Table of contents
TOC
Comprimi il sommario
Espandi il sommario

Aggiungere un SOFS esistente all'infrastruttura VMM

Rayne Wiselman|Ultimo aggiornamento: 05/11/2016
|
1 Collaboratore

Si applica a: System Center 2016 - Virtual Machine Manager

È possibile aggiungere un file server di scalabilità orizzontale (SOFS) esistente nell'infrastruttura di archiviazione di System Center 2016 - Virtual Machine Manager (VMM). Quando si aggiunge un file server, VMM rileva automaticamente tutte le condivisioni di file presenti su di esso.

  1. Fare clic su Infrastruttura > Archiviazione > Home > Aggiungi risorsa > Dispositivi di archiviazione per aprire l'Aggiunta guidata dispositivi di archiviazione.
  2. Se il file server si trova in un dominio non trusted dagli host Hyper-V per cui fornisce spazio di archiviazione, selezionare Questo computer si trova in un dominio Active Directory non trusted. Fare clic su Sfoglia e selezionare un account RunAs con autorizzazioni di amministratore sul SOFS. Se non si dispone di un account, creare un account RunAs.
  3. In Seleziona tipo di provider selezionare File server basato su Windows.
  4. In Specificare l'ambito di individuazione digitare il nome FQDN o indirizzo IP del SOFS (non del cluster sottostante).
  5. In Raccogli informazioni VMM consente di individuare e importare le informazioni sul SOFS.
  6. In Seleziona dispositivi di archiviazione selezionare le condivisioni di file che si desidera gestire con VMM. Dopo aver completato la procedura guidata, è possibile configurare altre impostazioni del file server.
  7. Nella pagina Riepilogo verificare le impostazioni e quindi fare clic su Fine. È possibile monitorare lo stato del cluster nella pagina Processi. Al termine del processo, controllare che il SOFS sia presente in Infrastruttura > Archiviazione > File server.
© 2017 Microsoft