Esporta (0) Stampa
Espandi tutto

Risolvere i problemi dopo la modifica di un nome di dominio in Azure AD

Pubblicato: giugno 2012

Aggiornamento: febbraio 2015

Si applica a: Azure, Windows Intune

noteNota
In questo argomento vengono fornite informazioni relative ai servizi cloud, quali Windows Intune e Office 365, che sono basati su Microsoft Azure Active Directory per i servizi di identità e directory.

Se si sono verificati problemi durante il tentativo di aggiungere un dominio al Tenant di Microsoft Azure AD, cercare in questo argomento se è stato trattato il proprio problema.

noteNota
Informazioni sull'aggiunta di un dominio: quando si esegue l'iscrizione a un servizio cloud Microsoft, viene rilasciato un nome di dominio nel formato contoso.onmicrosoft.com. È possibile continuare a usare questo nome di dominio iniziale oppure aggiungere un nome di dominio personalizzato al servizio cloud. Per altre informazioni, vedere Aggiungere un dominio personalizzato ad Azure AD.

A causa della modalità di propagazione degli aggiornamenti nel sistema DNS (Domain Name System), potrebbero essere necessarie fino a 72 ore prima che le modifiche apportate a un registrar o a un provider di hosting si propaghino completamente attraverso Internet e sia pertanto possibile iniziare a usare il nome di dominio con i propri servizi.

Inoltre, le modifiche apportate al registrar devono essere corrette. Se si torna indietro per correggere un errore, potrebbero trascorrere diversi giorni prima che l'impostazione aggiornata venga visualizzata nel sito del portale del servizio cloud.

Quanto tempo sarà necessario? Dipende in parte dall'impostazione di Durata (TTL) specificata per il record DNS in corso di sostituzione o aggiornamento. Finché non scade il valore TTL, i server Internet che hanno memorizzato nella cache i dati precedenti non eseguono query nel server dei nomi autorevole per richiedere il nuovo valore.

Una volta aggiunti o aggiornati i record DNS del dominio, per rendere effettive le modifiche potrebbero essere necessarie fino a 72 ore.

Inoltre, le informazioni delle impostazioni nel sito registrar devono essere corrette. Verificare attentamente le impostazioni e accertarsi che il tempo a disposizione sia sufficiente per permettere ai record DNS modificati di propagarsi nel sistema.

Un modo per individuare i problemi consiste nell'usare la procedura guidata di risoluzione dei problemi dei domini. Per avviare la procedura guidata, procedere nel modo seguente: Nella pagina Amministratore del portale del servizio cloud fare clic su Domini, quindi fare doppio clic sul nome di dominio che si vuole verificare. In Risoluzione dei problemi fare clic su Risolvi problemi di dominio.

Nella procedura guidata di risoluzione dei problemi vengono richieste informazioni sullo stato di avanzamento del processo di verifica, quindi vengono fornite informazioni per il completamento.

Se si aggiunge un nome di dominio personalizzato al servizio cloud dopo che sono stati già aggiunti gli account utente, potrebbe essere necessario effettuare aggiornamenti per poter usare il nuovo nome di dominio. Sarà necessario ad esempio modificare gli account utente per configurare gli indirizzi di posta elettronica in modo che usino il dominio personalizzato. Per altre informazioni sull'aggiornamento degli account di posta elettronica degli utenti, vedere Creare o modificare utenti in Azure AD.

Il documento è risultato utile?
(1500 caratteri rimanenti)
Grazie per i commenti inviati.
Mostra:
© 2015 Microsoft