Pianificazione di servizi cloud in Configuration Manager

 

Si applica a: System Center 2012 Configuration Manager SP1, System Center 2012 Configuration Manager SP2, System Center 2012 R2 Configuration Manager, System Center 2012 R2 Configuration Manager SP1

System_CAPS_noteNota

Le informazioni in questo argomento si applicano a System Center 2012 Configuration Manager SP1 o versioni successive e System Center 2012 R2 Configuration Manager o versioni successive.

Con System Center 2012 Configuration Manager SP1, è possibile utilizzare i servizi cloud per gestire le risorse e ridurre il numero di punti di distribuzione distribuiti in una gerarchia. Utilizzare le informazioni delle seguenti sezioni per pianificare l'utilizzo di un'infrastruttura basata su cloud, ad esempio ruoli di sistema del sito tramite Windows Azure.

Con Configuration Manager SP1, è possibile utilizzare un servizio cloud in Windows Azure per ospitare i seguenti ruoli di sistema del sito:

I ruoli di sistema del sito che ospita Windows Azure sono denominati servizi cloud del sistema del sito. I servizi cloud sono in contrasto con i server di sistema del sito, che fanno riferimento a computer locali gestiti nell'ambiente di rete.

Prima di utilizzare un servizio cloud per ospitare un ruolo di sistema del sito è necessario disporre di una sottoscrizione a Windows Azure e configurare Windows Azure per il supporto dei ruoli di sistema del sito. Per utilizzare Windows Azure per ruoli di sistema del sito, è necessario ottenere un certificato di gestione da caricato in Windows Azure. Il certificato di gestione consente a Configuration Manager di comunicare con il servizio cloud. Per ulteriori requisiti, vedere l'argomento relativo alla pianificazione specifico per il ruolo di sistema del sito installato come servizio cloud.

Quando si utilizza un servizio cloud per ospitare un ruolo di sistema del sito, non è necessario pianificare l'hardware su cui è installato il ruolo di sistema del sito. Il servizio cloud in Windows Azure sostituisce l'hardware. Ad esempio, per un punto di distribuzione, definire la quantità di archivio che verrà utilizzata e specificare quando Configuration Manager genera avvisi basati sulle soglie di trasferimento dati. Inoltre, è possibile specificare l'area di Windows Azure destinata a ogni punto di distribuzione basato su cloud. Ad esempio, è possibile distribuire un solo punto di distribuzione basato su cloud nell'area del Nord America e un secondo punto di distribuzione in Asia.

In genere, il problema principale per un ruolo di sistema del sito installato come servizio cloud è la gestione dei costi per l'account Windows Azure che ospita il servizio cloud. Pertanto, pianificare il monitoraggio di ogni servizio cloud utilizzato per i costi continui associato all'archiviazione di dati nel cloud e per il trasferimento di dati dai servizi cloud del sistema del sito in uso con Configuration Manager. Per altre informazioni, vedere Costi per l'utilizzo di un servizio cloud con Configuration Manager ed esaminare i dettagli della sottoscrizione a Windows Azure.

Quando si usa un servizio cloud, pianificare i costi dell'archiviazione e dei trasferimenti di dati eseguiti dai client di Configuration Manager.System Center 2012 Configuration Manager non controlla gli addebiti dovuti all'utilizzo di un servizio cloud né Configuration Manager aggiunge costi supplementari per accedere a un servizio cloud. Sono invece l'account Windows Azure, i relativi dettagli di sottoscrizione e il volume di dati archiviati che i client possono scaricare che determinano tutti i costi.

Per ulteriori informazioni su Windows Azure, vedere Windows Azure in MSDN Library.

Configuration Manager usa certificati per eseguire il provisioning e accedere al contenuto di Windows Azure e per gestire i servizi in uso.Configuration Manager crittografa i dati archiviati in Windows Azure, ma non introduce ulteriori controlli su dati o protezione oltre a quelli forniti da Windows Azure. Per ulteriori informazioni sulla protezione di Windows Azure, vedere la documentazione relativa a Windows Azure.

I seguenti argomenti nel sito Web TechNet consentono di comprendere la protezione in Windows Azure:

Mostra: