Creare una scorecard per una balanced scorecard tramite Dashboard Designer

SharePoint 2010
 

Si applica a: SharePoint Server 2010 Enterprise

Ultima modifica dell'argomento: 2016-11-30

Una balanced scorecard include una scorecard e una mappa strategica corrispondente per visualizzare le prestazioni da quattro principali prospettive organizzative: prospettiva finanziaria, del cliente, interna e di apprendimento e crescita.

In questo articolo viene descritto come creare e configurare una scorecard di PerformancePoint di esempio da utilizzare all'interno di una balanced scorecard. La scorecard descritta in questo articolo è simile a quella mostrata nell'immagine seguente:

Esempio scorecard aziendale

NotaNote
Per la scorecard, viene utilizzata una combinazione di valori fissi e dati di esempio da Set di dati dimostrativi di business intelligence di Microsoft Contoso per il settore del dettaglio. Per scaricare e installare questo set di dati, accedere all'Area download Microsoft (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=219170&clcid=0x410).

Quando si crea una scorecard da utilizzare all'interno di una balanced scorecard, in genere si utilizza il processo seguente:

  1. Definire gli indicatori di prestazione chiave (KPI) per una balanced scorecard

  2. Creare e configurare connessioni dati di PerformancePoint

  3. Creare e configurare indicatori KPI

  4. Creare e assemblare una scorecard

SuggerimentoTip
Gli indicatori KPI descritti in questo articolo sono utilizzati solo a scopo informativo per illustrare il modo in cui è possibile utilizzare PerformancePoint Services per creare numerosi indicatori KPI che utilizzano origini dati e calcoli diversi. Gli indicatori KPI che verranno utilizzati per l'organizzazione effettiva risulteranno diversi dagli esempi descritti in questo articolo. Per ulteriori informazioni sulle balanced scorecard, vedere Che cos'è una balanced scorecard? (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=237539&clcid=0x410) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

È possibile organizzare gli indicatori KPI in una balanced scorecard in base a quattro prospettive: finanziaria, cliente, interna e apprendimento e crescita.

Nella tabella seguente sono descritti gli indicatori KPI utilizzati nella scorecard di esempio.

 

Indicatore KPI Descrizione Origine dati

Prospettiva finanziaria

Gli indicatori KPI della prospettiva finanziaria mostrano le prestazioni per metriche quali le entrate, la crescita, la produttività e altre metriche relative all'aumento del valore per gli azionisti.

Nella scorecard di esempio, l'indicatore KPI della prospettiva finanziaria mostra le prestazioni complessive per gli indicatori KPI Aumenta valore per azionisti, Produttività e Crescita.

Nessuna

Si tratta di un indicatore KPI obiettivo che mostra informazioni basate sugli indicatori KPI annidati sotto di esso.

Aumenta valore per azionisti

L'indicatore KPI Aumenta valore per azionisti mostra le prestazioni complessive per gli indicatori KPI Produttività e Crescita.

Nessuna

Si tratta di un indicatore KPI obiettivo che mostra informazioni basate sugli indicatori KPI annidati sotto di esso.

Produttività

L'indicatore KPI Produttività mostra le prestazioni misurate calcolando il costo delle vendite come percentuale delle vendite totali.

Dati sulle vendite

Questo indicatore KPI utilizza i dati nel cubo Sales del database ContosoRetailDW.

Crescita

L'indicatore KPI Crescita mostra le prestazioni misurate in base alla crescita nelle vendite per l'anno in corso rispetto alla crescita nelle vendite per l'anno precedente.

Dati sulle vendite

Questo indicatore KPI utilizza i dati nel cubo Sales del database ContosoRetailDW. Può anche utilizzare la funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali per mostrare informazioni per uno specifico periodo di tempo.

Prospettiva del cliente

Gli indicatori KPI della prospettiva del cliente mostrano le prestazioni per metriche quali la soddisfazione dei clienti, la fidelizzazione dei clienti, la forza del marchio e la quota di mercato.

Nella scorecard di esempio, l'indicatore KPI della prospettiva del cliente mostra le prestazioni complessive per gli indicatori KPI Soddisfazione del cliente e Quota di mercato.

Nessuna

Si tratta di un indicatore KPI obiettivo che mostra informazioni basate sugli indicatori KPI annidati sotto di esso.

Soddisfazione dei clienti

L'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti mostra le prestazioni misurate in base alla soddisfazione generale dei clienti.

Dati esterni inseriti manualmente

Questo indicatore KPI utilizza valori fissi appositamente specificati.

Quota di mercato

L'indicatore KPI Quota di mercato mostra le prestazioni misurate in base alla quota di mercato attuale.

Dati esterni inseriti manualmente

Questo indicatore KPI utilizza valori fissi appositamente specificati.

Prospettiva interna

Gli indicatori KPI interni mostrano le prestazioni per metriche quali la gestione delle operazioni, l'evasione degli ordini e il controllo qualità.

Nella scorecard di esempio, l'indicatore KPI della prospettiva interna mostra le prestazioni complessive per gli indicatori KPI Rotazione scorte e Utilizzo delle risorse.

Nessuna

Si tratta di un indicatore KPI obiettivo che mostra informazioni basate sugli indicatori KPI annidati sotto di esso.

Rotazione scorte

L'indicatore KPI Rotazione scorte mostra le prestazioni misurate calcolando il numero di cicli delle scorte che si è verificato durante l'anno precedente.

Dati sulle vendite e le scorte

Questo indicatore KPI utilizza i dati del cubo Sales e della tabella dei fatti Inventory del database ContosoRetailDW. Utilizza inoltre le metriche calcolate e la funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali.

Utilizzo delle risorse

L'indicatore KPI Utilizzo delle risorse mostra le prestazioni misurate in base alla percentuale del tempo che i venditori dedicano alle attività di vendita.

Dati esterni inseriti manualmente

Questo indicatore KPI utilizza valori fissi appositamente specificati.

Evasione degli ordini

L'indicatore KPI Evasione degli ordini mostra le prestazioni misurate dividendo le scorte correnti per le unità vendute e confrontando tale valore con un valore di destinazione.

Dati esterni inseriti manualmente

Questo indicatore KPI utilizza valori fissi appositamente specificati.

Prospettiva di apprendimento e crescita

Gli indicatori KPI della prospettiva di apprendimento e crescita mostrano le prestazioni per metriche quali la soddisfazione, la fidelizzazione, la formazione e lo sviluppo dei dipendenti.

In una scorecard di esempio, l'indicatore KPI della prospettiva di apprendimento e crescita mostra le prestazioni complessive per gli indicatori KPI Soddisfazione dei dipendenti e Formazione e sviluppo.

Nessuna

Si tratta di un indicatore KPI obiettivo che mostra informazioni basate sugli indicatori KPI annidati sotto di esso.

Soddisfazione dei dipendenti

L'indicatore KPI Soddisfazione dei dipendenti mostra le prestazioni misurate in base alla soddisfazione generale dei dipendenti.

Dati esterni inseriti manualmente

Questo indicatore KPI utilizza valori fissi appositamente specificati.

Formazione e sviluppo

L'indicatore KPI Formazione e sviluppo mostra le prestazioni misurate in base alla percentuale di dipendenti che hanno completato programmi di formazione obbligatori e consigliati.

Dati esterni inseriti manualmente

Questo indicatore KPI utilizza valori fissi appositamente specificati.

Dopo aver definito gli indicatori KPI da utilizzare per la scorecard, il passaggio successivo consiste nel creare le connessioni dati di PerformancePoint necessarie per alcuni degli indicatori KPI.

ImportanteImportant
Prima di iniziare a eseguire le attività descritte nel presente articolo, verificare che i prerequisiti seguenti siano soddisfatti:
  • Si dispone almeno delle autorizzazioni Progettazione in SharePoint Server.

  • Si dispone almeno delle autorizzazioni Lettura nei database di SQL Server utilizzati per la scorecard.

  • Gli utenti del dashboard dispongono almeno delle autorizzazioni Lettura in SharePoint Server e nei database di SQL Server utilizzati.

Per ulteriori informazioni, vedere Processo di autorizzazione e autorizzazioni in PerformancePoint Services (SharePoint Server 2010).

In questa sezione viene descritto come creare connessioni dati di PerformancePoint alle origini dati utilizzate per alcuni degli indicatori KPI. Spesso le organizzazioni utilizzano diverse origini dati, ad esempio tabelle archiviate in Excel Services e SQL Server, cubi archiviati in SQL Server Analysis Services e valori fissi immessi manualmente dagli autori del dashboard.

ImportanteImportant
Le procedure descritte in questa sezione presuppongono che PerformancePoint Services sia configurato utilizzando l'account di servizio automatico. Se l'organizzazione utilizza un altro modello di protezione, è possibile che i passaggi da seguire per creare una connessione a un'origine dati differiscano. Per ulteriori informazioni, vedere Creare connessioni dati (PerformancePoint Services) e Configure PerformancePoint Services.

Creare innanzitutto una connessione a un cubo di dati Analysis Services. Nella procedura seguente viene descritto come creare una connessione al cubo Sales nel database ContosoRetailDW.

Per creare una connessione dati al cubo Sales nel database ContosoRetailDW in Analysis Services
  1. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic su Connessioni dati.

  2. Nella scheda Crea fare clic su Origine dati.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di origine dati.

  3. Nel riquadro Categoria selezionare Tutte, quindi nel riquadro Modello fare clic su Analysis Services e infine fare clic su OK.

    Una nuova origine dati si aprirà per la modifica nel riquadro centrale.

  4. Nel riquadro centrale eseguire le operazioni seguenti nella scheda Editor:

    1. Nella sezione Impostazioni di connessione specificare il nome del server in cui sono archiviati i dati di Analysis Services.

      L'elenco Database viene popolato.

    2. Nell'elenco Database selezionare ContosoRetailDW.

      L'elenco Cubo viene popolato.

    3. Nell'elenco Cubo selezionare ContosoRetailDW.

    4. Fare clic su Verifica origine dati.

      Verrà visualizzata una finestra di dialogo Verifica connessione per confermare che la connessione dati è stata creata correttamente.

    5. Dopo aver verificato la connessione, chiudere la finestra di dialogo Verifica connessione.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Tempo ed eseguire i passaggi indicati nell'elenco seguente per configurare la connessione dati in modo che utilizzi la funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali. Questa configurazione consente di aggiungere un filtro della funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali su almeno un indicatore KPI, come descritto in questo articolo. Per ulteriori informazioni sulla funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali, vedere Riferimento rapido di funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali.

    1. Nell'elenco Dimensione temporale della sezione Mapping dati di riferimento selezionare Date.Calendar YQMD.

      Si tratta di una dimensione temporale basata sull'anno di calendario che contiene gerarchie per anno, trimestre, mese e giorno.

    2. Nella casella Scegliere una data di inizio dell'anno per la dimensione Tempo selezionata della sezione Membro di riferimento immettere 2007-01-01.

      Questo valore corrisponde al primo giorno del primo anno di dati nel cubo.

    3. Nell'elenco di livelli Gerarchia selezionare Giorno.

      In questo modo è possibile utilizzare le formule della funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali allo scopo di visualizzare informazioni a livello del giorno.

    4. Nella sezione Data di riferimento immettere 1/1/2007.

    5. Nella sezione Associazioni membri dimensione Tempo utilizzare gli elenchi nella colonna Aggregazione temporale per specificare le impostazioni elencate nella tabella seguente:

       

      Livello membro Aggregazione temporale

      Anno di calendario

      Anno

      Trimestre di calendario

      Trimestre

      Mese di calendario

      Mese

      Data

      Giorno

      In questo modo è possibile allineare i membri di dimensione alle gerarchie corrette nella dimensione temporale.

  6. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome immettere un nome, ad esempio Vendite al dettaglio Contoso per la connessione dati.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'origine dati.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  7. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'origine dati e quindi scegliere Salva.

Il passaggio successivo consiste nel creare una connessione dati a una tabella archiviata in SQL Server. È una seconda origine dati che verrà utilizzata per almeno un indicatore KPI più avanti in questo articolo.

Per creare una connessione dati alla tabella dei fatti Inventory in SQL Server
  1. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic su Connessioni dati.

  2. Nella scheda Crea fare clic su Origine dati.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di origine dati.

  3. Nel riquadro Categoria selezionare Tutte, quindi nel riquadro Modello fare clic su Tabella SQL Server e infine fare clic su OK.

    Una nuova origine dati si aprirà per la modifica nel riquadro centrale.

  4. Nel riquadro centrale eseguire le operazioni seguenti nella scheda Editor:

    1. Nella sezione Impostazioni di connessione specificare il nome del server in cui sono archiviati i dati.

      L'elenco Database viene popolato.

    2. Nell'elenco Database selezionare ContosoRetailDW.

      L'elenco Tabella viene popolato.

    3. Nell'elenco Tabella selezionare dbo.FactInventory.

    4. Fare clic su Verifica origine dati.

      Verrà visualizzata una finestra di dialogo Verifica connessione per confermare che la connessione dati è stata creata correttamente.

    5. Verificare la connessione e quindi chiudere la finestra di dialogo Verifica connessione.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome immettere un nome, ad esempio Scorte Contoso per la connessione dati.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'origine dati.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'origine dati e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato e configurato le origini dati, il passaggio successivo consiste nel creare gli indicatori KPI.

In questa sezione viene descritto come creare indicatori KPI simili a quelli utilizzati nella scorecard di esempio che sono organizzati nelle quattro prospettive seguenti:

NotaNote
In questo articolo viene descritto come creare numerosi indicatori KPI. Alcuni indicatori KPI utilizzano varie origini dati, le metriche calcolate e la funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali, mentre altri indicatori KPI utilizzano valori fissi. PerformancePoint Services consente di creare indicatori KPI semplici o sofisticati che utilizzano la stessa origine dati o diverse origini dati. È possibile creare gli indicatori KPI descritti in questo articolo oppure altri indicatori KPI da utilizzare in una scorecard.

In questa sezione verrà descritto come creare i seguenti quattro indicatori KPI di esempio:

  • Prospettiva finanziaria

  • Aumenta valore per azionisti

  • Produttività

  • Crescita

Si inizierà creando l'indicatore KPI Prospettiva finanziaria. Si tratta di un indicatore KPI obiettivo che non richiede un'origine dati o valori di destinazione ed effettivi specificati.

Per creare un indicatore KPI Prospettiva finanziaria
  1. In Dashboard Designer fare clic su Contenuto di PerformancePoint nel visualizzatore area di lavoro.

  2. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

  3. Nella finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI fare clic su Obiettivo e quindi su OK.

    L'indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  4. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Prospettiva finanziaria.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile delle prestazioni finanziarie generali.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  5. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Prospettiva finanziaria e quindi scegliere Salva.

Il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Aumenta valore per azionisti. Poiché questo è anche un indicatore KPI obiettivo, è possibile creare una copia dell'indicatore KPI Prospettiva finanziaria e quindi modificarne il nome e altri dettagli.

Per creare l'indicatore KPI Aumenta valore per azionisti
  1. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Prospettiva finanziaria e quindi scegliere Copia.

  2. Nel visualizzatore area di lavoro selezionare una cartella, ad esempio Contenuto di PerformancePoint oppure una cartella di visualizzazione nella sezione Contenuto di PerformancePoint, fare clic con il pulsante destro del mouse per aprire un menu di scelta rapida e quindi scegliere Incolla.

    Una copia dell'indicatore KPI Prospettiva finanziaria verrà aperta per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Aumenta valore per azionisti.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile della gestione del valore per gli azionisti.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  4. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Aumenta valore per azionisti e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato due indicatori KPI obiettivo per la Prospettiva finanziaria, il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Produttività.

Nell'esempio seguente verrà misurata la produttività calcolando le spese (costo delle vendite) come una percentuale dei profitti (vendite totali). Verrà creato un indicatore KPI che utilizza le metriche calcolate tramite il cubo Sales nel database di esempio ContosoRetailDW.

Per creare l'indicatore KPI Produttività
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI.

  2. Fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    Il nuovo indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per questo indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    2. Fare clic sul pulsante Cambia origine per aprire la finestra di dialogo Seleziona origine dati.

    3. Selezionare la scheda Metrica calcolata nella scheda Modelli, fare clic su Calcolo vuoto e quindi su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate.

    4. Nella casella Nome selezionare il testo Valore1 e immettere CostoVendite.

    5. Nella colonna Origine per la riga CostoVendite fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    6. Fare clic su Cambia origine per aprire la finestra di dialogo Seleziona origine dati.

    7. Selezionare l'origine dati Vendite al dettaglio Contoso e quindi fare clic su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

    8. Nell'elenco Selezionare una misura selezionare Costo totale vendite e quindi fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale e tornare alla finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate.

    9. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate, all'interno della casella Nome, selezionare il testo Valore2 e quindi immettere VenditeTotali.

    10. Nella colonna Origine per la riga VenditeTotali fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    11. Fare clic su Cambia origine per aprire la finestra di dialogo Seleziona origine dati.

    12. Selezionare l'origine dati Vendite al dettaglio Contoso e quindi fare clic su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

    13. Nell'elenco Selezionare una misura selezionare Importo vendite e quindi fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale e tornare alla finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate.

    14. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate, all'interno della casella Formula, immettere la formula CostoVendite/VenditeTotali, quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per questo KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    2. Nella casella Valore immettere 0,35.

      Si tratta di un valore fisso che corrisponde al 35%, una soglia per i costi di vendite. In questo esempio, se il costo delle vendite è meno del 35% delle vendite totali, le prestazioni sono buone.

    3. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

  5. Nella riga Effettivo della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

  6. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  7. Ripetere i passaggi 5 e 6 per la riga Destinazione.

  8. Nella sezione Soglie fare clic su Imposta modello punteggio e indicatore per aprire la finestra di dialogo Modifica impostazioni rappresentazione per bande.

  9. Nell'elenco Modello punteggio selezionare L'obiettivo è la diminuzione e quindi fare clic su Avanti.

  10. Nella pagina Selezione indicatore fare clic su Avanti.

  11. Nella pagina Specificare il valore peggiore immettere 1 e quindi fare clic su Fine.

    Questo valore corrisponde al 100%, pertanto in uno scenario peggiore, il costo delle vendite risulterebbe uguale alle vendite totali.

  12. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Produttività.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile della produttività.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  13. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Produttività e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato l'indicatore KPI Produttività, il passaggio successivo consiste nel creare e configurare l'indicatore KPI Crescita. In questo esempio, la crescita viene misurata confrontando la crescita nelle vendite per l'anno corrente rispetto allo stesso valore per l'anno precedente. L'indicatore KPI Crescita utilizza la funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali.

Per creare l'indicatore KPI Crescita
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI.

  2. Fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    Il nuovo indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi fare clic su Cambia origine.

    3. Selezionare l'origine dati Vendite al dettaglio Contoso e quindi fare clic su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

    4. Nell'elenco Selezionare una misura selezionare Crescita importo vendite (anno di calendario).

    5. Nella sezione Selezionare una dimensione fare clic su Nuovo filtro di Business Intelligence per le gerarchie temporali.

    6. Nella finestra di dialogo Editor formula temporale, all'interno del riquadro Formula temporale, immettere Anno-3 e fare clic su OK.

      NotaNote
      Utilizzare Anno-3 poiché il database Vendite al dettaglio Contoso contiene dati solo per gli anni di calendario 2007, 2008 e 2009. Il valore Anno-3 impone alla scorecard di visualizzare informazioni solo fino al 2009 quando l'anno di calendario effettivo è il 2012.
  4. Configurare il valore Destinazione per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi fare clic su Cambia origine.

    3. Selezionare l'origine dati Vendite al dettaglio Contoso e quindi fare clic su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

    4. Nell'elenco Selezionare una misura selezionare Crescita importo vendite (anno di calendario).

    5. Nella sezione Selezionare una dimensione fare clic su Nuovo filtro di Business Intelligence per le gerarchie temporali.

    6. Nella finestra di dialogo Editor formula temporale, all'interno del riquadro Formula temporale, immettere Anno-4 e fare clic su OK.

      NotaNote
      Utilizzare Anno-4 poiché il database Vendite al dettaglio Contoso contiene dati solo per gli anni di calendario 2007, 2008 e 2009. Il valore Anno-4 impone alla scorecard di visualizzare informazioni solo fino al 2008 quando l'anno di calendario effettivo è il 2012.
    7. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Crescita.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile della crescita delle vendite.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Crescita e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato gli indicatori KPI per la Prospettiva finanziaria, il passaggio successivo consiste nel creare gli indicatori KPI per la Prospettiva del cliente.

In questa sezione viene descritto come creare i tre indicatori KPI seguenti:

  • Prospettiva del cliente

  • Soddisfazione dei clienti

  • Quota di mercato

Si inizierà creando l'indicatore KPI Prospettiva del cliente. Poiché si tratta di un indicatore KPI obiettivo che assomiglia all'indicatore KPI Prospettiva finanziaria, è possibile creare una copia di quest'ultimo e quindi modificarne il nome e altri dettagli.

Per creare l'indicatore KPI Prospettiva del cliente
  1. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Prospettiva finanziaria e quindi scegliere Copia.

  2. Nel visualizzatore area di lavoro selezionare una cartella, ad esempio Contenuto di PerformancePoint oppure una cartella di visualizzazione nella sezione Contenuto di PerformancePoint, fare clic con il pulsante destro del mouse per aprire un menu di scelta rapida e quindi scegliere Incolla.

    Una copia dell'indicatore KPI Prospettiva finanziaria si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Prospettiva del cliente.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile del mantenimento di una buona prospettiva del cliente.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  4. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Prospettiva del cliente e quindi scegliere Salva.

Il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti. Le organizzazioni misurano la soddisfazioni dei clienti in vari modi, spesso utilizzando formule complesse che non rientrano nell'ambito della balanced scorecard. Per questo indicatore KPI, si presumerà che i dati sulla soddisfazione dei clienti provengono da un'applicazione di terze parti e si utilizzeranno valori fissi per configurare l'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti.

Per creare l'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI.

  2. Fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    Il nuovo indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 8,1, quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 7,5, quindi fare clic su OK.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Soddisfazione dei clienti.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile di garantire la soddisfazione dei clienti.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato un indicatore KPI Soddisfazione dei clienti, il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Quota di mercato. Analogamente all'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti, si presumerà che i dati per questo indicatore KPI provengano da un'applicazione di terze parti e si utilizzeranno valori fissi per configurare l'indicatore KPI Quota di mercato.

Per creare l'indicatore KPI Quota di mercato
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI.

  2. Fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    Il nuovo indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,05, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Effettivo della colonna Formato numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,10, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Destinazione della colonna Formato numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Quota di mercato.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile dell'aumento della quota di mercato.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Quota di mercato e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato gli indicatori KPI per la Prospettiva del cliente, il passaggio successivo consiste nel creare gli indicatori KPI per la Prospettiva interna.

In questa sezione viene descritto come creare i quattro indicatori KPI seguenti:

  • Prospettiva interna

  • Rotazione scorte

  • Utilizzo delle risorse

  • Evasione degli ordini

Si inizierà creando l'indicatore KPI obiettivo Prospettiva interna, che non richiede un'origine dati o valori effettivi e di destinazione specifici.

Per creare un indicatore KPI Prospettiva interna
  1. In Dashboard Designer fare clic su Contenuto di PerformancePoint nel visualizzatore area di lavoro.

  2. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

  3. Nella finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI fare clic su Obiettivo e quindi su OK.

    L'indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  4. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Prospettiva interna.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile delle prestazioni finanziarie generali.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  5. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Prospettiva interna e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato l'indicatore KPI Prospettiva interna, il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Rotazione scorte. La rotazione delle scorte in genere viene calcolata dividendo il costo totale delle merci vendute per il valore medio in dollari delle scorte disponibili. Per creare l'indicatore KPI Rotazione scorte, in questo esempio vengono utilizzate le metriche calcolate utilizzando due origini dati e la funzionalità di Business Intelligence per le gerarchie temporali per il valore Effettivo, e un valore fisso per il valore Destinazione.

Per creare l'indicatore KPI Rotazione scorte
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

  2. Nella finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    L'indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per questo KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    2. Fare clic sul pulsante Cambia origine per aprire la finestra di dialogo Seleziona origine dati.

    3. Selezionare la scheda Metrica calcolata nella scheda Modelli, fare clic su Calcolo vuoto e quindi su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate.

    4. Nella casella Nome selezionare il testo Valore1 e immettere CostoVendite.

    5. Nella colonna Origine per la riga CostoVendite fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    6. Fare clic su Cambia origine per aprire la finestra di dialogo Seleziona origine dati.

    7. Selezionare l'origine dati Vendite al dettaglio Contoso e quindi fare clic su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

    8. Nell'elenco Selezionare una misura selezionare Costo unitario vendite.

    9. Nella sezione Selezionare una dimensione fare clic su Nuovo filtro di Business Intelligence per le gerarchie temporali.

      Viene visualizzata la finestra di dialogo Editor formula temporale.

    10. Nel riquadro Formula temporale immettere Anno-3:Anno-4.

      NotaNote
      Utilizzare Anno-3:Anno-4 poiché il database Vendite al dettaglio Contoso contiene dati solo per gli anni di calendario 2007, 2008 e 2009. Questa formula impone alla scorecard di visualizzare informazioni per l'intervallo dal 2008 al 2009 quando l'anno di calendario effettivo è il 2012.
    11. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Editor formula temporale e di nuovo su OK per chiudere la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale e tornare alla finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate.

    12. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate, all'interno della casella Nome, selezionare il testo Valore2 e quindi immettere Scorte.

    13. Nella colonna Origine per la riga Scorte fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    14. Fare clic su Cambia origine per aprire la finestra di dialogo Seleziona origine dati.

    15. Selezionare l'origine dati Scorte Contoso creata in precedenza e quindi fare clic su OK.

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale.

    16. Nell'elenco Selezionare una misura selezionare Quantità disponibile e quindi fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Mapping origine dati dimensionale e tornare alla finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate.

    17. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati metriche calcolate, all'interno della casella Formula, immettere la formula CostoVendite/Scorte, quindi fare clic su OK.

    18. Nella colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    19. Nell'elenco Formato selezionare Numero e quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per questo KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

      Verrà visualizzata la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    2. Nella casella Valore immettere 30.

      Si tratta di un valore fisso che rappresenta 30 cicli delle scorte, ovvero una soglia per la rotazione delle scorte. In questo esempio, se la rotazione delle scorte dell'azienda in un anno è inferiore a 30 cicli, le prestazioni sono buone.

    3. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi.

    4. Nella colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    5. Nell'elenco Formato selezionare Numero e quindi fare clic su OK.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Rotazione scorte.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile della gestione della rotazione delle scorte.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Rotazione scorte e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato l'indicatore KPI Rotazione scorte, il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Utilizzo delle risorse. L'utilizzo delle risorse viene in genere calcolato come una percentuale del tempo in cui le risorse vengono utilizzate. Nella scorecard di esempio, l'utilizzo delle risorse viene calcolato come una percentuale del tempo che i venditori dedicano alla generazione di vendite. Per questo esempio si presumerà che i dati per questo indicatore KPI provengono da un'applicazione di terze parti e si utilizzeranno valori fissi per configurare l'indicatore KPI.

Per creare l'indicatore KPI Utilizzo delle risorse
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

  2. Nella finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    L'indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,73, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Effettivo della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,75, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Destinazione della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Utilizzo delle risorse.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile di garantire un utilizzo delle risorse sufficiente.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Utilizzo delle risorse e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato l'indicatore KPI Utilizzo delle risorse, il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Evasione degli ordini. L'evasione degli ordini viene in genere calcolata come una percentuale della merce disponibile nel momento in cui vengono effettuati gli ordini. Nella scorecard di esempio, l'evasione degli ordini viene calcolata dividendo le unità nelle scorte per le unità vendute. Per questo esempio si presumerà che i dati per questo indicatore KPI provengono da un'applicazione di terze parti e si utilizzeranno valori fissi per configurare l'indicatore KPI.

Per creare l'indicatore KPI Evasione degli ordini
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

  2. Nella finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    L'indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,81, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Effettivo della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,85, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Destinazione della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Evasione degli ordini.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile della gestione dell'evasione degli ordini.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Evasione degli ordini e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato gli indicatori KPI necessari per la prospettiva interna, il passaggio successivo consiste nel creare gli indicatori KPI per la prospettiva di apprendimento e crescita.

In questa sezione viene descritto come creare i tre indicatori KPI seguenti:

  • Prospettiva di apprendimento e crescita

  • Soddisfazione dei dipendenti

  • Formazione e sviluppo

Creare l'indicatore KPI Prospettiva di apprendimento e crescita, ovvero un indicatore KPI obiettivo che non richiede un'origine dati o valori di destinazione ed effettivi specifici.

Per creare l'indicatore KPI Prospettiva di apprendimento e crescita
  1. In Dashboard Designer fare clic su Contenuto di PerformancePoint nel visualizzatore area di lavoro.

  2. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

  3. Nella finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI fare clic su Obiettivo e quindi su OK.

    L'indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  4. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Prospettiva di apprendimento e crescita.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile delle prestazioni finanziarie generali.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  5. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Prospettiva di apprendimento e crescita e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato l'indicatore KPI Prospettiva di apprendimento e crescita, il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti. Analogamente ai tassi di soddisfazione dei clienti, la soddisfazione dei dipendenti viene misurata in modo diversi dalle aziende. Per questa scorecard di esempio si presumerà che i dati per questo indicatore KPI provengono da un'applicazione di terze parti e si utilizzeranno valori fissi per configurare l'indicatore KPI.

Per creare l'indicatore KPI Soddisfazione dei dipendenti
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI.

  2. Fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    Il nuovo indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,87, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Effettivo della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,95, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Destinazione della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Soddisfazione dei dipendenti.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile di garantire la soddisfazione dei dipendenti.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Soddisfazione dei dipendenti e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato l'indicatore KPI Soddisfazione dei dipendenti, il passaggio successivo consiste nel creare l'indicatore KPI Formazione e sviluppo. La formazione e lo sviluppo vengono misurate in modi diversi dalle aziende. Per questa scorecard di esempio, si misureranno le prestazioni per questo KPI in base alla percentuale di dipendenti che hanno completato programmi di formazione obbligatori e consigliati. Si presumerà che i dati per questo indicatore KPI provengono da un'applicazione di terze parti e si utilizzeranno valori fissi per configurare l'indicatore KPI.

Per creare l'indicatore KPI Formazione e sviluppo
  1. Nella scheda Crea fare clic su KPI.

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Seleziona modello di indicatore KPI.

  2. Fare clic su Indicatore KPI vuoto e quindi su OK.

    Il nuovo indicatore KPI si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata nel riquadro centrale.

  3. Configurare il valore Effettivo per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Effettivo della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,75, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Effettivo della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  4. Configurare il valore Destinazione per l'indicatore KPI sulla base dei passaggi seguenti:

    1. Nella riga Destinazione della colonna Mapping dei dati fare clic sull'ipertesto blu 1 (valori fissi).

    2. Nella finestra di dialogo Mapping origine dati a valori fissi, all'interno della casella Valore, immettere 0,90, quindi fare clic su OK.

    3. Nella riga Destinazione della colonna Numero, fare clic sull'ipertesto blu (Predefinito) per aprire la finestra di dialogo Formato numeri.

    4. Nell'elenco Formato selezionare Percentuale e quindi fare clic su OK.

  5. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome digitare Formazione e sviluppo.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per l'indicatore KPI.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile della formazione e sviluppo.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e specificare o creare una cartella di visualizzazione per l'origine dati.

  6. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sull'indicatore KPI Formazione e sviluppo e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato tutti gli indicatori KPI per la scorecard di esempio, il passaggio successivo consiste nel creare una scorecard vuota e aggiungervi gli indicatori KPI.

Nelle sezioni precedenti di questo articolo sono stati creati numerosi indicatori KPI. Alcuni di essi sono indicatori KPI obiettivo, ovvero visualizzano le prestazioni per gli indicatori KPI annidati al di sotto degli indicatori KPI obiettivo. Per creare la scorecard, partire da una scorecard vuota, aggiungervi tutti gli indicatori KPI e quindi configurare una gerarchia per tali indicatori KPI.

Per creare e assemblare una scorecard per una balanced scorecard
  1. In Dashboard Designer fare clic su Contenuto di PerformancePoint nel visualizzatore area di lavoro.

  2. Nel gruppo Elementi dashboard della scheda Crea sulla barra multifunzione fare clic su Scorecard.

    Viene visualizzato il modello Selezione scorecard.

  3. Nel riquadro Categoria selezionare Standard, nel riquadro Modello selezionare Scorecard vuota e quindi fare clic su OK. Una scorecard vuota si aprirà per la modifica con la scheda Editor visualizzata.

  4. Nel riquadro Dettagli espandere Indicatori KPI e quindi Contenuto di PerformancePoint.

    Individuare gli indicatori KPI che si desidera utilizzare per la scorecard.

  5. Dal riquadro Dettagli trascinare un indicatore KPI per volta nella sezione Rilasciare gli elementi qui, posizionata a sinistra del riquadro centrale. Accertarsi di aggiungere gli indicatori KPI nell'ordine mostrato nell'elenco seguente in modo che ogni indicatore KPI venga aggiunto sotto quello precedente:

    • Prospettiva finanziaria

    • Aumenta valore per azionisti

    • Produttività

    • Crescita

    • Prospettiva del cliente

    • Soddisfazione dei clienti

    • Quota di mercato

    • Prospettiva interna

    • Rotazione scorte

    • Utilizzo delle risorse

    • Evasione degli ordini

    • Prospettiva di apprendimento e crescita

    • Soddisfazione dei dipendenti

    • Formazione e sviluppo

  6. Fare clic sull'indicatore KPI Aumenta valore per azionisti per selezionarlo e, nella barra multifunzione della scheda Modifica, nel gruppo Intestazione, fare clic sul comando Aumenta rientro sulla barra degli strumenti.

    L'indicatore KPI Aumenta valore per azionisti è ora annidato sotto l'indicatore KPI Prospettiva finanziaria.

  7. Fare clic sull'indicatore KPI Produttività e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Produttività sotto Aumenta valore per azionisti.

  8. Fare clic sull'indicatore KPI Crescita e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Crescita sotto Aumenta valore per azionisti. In questo modo l'indicatore KPI Crescita viene posizionato allo stesso livello dell'indicatore KPI Produttività.

  9. Fare clic sull'indicatore KPI Soddisfazione dei clienti e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Soddisfazione dei clienti sotto Prospettiva dei clienti.

  10. Fare clic sull'indicatore KPI Quota di mercato e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Quota di mercato sotto Prospettiva dei clienti.

  11. Fare clic sull'indicatore KPI Rotazione scorte e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Rotazione scorte sotto Prospettiva interna.

  12. Fare clic sull'indicatore KPI Utilizzo delle risorse e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Utilizzo delle risorse sotto Prospettiva interna.

  13. Fare clic sull'indicatore KPI Evasione degli ordini e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Evasione degli ordini sotto Prospettiva interna.

  14. Fare clic sull'indicatore KPI Soddisfazione dei dipendenti e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Soddisfazione dei dipendenti sotto Prospettiva di apprendimento e crescita.

  15. Fare clic sull'indicatore KPI Formazione e sviluppo e, nella scheda Modifica, fare clic due volte sul comando Aumenta rientro della barra degli strumenti per annidare Formazione e sviluppo sotto Prospettiva di apprendimento e crescita.

  16. Nel gruppo Visualizza della scheda Modifica fare clic su Aggiorna.

    La scorecard viene aggiornata per mostrare le prestazioni di tutti gli indicatori KPI.

  17. Nel riquadro centrale fare clic sulla scheda Proprietà e quindi specificare le impostazioni seguenti:

    • Nella casella Nome immettere un nome, ad esempio Scorecard aziendale.

    • Facoltativamente, immettere nella casella Descrizione una descrizione per la scorecard.

    • Facoltativamente, nella casella Responsabile immettere il nome della persona responsabile delle prestazioni dell'organizzazione.

    • Facoltativamente, accanto alla casella Cartella di visualizzazione, fare clic sul pulsante Sfoglia e quindi specificare o creare una cartella di visualizzazione per la scorecard.

  18. Nel visualizzatore area di lavoro fare clic con il pulsante destro del mouse sul Scorecard aziendale e quindi scegliere Salva.

Dopo aver creato una scorecard da utilizzare come parte di una balanced scorecard, il passaggio successivo consiste nel creare una mappa strategica utilizzando Dashboard Designer. Per ulteriori informazioni, vedere Creare una mappa strategica di PerformancePoint come parte di una balanced scorecard.

Mostra: