Table of contents
TOC
Comprimi il sommario
Espandi il sommario

Come chiudere un avviso generato da un monitoraggio

Matt Goedtel|Ultimo aggiornamento: 07/04/2017
|
1 Collaboratore

Si applica a: System Center 2016 - Operations Manager

I monitoraggi definiscono gli stati di integrità degli oggetti. Un oggetto può avere uno dei tre stati di integrità seguenti: verde (riuscito o integro), giallo (avviso) o rosso (critico o non integro). Ad esempio, un monitoraggio per la capacità dell'unità disco potrebbe definire il verde come pieno per meno dell'85%, il giallo come pieno per oltre l'85% e il rosso come pieno per oltre il 90%. È possibile configurare un monitoraggio per generare un avviso quando si verifica un cambiamento di stato.

Quando si riceve un avviso, nei relativi dettagli è indicato se l'avviso è stato generato da una regola o da un monitoraggio. Se l'avviso è stato generato da un monitoraggio, è consigliabile consentire al monitoraggio di risolvere automaticamente l'avviso quando viene ripristinato lo stato integro. Se si chiude un avviso quando l'oggetto si trova in uno stato non integro o di avviso, il problema rimane irrisolto ma non vengono più generati avvisi.

Se il monitoraggio genera un avviso quando lo stato di integrità diventa rosso e si risolve l'avviso, è necessario reimpostare anche lo stato di integrità per il monitoraggio. Se il monitoraggio non viene reimpostato, se si verifica nuovamente la stessa condizione che ha generato un avviso non viene generato alcun avviso perché lo stato di integrità non è cambiato.

Per determinare se un avviso viene risolto automaticamente

  1. Selezionare l'avviso e quindi, nei dettagli dell'avviso, fare clic sul nome del monitoraggio avviso. Viene visualizzata la finestra di dialogo delle proprietà per il monitoraggio.

  2. Nelle proprietà del monitoraggio fare clic sulla scheda Invio avviso per verificare se è selezionata l'opzione Risolvi automaticamente l'avviso quando il monitoraggio torna in uno stato integro.

Come chiudere un avviso generato da un monitoraggio

  1. Leggere l'avviso ed esaminarne le proprietà. Controllare i dettagli dell'avviso per stabilire se l'avviso è stato generato da un monitoraggio o da una regola. Usare la Knowledge Base predefinita per l'avviso per determinare la causa dell'avviso.

  2. Identificare le cause dell'avviso e intraprendere le azioni necessarie per risolvere il problema.

  3. Quando il problema è risolto, fare clic su Origine nei dettagli dell'avviso. Verrà aperta la visualizzazione Stato per l'oggetto associato all'avviso.

  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'oggetto, scegliere Apri, quindi fare clic su Esplora stati dinome oggetto.

  5. Selezionare il monitoraggio che ha generato l'avviso e fare clic su Reimposta stato sulla barra degli strumenti. Chiudere Esplora stati e la visualizzazione Stato.

  6. Aggiornare la visualizzazione degli avvisi. Se l'avviso è ancora elencato, fare clic su di esso e quindi su Chiudi avviso nel riquadro Azioni.

Passaggi successivi

  • Quando viene generato un avviso, è possibile visualizzare gli avvisi attivi e i relativi dettagli nella console operatore o nella console Web per identificare i possibili problemi di origine e definire i passaggi necessari per risolverli.

  • Dopo aver analizzato e risolto il problema rilevato da uno o più monitoraggi, vedere Come reimpostare lo stato di integrità per reimpostare manualmente lo stato di integrità se il monitoraggio non è stato configurato per la risoluzione automatica o se non si vuole attendere che il monitoraggio rilevi lo stato di integrità.

© 2017 Microsoft