TechNet
Esporta (0) Stampa
Espandi tutto
Comprimi il sommario
Espandi il sommario
Espandi Riduci a icona

Strumento di distribuzione di Office per i prodotti A portata di clic

 

Si applica a:Office 365 ProPlus

Ultima modifica dell'argomento:2016-08-12

Riepilogo: Come utilizzare lo strumento di distribuzione di Office 2016 per scaricare, installare e aggiornare Office 365 ProPlus.

Destinatari: professionisti IT che si occupano della distribuzione di Office 365 ProPlus a centinaia o migliaia di computer client in un ambiente aziendale.

Lo strumento di distribuzione di Office 2016 (ODT, Office Deployment Tool) è uno strumento da riga di comando che consente di scaricare e distribuire Office 365 ProPlus ai computer client. L'ODT fornisce un maggiore controllo su un'installazione di Office: è possibile definire prodotti e lingue installati, indicare la modalità di aggiornamento di tali prodotti e specificare se far visualizzare o meno l'esperienza di installazione agli utenti.

Nella maggior parte dei casi, gli amministratori utilizzano l'ODT all'interno di una distribuzione più grande, come Distribuire Office 365 ProPlus mediante System Center Configuration Manager. In questo articolo non vengono descritte tutte le fasi di distribuzione; per ulteriori informazioni su questi scenari end-to-end, vedere Determinare il metodo di distribuzione da utilizzare per Office 365 ProPlus.

Se non si è un amministratore aziendale e si sta provando a installare Office 365 a casa o in ufficio, vedere Installare Office con Office 365.

Contenuto dell'articolo: xx

Scaricare lo strumento di distribuzione di Office 2016 dall'Area download Microsoft. Lo strumento viene eseguito su Windows 10 , Windows 7, Windows 8, Windows 8.1, Windows Server 2008 R2, Windows Server 2012 e Windows Server 2012 R2.

Dopo il download del file, eseguire il file eseguibile autoestraente, che contiene il file eseguibile dello strumento di distribuzione di Office 2016 (setup.exe) e un file di configurazione di esempio (configuration.xml).

Prima di utilizzare ODT per scaricare o installare Office, è consigliabile verificare di disporre della versione più recente.

L'ODT è costituito da due file: setup.exe e configuration.xml. Per usare lo strumento, si modifica il file di configurazione per definire le opzioni desiderate, per poi eseguire il file setup.exe dalla riga di comando. Ad esempio, è possibile modificare il file di configurazione per scaricare la versione di Office in lingua inglese a 32 bit, oppure è possibile modificare il file per installare la versione di Office in lingua inglese a 32 bit con le condizioni di licenza automaticamente accettate e senza Publisher. Per l'elenco completo delle opzioni, vedere Informazioni di riferimento sul file configuration.xml per i prodotti A portata di clic.

Quando si esegue ODT, specificare il percorso del file di configurazione e definire in quale modalità eseguire ODT:

  • Per scaricare i prodotti Office 365 ProPlus e le lingue, utilizzare la modalità download. Esempio: setup.exe /download downloadconfig.xml

  • Per installare le lingue e i prodotti Office 365 ProPlus scaricati in un computer client, utilizzare la modalità configurazione. Utilizzare la modalità configurazione anche per rimuovere e aggiornare le lingue e i prodotti di Office. Esempio: setup.exe /configure installconfig.xml

  • Per creare un pacchetto App-V dalle lingue e dai prodotti Office 365 ProPlus scaricati, utilizzare la modalità creazione di pacchetti. Esempio: setup.exe /packager packageconfig.xml

È anche possibile usare la modalità guida per leggere la Guida della riga di comando dello strumento.

Seguire questa procedura per scaricare i file di installazione di Office 365 ProPlus dalla Rete per la distribuzione di contenuti (CDN) di Office.

Passaggio 1 Creare il file di configurazione

Quando si crea il file di configurazione, è consigliabile iniziare con un file di esempio e aggiornarlo con le opzioni adatte per il proprio ambiente. È possibile iniziare copiando e incollando l'esempio riportato di seguito in un file di testo, salvandolo con un nome a scelta, quindi modificare gli attributi ed elementi XML per definire le opzioni desiderate.

In questo esempio, il file di configurazione scarica i file di installazione per una versione in lingua inglese a 32 bit di Office 365 ProPlus 2016 e Visio Pro per Office 365 nel percorso di rete \\server\share:

<Configuration> 
  <Add SourcePath="\\server\share" OfficeClientEdition="32"> 
   <Product ID="O365ProPlusRetail" > 
     <Language ID="en-us" />      
     <Language ID="ja-jp" />      
   </Product> 
   <Product ID="VisioProRetail" > 
     <Language ID="en-us" />      
   </Product> 
 </Add> 
</Configuration>

Per ulteriori informazioni sulle opzioni di configurazione e per altri esempi, vedere Informazioni di riferimento sul file configuration.xml per i prodotti A portata di clic.

Passaggio 2: Eseguire il file eseguibile ODT in modalità download

Dal prompt dei comandi, eseguire il file eseguibile ODT in modalità download e con un riferimento al file di configurazione appena salvato. In questo esempio, il file di configurazione è denominato downloadconfig.xml:

setup.exe /download downloadconfig.xml

Passaggio 3: Verificare che i file siano stati scaricati

Dopo avere eseguito il comando, passare al percorso di download definito nel file di configurazione e cercare la cartella di Office contenente i file appropriati. Se si riscontrano problemi, verificare di disporre della versione più recente di ODT. È inoltre possibile risolvere i problemi controllando il file di registro nella directory %temp%.

È possibile utilizzare lo strumento di distribuzione di Office 2016 per scaricare i file di installazione di Office 365 ProPlus da un'origine locale nella rete invece che dalla Rete per la distribuzione di contenuti (CDN) di Office. In questo modo, è possibile memorizzare una copia centralizzata di più lingue e prodotti Office e distribuire solo le lingue e i prodotti necessari in altri percorsi della rete.

Per scaricare da un'origine locale, seguire le istruzioni per il download di Office con ODT, ma includere nel file di configurazione il percorso di download, che definisce da dove vengono scaricati i file di installazione. Ad esempio, questo file di configurazione scarica una versione in lingua inglese a 32 bit di Office 365 ProPlus 2016 da \\servera\share (il DownloadPath) in \\serverb\share (il SourcePath):

<Configuration> 
  <Add SourcePath="\\serverb\share" OfficeClientEdition="32" Version="16.0.6741.2056" DownloadPath="\\servera\share"> 
    <Product ID="O365ProPlusRetail" > 
      <Language ID="en-us" />      
    </Product> 
  </Add> 
</Configuration>

Si noti che è necessario specificare una versione quando si utilizza DownloadPath.

Dopo avere scaricato i file di installazione di Office 365 ProPlus, seguire questa procedura per installare Office in un computer client. Durante l'installazione, è possibile scegliere quali prodotti per l'installazione.

Passaggio 1 Creare il file di configurazione

Quando si crea il file di configurazione, è consigliabile iniziare con un file di esempio e aggiornarlo con le opzioni adatte per il proprio ambiente. È possibile iniziare copiando e incollando l'esempio riportato di seguito in un file di testo, salvandolo con un nome a scelta, quindi modificare gli attributi ed elementi XML per definire le opzioni desiderate.

In questo esempio, il file di configurazione installa una versione in lingua inglese a 32 bit di Office 365 ProPlus 2016 senza Publisher:

<Configuration> 
  <Add SourcePath="\\Server\share" OfficeClientEdition="32">
    <Product ID="O365ProPlusRetail" > 
      <Language ID="en-us" />        
      <ExcludeApp ID="Publisher" />
    </Product> 
  </Add> 
  <Display Level="None" AcceptEULA="TRUE" />
</Configuration> 

Il percorso dei file di installazione di Office è \\server\share. Il livello di visualizzazione è impostato su Nessuno, ovvero l'utente non visualizzerà alcuna interfaccia utente durante l'installazione e l'opzione AcceptEULA è impostata su TRUE, ovvero gli utenti non dovranno fare clic per accettare il contratto di licenza durante l'installazione.

Per ulteriori informazioni sulle opzioni di configurazione, vedere Informazioni di riferimento sul file configuration.xml per i prodotti A portata di clic.

Passaggio 2: Eseguire il file eseguibile ODT in modalità configurazione

Dal prompt dei comandi, eseguire il file eseguibile ODT in modalità configurazione con un riferimento al file di configurazione appena salvato. Nell'esempio seguente, il file di configurazione è denominato installconfig.xml:

setup.exe /configure installconfig.xml

È necessario eseguire il file eseguibile dal computer in cui si vuole installare Office ed è necessario disporre delle autorizzazioni dell'amministratore locale su tale computer.

Passaggio 3: Verificare che l'installazione sia stata completata

Dopo avere eseguito il comando, si dovrebbe avviare l'installazione di Office (tranne nel caso in cui il livello di visualizzazione viene impostato su nessuno). Al termine dell'installazione, nel prompt dei comandi viene visualizzato il messaggio "Prodotti configurati correttamente". Se si riscontrano problemi, verificare di disporre della versione più recente di ODT. È inoltre possibile risolvere i problemi controllando i file di registro nelle directory %temp% e %windir%\temp.

È possibile utilizzare lo strumento di distribuzione di Office 2016 per aggiornare i computer client dopo l'installazione di Office 365 ProPlus. È possibile eseguire questa operazione in due modi:

  • Utilizzare l'ODT per installare Office 365 ProPlus nuovamente, che verrà aggiornato alla versione più recente. Solo i file che sono stati modificati nella nuova versione verranno aggiornati.

  • Utilizzare ODT per scaricare i file di installazione di Office e quindi scegliere i computer client in tale percorso che devono ricevere gli aggiornamenti (per impostazione predefinita, i client vengono aggiornati direttamente dalla Rete per la distribuzione di contenuti (CDN) di Office).

Per modificare il percorso in cui i computer client ricevono gli aggiornamenti, eseguire lo strumento ODT nella modalità configurazione e specificare un percorso di aggiornamento nel file di configurazione. Ad esempio, affinché Office 365 ProPlus riceva automaticamente gli aggiornamenti da una condivisione di rete denominata \\server\updates, includere la seguente riga nel file configuration.xml:

<Updates Enabled="TRUE" UpdatePath="\\server\updates" />

In questo articolo vengono descritti tutti i problemi relativi alla gestione degli aggiornamenti per Office all'interno dell'organizzazione. Per ulteriori informazioni su tale scenario end-to-end, compreso l'utilizzo di Criteri di gruppo, vedere Scegliere come applicare gli aggiornamenti a Office 365 ProPlus.

Durante l'installazione di Office 365 ProPlus, è possibile escludere prodotti specifici. A questo scopo, seguire la procedura per l'installazione di Office con ODT, ma includere l'elemento ExcludeApp nel file di configurazione. Ad esempio, il file di configurazione installa tutti i prodotti Office 365 ProPlus ad eccezione di Publisher:

<Add SourcePath="\\Server\share" Version="15.1.2.3" OfficeClientEdition="32">
    <Product ID="O365ProPlusRetail" >
      <Language ID="en-us" />
      <ExcludeApp ID="Publisher" />
    </Product>
</Add>

Se è già stato installato Office 365 ProPlus, è possibile utilizzare ODT per rimuovere specifici prodotti o lingue di Office 365 ProPlus. A questo scopo, seguire la procedura per l'installazione di Office con ODT, ma includere l'elemento Remove nel file di configurazione. Ad esempio, questo file di configurazione consente di rimuovere le risorse in lingua spagnola da Office 365 ProPlus: xx

<Configuration> 
 <Remove>
    <Product ID="O365ProPlusRetail" > 
      <Language ID="es-es" />        
    </Product> 
 </Remove>
</Configuration> 

Per ulteriori informazioni sulle opzioni per l'esclusione o rimozione di app, vedere Informazioni di riferimento sul file configuration.xml per i prodotti A portata di clic.

Oltre il download e la distribuzione di Office 365 ProPlus, è possibile utilizzare lo strumento di distribuzione di Office 2016 per creare pacchetti App-V. A questo scopo, aggiornare il file di configurazione, quindi eseguire ODT in modalità creazione di pacchetti. È necessario creare pacchetti App-V in un computer con un'installazione pulita del sistema operativo.

In questo articolo non vengono descritti tutti i problemi relativi alla distribuzione di pacchetti App-V. Per ulteriori informazioni su tale scenario end-to-end, vedere Distribuzione di Microsoft Office 2016 mediante App-V.

Passaggio 1 Creare il file di configurazione

Quando si crea il file di configurazione, è consigliabile iniziare con un file di esempio e aggiornarlo con le opzioni adatte per il proprio ambiente. È possibile iniziare copiando e incollando l'esempio riportato di seguito in un file di testo, salvandolo con un nome a scelta, quindi modificare gli attributi ed elementi XML per definire le opzioni desiderate.

In questo esempio, il file di configurazione crea un pacchetto App-V da versione in lingua inglese a 32 bit di Office 365 ProPlus 2016 senza Publisher:

<Configuration> 
 <Add SourcePath="\\Server\share" OfficeClientEdition="32">
    <Product ID="O365ProPlusRetail" > 
      <Language ID="en-us" />        
      <ExcludeApp ID="Publisher" />
    </Product> 
 </Add> 
</Configuration> 

Il percorso dei file di installazione di Office è \\server\share. Per il file di configurazione, sostituire i valori di esempio con l'opzione appropriata per l'ambiente. Per ulteriori informazioni sulle opzioni, vedere Informazioni di riferimento sul file configuration.xml per i prodotti A portata di clic.

Passaggio 2: Eseguire il file eseguibile ODT in modalità creazione di pacchetti

Dal prompt dei comandi, eseguire il file eseguibile di ODT in modalità creazione di pacchetti con un riferimento al file di configurazione appena salvato e nel percorso in cui si desidera salvare il pacchetto App-V. Nell'esempio seguente, il file di configurazione denominato packageconfig.xml e il pacchetto App-V verrà salvato in \\server\share\appv\:

setup.exe /packager packageconfig.xml \\server\share\appv\

Passaggio 3: verificare che il pacchetto sia stato creato

Dopo avere eseguito il comando, nel percorso del pacchetto deve essere presente una cartella Pacchetti App-V e una cartella WorkingDir. È inoltre possibile risolvere i problemi controllando il file di registro nella directory %temp%.

Mostra:
© 2016 Microsoft