Server 2010 (locale)

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = UPN, dominio\nomeutente o nomeutente

Dominio = dominio dell'utente se non specificato nel campo Nome utente

Lync Server 2010 (locale)

No

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = UPN, dominio\nomeutente o nomeutente

Dominio = dominio dell'utente se non specificato nel campo Nome utente

Office 365 e/o Lync Online

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = vuoto

Dominio = vuoto

Office 365 e/o Lync Online

No

Indirizzo di accesso = indirizzo SIP

Password = password

Nome utente = UPN

Dominio = vuoto

Se si prevede di utilizzare la funzionalità Chiama da ufficio, è necessario assegnare agli utenti i criterio vocali con l'opzione Abilita squillo simultaneo dei telefoni selezionata e i criteri di mobilità con l'opzione EnableMobility selezionata. Per informazioni dettagliate, vedere Configurazione dei criteri per dispositivi mobili.

Gli utenti devono tenere presente che, se desiderano consentire ad alcuni utenti federati di utilizzare la funzionalità Chiama da ufficio per essere contattati sui dispositivi mobili, dovranno assegnare ai contatti federati la relazione di privacy Colleghi. In caso contrario, i contatti federati, a cui per impostazione predefinita viene assegnata la relazione di privacy Contatti esterni, non potranno utilizzare la funzionalità Chiama da ufficio.

Join Launcher fa parte del componente Web IIS di Lync Web App esistente. Nell'aggiornamento cumulativo per Lync Server 2010 nel mese di agosto 2011 e nelle versioni successive, Join Launcher consente agli utenti di partecipare alle riunioni utilizzando un dispositivo mobile.

Gli utenti mobili possono fare clic sul collegamento di partecipazione nel promemoria del calendario che richiede al server per conferenze di richiamare l'utente in modo da poter partecipare alla riunione. L'identità dell'utente mobile viene visualizzata nell'elenco dei partecipanti dopo l'accesso alla riunione. Durante la riunione, gli utenti mobili possono ascoltare gli annunci quando gli utenti connessi tramite chiamate in ingresso accedono a una conferenza o la abbandonano e quindi possono utilizzare i comandi multifrequenza (DTMF) dal tastierino del telefono per disattivare e riattivare il proprio audio.

Se un utente non è presente nell'elenco degli invitati, tale utente viene aggiunto automaticamente alla sala d'attesa della conferenza finché non verrà ammesso da un relatore, consentendo al server per conferenze di richiamare l'utente mobile.

Se nel client mobile non è installata l'applicazione Lync, in Join Launcher viene visualizzato un collegamento su cui l'utente può fare clic per scaricare l'applicazione Lync dal marketplace dell'applicazione della piattaforma mobile.

Per poter accedere alle funzionalità di mobilità e Chiama di ufficio, gli utenti devono essere abilitati per VoIP aziendale. Gli utenti non abilitati per VoIP aziendale, tuttavia, possono partecipare alle conferenze facendo clic sul collegamento nel dispositivo mobile, se sono loro assegnati criteri vocali appropriati. È possibile assegnare criteri vocali specifici a questi utenti o assicurarsi che esistano criteri globali o a livello di sito applicati a ali utenti. I criteri vocali assegnati devono disporre di record di utilizzo PSTN e route che definiscono le aree che possono chiamare gli utenti per partecipare a una conferenza. Per informazioni dettagliate sull'impostazione dei criteri vocali, dei record di utilizzo PSTN e delle route, vedere Configurazione di criteri vocali, record di utilizzo PSTN e route vocali.

Quando un client mobile iPhone, iPad o Windows Phone non è attivo, il servizio per dispositivi mobili può inviare al dispositivo mobile notifiche, denominate notifiche push, di eventi come inviti a sessioni di messaggistica istantanea nuovi o senza risposta, chiamate senza risposta e segreteria telefonica. Il servizio per dispositivi mobili invia le notifiche tramite https a un servizio basato su cloud che risiede nel centro dati di Lync Online. Questo servizio, chiamato servizio notifica push di Microsoft Lync Server 2010, invia le notifiche al servizio notifica push Apple o al servizio notifica push Microsoft. Il servizio notifica push Apple o Microsoft invia a sua volta la notifica al dispositivo mobile. Il servizio notifica è disattivato per impostazione predefinita e può essere configurato dall'amministratore durante o dopo la distribuzione. Per informazioni dettagliate, vedere Definizione dei requisiti per dispositivi mobili.

Nei dispositivi mobili iPhone e iPad, la sessione client di Lync viene conservata fino a tre giorni. In questo modo l'utente può rimanere connesso e ricevere le notifiche push fino a tre giorni, ad esempio durante un fine settimana, anche se l'utente non utilizza l'applicazione durante questo periodo. Dopo tre giorni Lync viene disconnesso e l'utente riceve un messaggio in cui viene indicato di effettuare di nuovo l'accesso.

noteNota:
Nelle piattaforme mobili Android e Nokia, l'applicazione Lync può essere eseguita in background. Pertanto, le notifiche push non sono necessarie. L'unico modo per uscire dall'applicazione Lync in un dispositivo mobile Android è disconnettersi in modo esplicato da Lync. In un dispositivo mobile Nokia, l'utente può scegliere di disconnettersi direttamente dall'applicazione Lync o di interrompere l'applicazione Lync.

Con la funzionalità di registrazione dei client mobili di Lync gli utenti possono registrare i dati di utilizzo nel profilo utente da utilizzare per la risoluzione dei problemi che potrebbero verificarsi con Lync nel dispositivo mobile. La registrazione diagnostica è disattivata per impostazione predefinita ma è possibile dare istruzioni agli utenti di attivarla in caso di problemi. La registrazione diagnostica tiene traccia delle informazioni sulle sessioni di Lync, sui parametri audio e di connettività, sulla configurazione del dispositivo, sui dati di presenza, sui dettagli dei messaggi, sulla cronologia degli accessi e sull'elenco Contatti. Dopo avere abilitato la registrazione diagnostica, gli utenti possono scegliere di inviare manualmente le informazioni di registrazione al team di supporto.

Per inviare i registri nei dispositivi iPad o iPhone, accedere alla sezione Opzioni, toccare Registrazione, quindi toccare il pulsante Invia file di registro. Quando viene visualizzato il modulo del messaggio di posta elettronica, immettere l'indirizzo di posta elettronica del destinatario, ad esempio il team di supporto, quindi toccare Invia. Per utilizzare questa funzionalità, è necessario sia attivata l'opzione Abilita registrazione.

Per inviare i registri in Windows Phone, accedere alla sezione Impostazioni, selezionare Registrazione, quindi toccare Invia registri. Verrà visualizzata una finestra di dialogo in cui viene indicato che i registri sono stati convertiti in un file di immagine salvato nel file Immagini salvate da allegare. Dopo avere fatto clic su OK, viene visualizzato il modulo del messaggio di posta elettronica. Immettere l'indirizzo di posta elettronica del destinatario, quindi allegare l'immagine descritta nella finestra di dialogo. Ogni immagine del registro archiviata contiene un numero in modo da identificare il file da allegare. Ogni volta che si inviano i registri, il numero visualizzato sull'immagine del registro aumenta.

Il dispositivo Nokia non fornisce una funzionalità per l'invio dei registri.

noteNota:
È possibile che si verifichino problemi durante l'invio dei file di immagine dei registri mentre il dispositivo mobile è connesso a un computer. In tal caso, scollegare il cavo del computer e inviare di nuovo i registri.
 
Mostra: