Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Verificare il dominio personalizzato in Azure AD

Pubblicato: giugno 2012

Aggiornamento: giugno 2015

Si applica a: Azure, Windows Intune

Se si dispone già di un nome di dominio, è possibile configurarlo per usarlo con il Tenant di Microsoft Azure AD. Dopo avere configurato il dominio per l'uso con Azure AD, è possibile modificare la destinazione dei servizi del dominio, ad esempio posta elettronica e hosting Web, in modo che puntino al servizio cloud.

Se si dispone già di un dominio registrato con un registrar e si vuole configurarlo per l'uso con Azure AD, è necessaria la verifica del dominio al fine di confermare che si è proprietari di tale dominio. Per verificare un dominio, creare un record DNS presso il registrar oppure ovunque sia ospitato il sistema DNS, quindi Azure AD userà tale record per verificare che si è proprietari del dominio.

noteNota
  • Per poter verificare il dominio, è necessario aggiungere un dominio personalizzato in Azure AD. Per altre informazioni, vedere Aggiungere un dominio personalizzato ad Azure AD.

  • Un nome di dominio personalizzato può essere aggiunto e verificato solo una volta. Se un altro utente della società ha già aggiunto e verificato un nome di dominio personalizzato in Azure AD, viene visualizzato un messaggio di errore qualora si tenti di aggiungere di nuovo lo stesso dominio.

Per istruzioni dettagliate su come creare un record DNS in vari registri di dominio, vedere Creare record DNS per Office 365 quando si gestiscono i record DNS.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2015 Microsoft