Table of contents
TOC
Comprimi il sommario
Espandi il sommario

Eseguire la migrazione dello spazio di archiviazione nell'infrastruttura di VMM

Rayne Wiselman|Ultimo aggiornamento: 07/04/2017
|
1 Collaboratore

Si applica a: System Center 2016 - Virtual Machine Manager

Questo articolo descrive come migrare l'archiviazione nell'infrastruttura di VMM

La migrazione dell'archiviazione consente di spostare i file della VM da una posizione di archiviazione a un'altra, nello stesso host VM. Se la macchina virtuale è in esecuzione, è possibile eseguire una migrazione rapida dell'archiviazione, che non comporta interruzioni del servizio o genera un'interruzione minima per gli utenti della macchina virtuale. Se la macchina virtuale dispone di più di un disco rigido virtuale, è possibile specificare un percorso separato per ogni file di disco rigido virtuale (con estensione vhd o vhdx).

Leggere questo articolo se si vuole eseguire una migrazione in tempo reale dell'archiviazione della VM tra due posizioni in un host autonomo.

Eseguire la migrazione nel modo seguente:

  1. In VM e servizi, fare clic su Tutti gli host), e quindi selezionare l'host in cui è distribuita la macchina virtuale.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla macchina virtuale > Esegui migrazione archiviazione.

    Viene visualizzata la Migrazione guidata archiviazione nella pagina Seleziona percorso. Il percorso corrente dei file di configurazione della macchina virtuale viene visualizzato in Posizione di archiviazione per la configurazione della macchina virtuale e il percorso corrente di ogni disco rigido virtuale (VHD) viene visualizzato in Dischi.

  3. Nella pagina Seleziona percorso eseguire le operazioni seguenti:

    • In Posizione di archiviazione per la configurazione della macchina virtuale selezionare un percorso predefinito della macchina virtuale esistente nell'elenco. Selezionare un percorso nell'host. VMM imposta automaticamente i percorsi per tutti i dischi virtuali nello stesso percorso specificato per i file di configurazione.
    • Digitare un percorso. Quando si digita un nuovo percorso per i file di configurazione della macchina virtuale, VMM non modifica automaticamente i percorsi per i dischi virtuali fino a quando non si fa clic all'esterno della casella Posizione di archiviazione per la configurazione della macchina virtuale.
    • Selezionare la casella di controllo Aggiungi il percorso all'elenco delle posizioni di archiviazione predefinite nell'host, se è stato selezionato un percorso diverso da quello di una macchina virtuale esistente e si vuole aggiungere il percorso ai percorsi predefiniti sull'host.
    • Specificare le opzioni di selezione host per i file di configurazione, nel modo seguente:

      1. Selezionare Inserisci automaticamente tutti i dischi rigidi virtuali con la configurazione per spostare tutti i file della macchina virtuale nello stesso percorso.
      2. Selezionare Consenti di inserire singolarmente i dischi rigidi virtuali per spostare uno o più file della macchina virtuale in un percorso diverso dal percorso dei file di configurazione. Se si seleziona questa impostazione, nell'area Dischi digitare il nuovo percorso nella casella Percorso per ogni disco rigido virtuale oppure fare clic su Sfoglia per passare al percorso in cui si vuole archiviare il file. Si noti che se la macchina virtuale è in esecuzione e si modifica il percorso per i dischi rigidi virtuali, è necessario anche specificare un nuovo percorso per i file di configurazione della macchina virtuale per garantire l'esito positivo dell'operazione di migrazione. È necessario immettere il nuovo percorso anche se si vuole lasciare i file di configurazione nel percorso corrente. In questo caso, creare una nuova sottocartella all'interno del percorso corrente dei file di configurazione e quindi selezionare la nuova posizione nella casella Posizione di archiviazione per la configurazione della macchina virtuale.
  4. Nella pagina Riepilogo fare clic su Sposta per iniziare lo spostamento dei file della macchina virtuale. Esaminare lo stato di avanzamento in Processi.

© 2017 Microsoft