Table of contents
TOC
Comprimi il sommario
Espandi il sommario

Bitsadmin trasferimento

Corey Plett|Ultimo aggiornamento: 06/12/2016
|
1 Collaboratore

Si applica a: Windows Server 2016, Windows Server 2012 R2, Windows Server 2012

Trasferisce uno o più file.

Sintassi

bitsadmin /Transfer Name [type] [/Priority Job_Priority] [/ACLFlags Flags] <remoteFileName> <LocalFileName>

Parametri

ParametroDescrizione
NomeIl nome del processo.
typeFacoltativo specifica il tipo di processo. Usa /Scarica per un processo di download o /caricare per un processo di caricamento.
PriorityFacoltativo imposta il job_priority su uno dei valori seguenti:

-in primo piano
-ALTO
-NORMALE
-BASSO
ACLFlagsSpecificare uno o più dei flag seguenti:

-O: copiare informazioni proprietario con file.
-Informazioni sul gruppo di copia g: con file.
-D: informazioni DACL copia con file.
-S: informazioni SACL copia con file.
remoteFileNameIl nome del file quando viene trasferito al server
LocalFileNameIl nome del file che si trova in locale.

osservazioni

Per impostazione predefinita, il servizio bitsadmin crea un processo di download che viene eseguito in NORMALE priorità e aggiorna la finestra di comando con le informazioni sull'avanzamento fino a quando non viene completato il trasferimento o fino a quando non si verifica un errore critico. Il servizio di completamento del processo se correttamente trasferisce tutti i file e Annulla il processo si verifica un errore critico. Il servizio non crea il processo se non è in grado di aggiungere i file al processo o se devi specificare un valore non valido per tipo o Job_Priority. Per trasferire più di un file, specificare più remoteFileName-LocalFileName coppie. Le coppie sono delimitati da spazi.

Nota

Il comando bitsadmin continua a eseguire se si verifica un errore temporaneo. Per terminare il comando, premere CTRL + C.

Esempi

L'avvio di esempio seguente un trasferimento processo con denominato myDownloadJob.

C:\>bitsadmin /Transfer myDownloadJob http://prodserver/audio.wma c:\downloads\audio.wma

riferimenti aggiuntivi

Indicazioni generali sulla sintassi della riga di comando

© 2017 Microsoft