Configurare partizioni in un disco rigido basato su UEFI/GPT

Aggiornamento: ottobre 2013

Si applica a: Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2

Questo argomento descrive come configurare le partizioni del disco rigido, incluse le unità disco rigido (HDD), le unità SSD e altre, per un computer basato su UEFI (Unified Extensible Firmware Interface).

In questo argomento

Quando distribuisci Windows® in un computer basato su UEFI devi formattare il disco rigido che include la partizione di Windows con un file system GPT (GUID Partition Table). Per le altre unità puoi usare il formato di file GPT o MBR (Master Boot Record).

Un'unità GPT può avere un massimo di 128 partizioni.

Requisiti per la partizione di Windows

  • Partizione degli strumenti di Ambiente ripristino Windows

    Questa partizione deve disporre di almeno 300 MB.

    La partizione deve allocare spazio per l'immagine degli strumenti di Ambiente ripristino Windows (winre.wim, minimo 250 MB), più spazio sufficiente per consentire alle utilità di backup di acquisire la partizione:

    • Se la partizione è inferiore a 500 MB, deve disporre di almeno 50 MB di spazio libero.

    • Se la partizione è pari o superiore a 500 MB, deve disporre di almeno 320 MB di spazio libero.

    • Se la partizione è superiore a 1 GB, consigliamo almeno 1 GB di spazio libero.

    • Questa partizione deve usare l'ID tipo: DE94BBA4-06D1-4D40-A16A-BFD50179D6AC.

    • Gli strumenti di Ambiente ripristino Windows devono trovarsi in una partizione diversa da quella di Windows per supportare il failover automatico e l'avvio di partizioni crittografate con Crittografia unità BitLocker di Windows.

  • Partizione di sistema

    Nel computer deve essere presente una partizione di sistema. Nei sistemi EFI (Extensible Firmware Interface) e UEFI, questa è nota anche come partizione di sistema EFI o ESP (EFI System Partition). Questa partizione è solitamente archiviata sul disco rigido principale. Il computer viene avviato in questa partizione.

    Le dimensioni minime di questa partizione sono di 100 MB e deve essere formattata con il formato di file FAT32.

    Questa partizione è gestita dal sistema operativo e non deve contenere altri file, inclusi gli strumenti di Ambiente ripristino Windows.

    noteNota
    Per le unità Advanced Format 4K Native (4 KB per settore) le dimensioni minime sono di 260 MB, a causa di una limitazione del formato di file FAT32. Le dimensioni minime della partizione per le unità FAT32 sono calcolate come dimensioni del settore (4KB) x 65527 = 256 MB.

    Le unità Advanced Format 512e non sono interessate da questa limitazione, perché le dimensioni del settore emulate sono di 512 byte. 512 byte x 65527 = 32 MB, che risulta inferiore alle dimensioni minime di 100 MB per questa partizione

  • Partizione riservata Microsoft® (MSR)

    Le dimensioni di una partizione MSR sono di 128 MB.

    Aggiungi una partizione MSR a ogni unità per consentirne la gestione. La partizione MSR è riservata, non le viene assegnato un ID di partizione e non può archiviare dati utente.

  • Altre partizioni di utilità

    Qualsiasi altra partizione di utilità deve trovarsi prima delle partizioni riservate a Windows, ai dati e all'immagine di ripristino. In questo modo gli utenti finali potranno eseguire azioni, ad esempio ridimensionare la partizione di Windows o liberare la partizione dell'immagine di ripristino, senza alcuna ripercussione per le utilità di sistema.

  • Partizione di Windows e altre partizioni di dati

    • Questa partizione deve avere a disposizione almeno 20 GB di spazio su disco per le versioni a 64 bit o 16 GB per le versioni a 32 bit.

    • Questa partizione deve essere formattata usando il formato file NTFS.

    • Questa partizione deve avere almeno 10 GB di spazio libero dopo che l'utente avrà completato la Configurazione guidata.

    • Per usare la funzionalità Reinizializza il PC della reimpostazione rapida, la partizione potrebbe richiedere spazio aggiuntivo. Per calcolare la quantità di spazio necessario, usa la formula:

      Dimensioni_immagine x 1.1 + Buffer:

      • Dimensioni_immagine: sono le dimensioni stimate dell'immagine dopo essere state applicate dal file immagine WIM. Esegui il comando:

        Dism /Get-WimInfo /WimFile:C:\test\offline\install.wim
        
        
        Se il file immagine WIM contiene più immagini, usa le informazioni sulle dimensioni riportate per l'immagine configurata per l'utilizzo da parte della reimpostazione rapida.

      • Buffer:

        x64: 1,2 GB

        x86: 1,1 GB

        ARM: 1,0 GB

    Ogni partizione primaria può avere un massimo di 18 esabyte (~18,8 milioni di terabyte) di spazio.

  • Partizione dell'immagine di ripristino

    Quando viene usata, questa partizione include l'immagine di ripristino di Windows (install.wim).

    Le dimensioni della partizione devono includere lo spazio per l'immagine di ripristino di Windows (minimo 2 GB), più spazio sufficiente per consentire alle utilità di backup di acquisire la partizione:

    • Deve disporre di almeno 320 MB di spazio libero.

    • È consigliabile uno spazio libero di almeno 1 GB.

    Ti consigliamo di collocare questa partizione dopo tutte le altre. In questo modo gli utenti possono recuperare lo spazio usato della partizione dell'immagine di ripristino senza influire sulle altre utilità di sistema.

Per altre informazioni sulle unità GPT e sulle partizioni del disco rigido, vedi le domande frequenti su Windows e GPT.

Questa sezione descrive la configurazione predefinita e la configurazione consigliata delle partizioni.

La configurazione predefinita di Installazione di Windows contiene una partizione per gli strumenti di Ambiente ripristino Windows, una partizione di sistema, una partizione MSR e una partizione di Windows. Questa configurazione è illustrata nel diagramma seguente. Questa configurazione consente di abilitare Crittografia unità BitLocker e di archiviare Ambiente ripristino Windows nella partizione di sistema nascosta.

Diagramma delle partizioni EFI predefinite

Con questa configurazione puoi aggiungere strumenti di sistema come Crittografia unità BitLocker di Windows e Ambiente ripristino Windows all'installazione di Windows personalizzata.

La configurazione consigliata include una partizione per gli strumenti di Ambiente ripristino Windows, una partizione di sistema, una partizione MSR, una partizione di Windows e una partizione dell'immagine di ripristino. Questa configurazione è illustrata nel diagramma seguente.

Diagramma delle partizioni EFI inclusa quella di ripristino

Aggiungi la partizione per gli strumenti di Ambiente ripristino Windows e la partizione di sistema prima della partizione di Windows. Aggiungi la partizione che contiene l'immagine di ripristino alla fine. Questo ordine delle partizioni contribuisce a mantenere sicure le partizioni di sistema e per gli strumenti di Ambiente ripristino Windows durante azioni come la rimozione della partizione dell'immagine di ripristino o la modifica delle dimensioni della partizione di Windows.

Per impostazione predefinita, le partizioni di sistema non vengono visualizzate in Esplora file. Questo consente di evitare che gli utenti finali modifichino accidentalmente una partizione.

Puoi evitare che gli utenti finali modifichino inavvertitamente altre partizioni allo stesso modo, identificandole come partizioni di utilità.

  • Quando distribuisci Windows tramite lo strumento DiskPart, usa il comando attributes volume set GPT_ATTRIBUTE_PLATFORM_REQUIRED dopo aver creato la partizione per identificarla come partizione di utilità. Per altre informazioni, vedi l'argomento relativo alla struttura PARTITION_INFORMATION_GPT su MSDN.

  1. Fai clic sul pulsante Start, fai clic con il pulsante destro del mouse su Computer e quindi scegli Gestione. Viene visualizzata la finestra Gestione computer.

  2. Fai clic su Gestione disco. Viene visualizzato l'elenco delle unità e delle partizioni disponibili.

  3. Nell'elenco delle unità e delle partizioni, verifica che le partizioni di sistema e di utilità siano presenti e che non siano state assegnate loro lettere di unità.

I file seguenti contengono esempi XML che dimostrano come configurare le partizioni in un computer basato su UEFI.

 

Esempio: configurare partizioni in un disco rigido basato su UEFI/GPT usando il programma di installazione di Windows

Fornisce una dimostrazione di come aggiungere impostazioni al file di risposte per configurare automaticamente le partizioni dell'unità disco rigido durante l'installazione di Windows.

Esempio: configurare partizioni dell'unità disco rigido basata su UEFI/GPT usando Windows PE e DiskPart

Fornisce una dimostrazione di come configurare le partizioni usando uno script DiskPart per preparare un'immagine Windows per la distribuzione in un nuovo computer.

Vedere anche

Mostra: