Table of contents
TOC
Comprimi il sommario
Espandi il sommario

Come installare un server di gestione di Operations Manager

Matt Goedtel|Ultimo aggiornamento: 02/03/2017
|
1 Collaboratore

Si applica a: System Center 2016 - Operations Manager

In System Center 2016 - Operations Manager, la prima funzionalità che si installa è il server di gestione. La procedura di installazione crea un database operativo e un database data warehouse. Nella procedura descritta in questo argomento si presuppone che sia già stata installata una versione supportata di Microsoft SQL Server. Se il database operativo e il database del data warehouse di Operations Manager sono ospitati su un gruppo di disponibilità di SQL AlwaysOn, assicurarsi di usare il nodo previsto per la replica primaria iniziale per la prima installazione di questi database.

È necessario assicurarsi che il server soddisfi i requisiti minimi di sistema per System Center 2016 - Operations Manager. Per altre informazioni, vedere Requisiti di sistema per System Center 2016 - Operations Manager.

Dopo aver installato il primo server di gestione e aver creato il gruppo di gestione, è possibile seguire questa procedura per installare un altro server di gestione se si prevede di includere altri server per offrire disponibilità elevata e maggiore capacità per i carichi di lavoro di monitoraggio.

Per installare il primo server di gestione nel gruppo di gestione

  1. Effettuare l'accesso al server usando un account che disponga delle credenziali di amministratore locale.

  2. Nel supporto di installazione di Operations Manager eseguire il file Setup.exe e fare clic su Installa.

  3. Nella pagina Selezionare le funzionalità da installare in Operazioni preliminari selezionare la funzionalità Server di gestione. È inoltre possibile selezionare qualsiasi funzionalità aggiuntiva elencata. Ad esempio, per installare anche la Console operatore selezionare Console operatore. Per altre informazioni su ciascuna funzionalità e relativi requisiti, fare clic su Espandi tutto oppure fare clic sui pulsanti accanto a ciascuna funzionalità; alla fine fare clic su Avanti.

  4. Nella pagina Selezionare il percorso di installazione in Operazioni preliminari accettare il valore predefinito C:\Programmi\System Center 2016\Operations Manager. Oppure digitare un nuovo percorso o selezionarne uno; alla fine fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina Prerequisiti esaminare e risolvere eventuali avvisi o errori, quindi fare clic su Verifica nuovamente i prerequisiti per eseguire una nuova verifica del sistema.

    Importante

    È possibile ricevere un messaggio che indica che ASP.NET 4 non è registrato con IIS (Internet Information Services). Per risolvere il problema, aprire una finestra del prompt dei comandi, selezionare Esegui come amministratore e digitare questo comando:

    %WINDIR%\Microsoft.NET\Framework64\v4.0.30319\aspnet_regiis.exe -r

  6. Se il controllo dei prerequisiti non restituisce eventuali avvisi o errori, viene visualizzata la pagina PrerequisitiContinua l'installazione . Fare clic su Avanti.

  7. Nella pagina Specificare un'opzione di installazione in Configurazione selezionare Crea il primo server di gestione in un nuovo gruppo di gestione, digitare un nome per il gruppo di gestione e fare clic su Avanti.

    Nota

    Una volta impostato, il nome del gruppo di gestione non può essere modificato. Il nome di un gruppo di gestione non può contenere i seguenti caratteri:, ( ) ^ ~ : ; . ! ? " , ' ` @ # % \ / * + = $ | & [ ] <>{}, né includere spazi iniziali o finali. Se si intende connettere diversi gruppi di gestione, è consigliabile usare nomi di gruppo di gestione univoci nell'ambito della propria organizzazione.

  8. Nella pagina Leggere le condizioni di licenza in Configurazione leggere le condizioni di licenza software Microsoft, selezionare Dichiaro di aver letto, compreso e di accettare le condizioni di licenza e fare clic su Avanti.

  9. Quando in Configurazione viene visualizzata la pagina Configurare il database operativo, nella casella Nome server e nome istanza digitare il nome del server e quello dell'istanza di SQL Server per il server di database che deve ospitare il database operativo.

    • Se SQL Server è stato installato usando l'istanza predefinita, è necessario specificare solo il nome del server.
    • Se è stata modificata la porta di SQL Server predefinita, è necessario digitare il nuovo numero di porta nella casella Porta di SQL Server.
    • Se si ospita il database in un cluster di SQL Server, sostituire computer con il nome della rete virtuale del cluster.
    • Se il database fa parte di un gruppo di disponibilità di SQL AlwaysOn, sostituire computer\<instance> con il listener del gruppo di disponibilità e per la porta di SQL Server digitare il numero di porta del listener del gruppo di disponibilità.

      Quando si digitano i valori per SQL Server e i nomi di istanze, viene visualizzato un cerchio rosso con una X di colore bianco a sinistra delle caselle Nome server e nome istanza e Porta SQL Server. La X di colore bianco indica che i valori non sono ancora stati convalidati, mentre il testo di colore nero indica che sono stati immessi caratteri validi. Se si immettono caratteri non validi, il testo viene evidenziato in rosso.

      La X bianca viene visualizzata nelle circostanze seguenti:

      • Sono stati immessi un'istanza di SQL Server o un valore per la porta SQL Server non validi o non esistenti.

      • L'istanza di SQL Server specificata non dispone della configurazione o delle funzionalità richieste.

      • È stato immesso un valore non compreso nell'intervallo (ad esempio, la porta 999999).

      • È stato immesso un carattere non valido per tale casella (ad esempio, server\instance%)

      Per visualizzare altre informazioni sull'errore, passare il cursore sulla casella di testo Nome server e nome istanza.

  10. Dopo aver immesso il valore corretto per il nome del server di database di SQL Server, fare clic sulla casella Porta di SQL Server per permettere al programma di installazione di provare a convalidare i valori immessi per il nome SQL Server e il numero di porta.

  11. È consigliabile accettare i valori predefiniti nelle caselle Nome database, Dimensione database (MB), Cartella file di dati e Cartella file registro. Fare clic su Avanti.

    Nota

    Questi percorsi non cambiano se ci si connette a un'altra istanza di SQL Server.

    Importante

    Si potrebbe ricevere un messaggio che indica che si dispone della versione sbagliata di SQL Server oppure potrebbe verificarsi un problema con il provider Strumentazione gestione Windows (WMI) SQL Server. Per risolvere il problema, aprire una finestra del prompt dei comandi, selezionare Esegui come amministratore ed eseguire questo comando. Nel comando sostituire il segnaposto <_percorso5c_> con il percorso di SQL Server.

    mofcomp.exe <percorso>\Microsoft SQL Server\100\Shared\sqlmgmproviderxpsp2up.mof

    Nota

    Le dimensioni del database modello di SQL Server non devono essere maggiori di 100 MB. Se è questo il caso, potrebbe essere rilevato un errore nel programma di installazione riguardante l'impossibilità di creare un database in SQL poiché l'utente non dispone delle autorizzazioni necessarie. Per risolvere il problema, è necessario ridurre la dimensione del database modello.

  12. Quando in Configurazione viene visualizzata la pagina Configurare il database data warehouse, nella casella Nome server e nome istanza immettere il nome del server e quello dell'istanza di SQL Server per il server di database che deve ospitare il database del data warehouse.

    • Se SQL Server è stato installato usando l'istanza predefinita, è necessario specificare solo il nome del server.
    • Se è stata modificata la porta di SQL Server predefinita, è necessario digitare il nuovo numero di porta nella casella Porta di SQL Server.
    • Se si ospita il database in un cluster di SQL Server, sostituire computer con il nome della rete virtuale del cluster.
    • Se il database fa parte di un gruppo di disponibilità di SQL AlwaysOn, sostituire computer\<instance> con il listener del gruppo di disponibilità e per la porta di SQL Server digitare il numero di porta del listener del gruppo di disponibilità.
  13. Poiché si tratta della prima installazione del server di gestione, accettare il valore predefinito in Creare un nuovo database data warehouse.

  14. È consigliabile accettare i valori predefiniti nelle caselle Nome database, Dimensione database (MB), Cartella file di dati e Cartella file registro. Fare clic su Avanti.

    Importante

    Si potrebbe ricevere un messaggio che indica che si dispone della versione sbagliata di SQL Server oppure potrebbe verificarsi un problema con il provider Strumentazione gestione Windows (WMI) SQL Server. Per risolvere il problema, aprire una finestra del prompt dei comandi, selezionare Esegui come amministratore ed eseguire questo comando. Nel comando sostituire il segnaposto <_percorso5c_> con il percorso di SQL Server.

    mofcomp.exe <percorso>\Microsoft SQL Server\100\Shared\sqlmgmproviderxpsp2up.mof

    Nota

    Questi percorsi non cambiano se ci si connette a un'altra istanza di SQL Server.

  15. Nella pagina Configura account di Operations Manager in Configurazione è consigliabile usare l'opzione Account di dominio per Account azione server di gestione, account di Servizio di configurazione di System Center e servizio di accesso ai dati di System Center, Account lettore dati e Account di scrittura dati. Nessuno di loro deve avere credenziali di amministratore di dominio. Fare clic su Avanti.

  16. Nella pagina Configurazione, Dati di diagnostica e di utilizzo rivedere le informazioni e fare clic su Avanti.

  17. Se Windows Update non è abilitato nel computer, viene visualizzata la pagina Microsoft Update in Configurazione. Selezionare le opzioni da usare e quindi fare clic su Avanti.

  18. Esaminare le opzioni della pagina Riepilogo installazione in Configurazione e fare clic su Installa. L'installazione continua.

  19. Al termine dell'installazione viene visualizzata la pagina Installazione completata. Fare clic su Chiudi.

  20. Aprire la Console operatore.

  21. Nel riquadro di spostamento della Console operatore fare clic sul pulsante Amministrazione ed espandere Gestione dispositivo.

  22. In Gestione dispositivo selezionare Server di gestione. Nel riquadro dei risultati dovrebbe essere visualizzato il server di gestione appena installato con un segno di spunta verde nella colonna Stato del sistema.

Per installare altri server di gestione nel gruppo di gestione

Seguire questa procedura per aggiungere altri server di gestione nel gruppo di gestione.

  1. Effettuare l'accesso al server usando un account che disponga delle credenziali di amministratore locale.

  2. Nel supporto di installazione di Operations Manager eseguire il file Setup.exe e fare clic su Installa.

  3. Nella pagina Selezionare le funzionalità da installare in Operazioni preliminari selezionare la funzionalità Server di gestione. È inoltre possibile selezionare qualsiasi funzionalità aggiuntiva elencata. Ad esempio, per installare anche la Console operatore selezionare Console operatore. Per altre informazioni su ciascuna funzionalità e relativi requisiti, fare clic su Espandi tutto oppure fare clic sui pulsanti accanto a ciascuna funzionalità; alla fine fare clic su Avanti.

  4. Nella pagina Selezionare il percorso di installazione in Operazioni preliminari accettare il valore predefinito C:\Programmi\System Center 2016\Operations Manager. Oppure digitare un nuovo percorso o selezionarne uno; alla fine fare clic su Avanti.

  5. Nella pagina Configurazione, Specificare un'opzione di installazione selezionare Aggiungi un server di gestione a un gruppo di gestione esistente e fare clic su Avanti.

  6. Nella pagina Leggere le condizioni di licenza in Configurazione leggere le condizioni di licenza software Microsoft, selezionare Dichiaro di aver letto, compreso e di accettare le condizioni di licenza e fare clic su Avanti.

  7. Quando in Configurazione viene visualizzata la pagina Configurare il database operativo, nella casella Nome server e nome istanza digitare il nome del server e quello dell'istanza di SQL Server per il server di database che deve ospitare il database operativo.

    • Se SQL Server è stato installato usando l'istanza predefinita, è necessario specificare solo il nome del server.
    • Se è stata modificata la porta di SQL Server predefinita, è necessario digitare il nuovo numero di porta nella casella Porta di SQL Server.
    • Se si ospita il database in un cluster di SQL Server, sostituire computer con il nome della rete virtuale del cluster.
    • Se il database fa parte di un gruppo di disponibilità di SQL AlwaysOn, sostituire computer\<instance> con il listener del gruppo di disponibilità e per la porta di SQL Server digitare il numero di porta del listener del gruppo di disponibilità.

      Quando si digitano i valori per SQL Server e i nomi di istanze, viene visualizzato un cerchio rosso con una X di colore bianco a sinistra delle caselle Nome server e nome istanza e Porta SQL Server. La X di colore bianco indica che i valori non sono ancora stati convalidati, mentre il testo di colore nero indica che sono stati immessi caratteri validi. Se si immettono caratteri non validi, il testo viene evidenziato in rosso.

      La X bianca viene visualizzata nelle circostanze seguenti:

      • Sono stati immessi un'istanza di SQL Server o un valore per la porta SQL Server non validi o non esistenti.

      • L'istanza di SQL Server specificata non dispone della configurazione o delle funzionalità richieste.

      • È stato immesso un valore non compreso nell'intervallo (ad esempio, la porta 999999).

      • È stato immesso un carattere non valido per tale casella (ad esempio, server\instance%)

      Per visualizzare altre informazioni sull'errore, passare il cursore sulla casella di testo Nome server e nome istanza.

  8. Dopo aver immesso il valore corretto per il nome del server di database di SQL Server, fare clic sulla casella Porta di SQL Server per permettere al programma di installazione di provare a convalidare i valori immessi per il nome SQL Server e il numero di porta.

  9. Selezionare il nome del database dall'elenco a discesa Nome database e fare clic su Avanti.

  10. Nella pagina Configura account di Operations Manager in Configurazione è consigliabile usare l'opzione Account di dominio per Account azione server di gestione e l'account Servizio di configurazione di System Center e servizio di accesso ai dati di System Center. Nessuno di loro deve avere credenziali di amministratore di dominio. Fare clic su Avanti.

    Importante

    Per Account azione server di gestione, Servizio di configurazione di System Center e Servizio System Center Data Access è necessario indicare le stesse credenziali specificate durante la creazione del primo server di gestione nel gruppo di gestione.

  11. Nella pagina Configurazione, Dati di diagnostica e di utilizzo rivedere le informazioni e fare clic su Avanti.

  12. Se Windows Update non è abilitato nel computer, viene visualizzata la pagina Microsoft Update in Configurazione. Selezionare le opzioni da usare e quindi fare clic su Avanti.

  13. Esaminare le opzioni della pagina Riepilogo installazione in Configurazione e fare clic su Installa. L'installazione continua.

  14. Al termine dell'installazione viene visualizzata la pagina Installazione completata. Fare clic su Chiudi.

  15. Usare un account membro del gruppo Amministratori di Operations Manager per accedere a un computer che ospita la console operatore e avviare la console operatore.

  16. Nel riquadro di spostamento della Console operatore fare clic sul pulsante Amministrazione ed espandere Gestione dispositivo.

  17. In Gestione dispositivo selezionare Server di gestione. Nel riquadro dei risultati dovrebbe essere visualizzato il server di gestione appena installato con un segno di spunta verde nella colonna Stato del sistema.

Per installare il primo server di gestione nel gruppo di gestione dal prompt dei comandi

  1. Effettuare l'accesso al server usando un account che disponga delle credenziali di amministratore locale.

  2. Aprire la finestra del prompt dei comandi usando l'opzione Esegui come amministratore .

    Nota

    Setup.exe richiede privilegi di amministratore, poiché il processo di installazione richiede l'accesso ai processi di sistema che possono essere usati solo da un amministratore locale.

  3. Modificare il percorso al file setup.exe di Operations Manager ed eseguire il comando riportato di seguito.

    Importante

    Nel comando seguente si presuppone che siano stati specificati il sistema locale per l'account azione del server di gestione (/UseLocalSystemActionAccount) e il servizio di accesso ai dati (/UseLocalSystemDASAccount). Per specificare un dominio\nome utente per questi account, è invece necessario fornire i seguenti parametri.

    /ActionAccountUser: <domain\username> /ActionAccountPassword: <password>

    /DASAccountUser: <domain\username> /DASAccountPassword: <password>

    setup.exe /silent /install /components:OMServer
    /ManagementGroupName: "<ManagementGroupName>"
    /SqlServerInstance: <server\instance or Always On availability group listener>
    /SqlInstancePort: <SQL instance port number>
    /DatabaseName: <OperationalDatabaseName>
    /DWSqlServerInstance: <server\instance or Always On availability group listener>
    /DWSqlInstancePort: <SQL instance port number>
    /DWDatabaseName: <DWDatabaseName>
    /UseLocalSystemActionAccount /UseLocalSystemDASAccount
    /DatareaderUser: <domain\username>
    /DatareaderPassword: <password>
    /DataWriterUser: <domain\username>
    /DataWriterPassword: <password>
    /EnableErrorReporting: [Never|Queued|Always]
    /SendCEIPReports: [0|1]
    /UseMicrosoftUpdate: [0|1]
    /AcceptEndUserLicenseAgreement: [0|1]
    

Per installare altri server di gestione nel gruppo di gestione dal prompt dei comandi

  1. Effettuare l'accesso al server usando un account che disponga delle credenziali di amministratore locale.

  2. Aprire la finestra del prompt dei comandi usando l'opzione Esegui come amministratore .

    Nota

    Setup.exe richiede privilegi di amministratore, poiché il processo di installazione richiede l'accesso ai processi di sistema che possono essere usati solo da un amministratore locale.

  3. Modificare il percorso al file setup.exe di Operations Manager ed eseguire il comando riportato di seguito.

    Importante

    Nel comando seguente si presuppone che siano stati specificati il sistema locale per l'account azione del server di gestione (/UseLocalSystemActionAccount) e il servizio di accesso ai dati (/UseLocalSystemDASAccount). Per specificare un dominio\nome utente per questi account, è invece necessario fornire i seguenti parametri.

    /ActionAccountUser: <domain\username> /ActionAccountPassword: <password>

    /DASAccountUser: <domain\username> /DASAccountPassword: <password>

    setup.exe /silent /install /components:OMServer
    /SqlServerInstance: <server\instance or Always On availability group listener>
    /SqlInstancePort: <SQL instance port number>
    /DatabaseName: <OperationalDatabaseName>
    /UseLocalSystemActionAccount /UseLocalSystemDASAccount
    /DataReaderUser: <domain\username>
    /DataReaderPassword: <password>
    /DataWriterUser: <domain\username>
    /DataWriterPassword: <password>
    /EnableErrorReporting: [Never|Queued|Always]
    /SendCEIPReports: [0|1]
    /UseMicrosoftUpdate: [0|1]
    

Passaggi successivi

© 2017 Microsoft