Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Panoramica di Clustering di failover

Pubblicato: febbraio 2012

Aggiornamento: ottobre 2013

Si applica a: Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2



Questo argomento contiene una panoramica della funzionalità Clustering di failover di Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2012. I cluster di failover forniscono disponibilità e scalabilità elevate per i carichi di lavoro di molti server, tra cui le applicazioni server quali Microsoft Exchange Server, Hyper-V, Microsoft SQL Server e i file server. Le applicazioni server possono essere eseguite su server fisici o su macchine virtuali. In questo argomento viene descritta la funzionalità Clustering di failover e vengono forniti collegamenti a indicazioni aggiuntive sulla creazione, configurazione e gestione dei cluster di failover che possono estendersi a 64 nodi fisici e 8.000 macchine virtuali.

Argomenti correlati

Un cluster di failover è costituito da un gruppo di computer indipendenti che interagiscono tra di loro per migliorare la disponibilità e la scalabilità dei ruoli cluster, noti in precedenza come servizi e applicazioni nel cluster. I server inclusi nel cluster (detti nodi) sono connessi mediante cavi fisici e software. Se in uno o più nodi del cluster si verifica un errore, il servizio verrà garantito dagli altri nodi (un processo noto come failover). I ruoli cluster, inoltre, vengono monitorati in modo proattivo per verificare che funzionino correttamente. Se non funzionano, vengono riavviati o spostati in un altro nodo. I cluster di failover includono inoltre la funzionalità Volume condiviso del cluster, che fornisce uno spazio dei nomi uniforme e distribuito che può essere utilizzato dai ruoli del cluster per accedere allo spazio di archiviazione condiviso da tutti i nodi. Con la funzionalità Clustering di failover, per gli utenti l'interruzione del servizio risulterà minima.

Per gestire i cluster di failover, è possibile usare lo snap-in Gestione cluster di failover e i cmdlet Clustering di failover di Windows PowerShell. È anche possibile usare gli strumenti di Servizi file e archiviazione per gestire condivisioni di file nei cluster di file server.

  • Archiviazione su condivisione file con disponibilità continua ed elevata per applicazioni come Microsoft SQL Server e macchine virtuali Hyper-V

  • Ruoli cluster a disponibilità elevata eseguiti su server fisici o su macchine virtuali installate in server che eseguono Hyper-V

Le funzionalità nuove e modificate in Clustering di failover supportano maggiore scalabilità, gestione più semplice, failover più rapido e architetture più flessibili per i cluster di failover.

Per informazioni sulle funzionalità di clustering di failover nuove o modificate in Windows Server 2012 R2, vedere What's New in Failover Clustering in Windows Server.

Per informazioni sulle funzionalità di clustering di failover nuove o modificate in Windows Server 2012, vedere What's New in Failover Clustering in Windows Server.

Una soluzione di cluster di failover deve soddisfare i requisiti hardware seguenti:

  • Tutti i componenti hardware inclusi nella soluzione cluster di failover devono soddisfare i criteri per il logo "Certified forWindows Server 2012".

  • L'archiviazione deve essere collegata ai nodi nel cluster, se la soluzione utilizza archiviazione condivisa.

  • I controller dei dispositivi o gli adattatori appropriati per l'archiviazione possono essere SAS (Serial Attached SCSI), Fibre Channel, FcoE (Fibre Channel over Ethernet) o iSCSI.

  • Tutti i componenti della soluzione cluster, ovvero server, rete e dispositivi di archiviazione, devono superare tutti i test nella Convalida guidata configurazione.

noteNota
Evitare singoli punti di errore nell'infrastruttura di rete utilizzata per la connessione dei nodi del cluster.

Per ulteriori informazioni sulla compatibilità dell'hardware, vedere il Catalogo di Windows Server.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione corretta dei server, della rete e dell'archiviazione per un cluster di failover, vedere gli argomenti seguenti:

  • È possibile usare la funzionalità Clustering di failover nelle edizioni Standard e Datacenter di Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2012, comprese le installazioni dei componenti di base del server

  • È necessario rispettare le raccomandazioni dei produttori dell'hardware relative agli aggiornamenti del firmware e del software. In genere, ciò significa che devono essere stati applicati gli aggiornamenti del firmware e del software più recenti. È tuttavia possibile che un produttore consigli l'installazione di aggiornamenti specifici anziché di quelli più recenti.

In Server Manager utilizzare Aggiunta guidata ruoli e funzionalità per aggiungere la funzionalità Clustering di failover. Gli Strumenti per Clustering di failover includono lo snap-in Gestione cluster di failover, i cmdlet di Windows PowerShell per Clustering di failover, l'interfaccia utente e i cmdlet di Windows PowerShell per Aggiornamento compatibile con cluster e strumenti correlati. Per informazioni generali sull'installazione delle funzionalità, vedere Installare o disinstallare ruoli, servizi ruolo o funzionalità.

Per aprire Gestione cluster di failover in Server Manager, fare clic su Strumenti e quindi su Gestione cluster di failover.

La tabella seguente indica altre risorse disponibili per la funzionalità Clustering di failover in Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2012. Vedere inoltre il contenuto relativo ai cluster di failover nella Raccolta di documentazione tecnica su Windows Server 2008 R2.

 

Tipo di contenuto Riferimenti

Valutazione del prodotto

What's New in Failover Clustering in Windows Server | What’s New in Failover Clustering | Microsoft Server and Cloud Platform | Hub di soluzioni per cloud e data center

Pianificazione

Requisiti hardware per il clustering di failover e opzioni di archiviazione | Convalidare l'hardware per un cluster di failover | Network Recommendations for a Hyper-V Cluster in Windows Server 2012

Distribuzione

Installazione della funzionalità Clustering di failover e dei relativi strumenti | Convalidare l'hardware per un cluster di failover | Pre-installare oggetti computer del cluster in Servizi di dominio Active Directory | Creazione di un cluster di failover di Windows Server 2012 | Distribuire Hyper-V tramite SMB | Distribuire un file server di scalabilità orizzontale | Archiviazione a blocchi nella destinazione iSCSI, procedura | Installare e configurare la stampa a disponibilità elevata | Distribuire un cluster scollegato da Active Directory | Distribuire un cluster Hyper-V | Utilizzo del clustering guest per la disponibilità elevata | Distribuire un cluster guest mediante un disco rigido virtuale condiviso | Creazione dell'infrastruttura cloud: Panoramica dello scenario

Operazioni

Configurare e gestire il quorum in un cluster di failover di Windows Server 2012 | Usare i volumi condivisi del cluster in un cluster di failover | Cluster-Aware Updating Overview

Strumenti e impostazioni

Cmdlet di Windows PowerShell per clustering di failover

Risorse della community

Forum dedicato alla disponibilità elevata (clustering) | Blog del team di Clustering di failover e Bilanciamento carico di rete

Tecnologie correlate

Panoramica di Hyper-V | Panoramica di Servizi file e archiviazione | Panoramica di Spazi di archiviazione | Panoramica di file server di scalabilità orizzontale per dati di applicazioni | Panoramica di Bilanciamento carico di rete | Microsoft SQL Server | Piattaforma server e cloud Microsoft | System Center Virtual Machine Manager

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.

Aggiunte alla community

AGGIUNGI
Mostra:
© 2015 Microsoft